Jump to content

Richiesta D'aiuto Capelli


kael000
 Share

Recommended Posts

Salve, mi presento, questo è forse il mio primo messaggio sul forum. Sono un ragazzo 21enne di Pescara. E' ormai da poco piu di 2 anni che perdo capelli in maniera più o meno abbondante a seconda del periodo. Prima dell'inizio della perdita c'è stato un periodo di forte stress scolastico e inoltre una dieta molto severa fatta senza cognizione di causa devo ammettere. Comunque appena ho visto i primi sintomi ho ripristinato un'alimentazione normale ma il problema persiste tuttora. Ho visto alcuni dermatologi da allora. Il primo mi disse che il problema non era grave, effettivamente era proprio l'inizio mi prescrisse tricostimolin-A. dopo qualche mese vidi che la situazione andava peggiorando. la perdita abbondante non mi ha mai preoccupato troppo, o almeno non tanto quanto il notare il diradamento sulla testa. dopo un po di tempo sono andato all'idi a Roma con i capelli di 4-5 centimetri. La dottoressa mi disse che non avevo nessun problema e stavo bene.. ho iniziato a domandarmi se non fossi io ad avere le allucinazioni, ma io passando la mano tra i capelli sentivo una consistenza diversa dal solito. comunque mi diede minoxidil e anacaps se non sbaglio. passano altri 2-3 mesi della cura e vedo che la situazione di sicuro non è migliorata. Quindi vedo un dermatologo a Pescara di cui mi hanno parlato bene: "la situazione non è grave, probabile telogen effluvium" come mi avevano detto in sostanza anke gli altri: deltacrin forte e biomineral 5plus per un paio di mesi. ma la situazione a mio avviso continua a peggiorare. Torno dal medico di pescara il quale mi dice come fosse tutto normale "mah si è una androgenetica" quando la visita precedente aveva parlato di telogen effluvium. Insicuro e un po nel panico perchè ancora non sapevo cosa avessi e quindi quale c...o di terapia potesse risolvere il mio problema (so che l'a.a. si tratta con minox e fina ma avrei bisogno di diagnosi CERTA), comunque arrivo fino a Pescia per una visita dal Dott. Gigli al quale espongo il mio problema, da premettere che portavo i capelli abbastanza lunghi, 15 centimetri credo. Gigli mi ha detto che ero sanissimo e non avevo alcun problema, anche quando parlavo della diversa consistenza mi ha lapidato con un "si ma è soggettivo", non mi ha prescritto nulla. torno a casa incredulo e piuttosto seccato. non riesco a credere di essere totalmente pazzo. Comunque decido di fare il wash test: risultato piu di 500 capelli persi in un solo lavaggio. Mando un email a Gigli in cui chiedo consigli e mi risponde "sei in effluvio stagionale, locoidon lozione per 1 mese" era inizio estate se non sbaglio, forse giugno.

Faccio la cura con locoidon ma la caduta pare continuare, finita la cura con locoidon decido di rasare i capelli a zero. Vado dal dermatologo di pescara (per la cronaca il Dott. Conforte) per far vedere la situazione.. con i capelli cortissimi magari la diagnosi sarà migliore. lui nota la pelle grassa e un po di brufoli sul cuoio capelluto quindi prescrive eritromicina a giorni alterni per un mese e rivescal a giorni alterni ma per 2 mesi assieme a shampoo VEA e kerium ds da alternare. tra qualche giorno finirò anche questa cura. devo dire che con i capelli corti non noto molto la caduta ma proprio perche sono corti. Comunque un paio di giorni fa ho fatto le foto con i capelli bagnati e sono piombato nella disperazione. cerco di postare un po di foto per farvi avere un idea. Per favore potete aiutarmi? è telogen effluvium o A.A. e in qualsiasi dei due casi, quale terapia devo seguire? per favore ho disperato bisogno d'aiuto. ringrazio anticipatamente per l'aiuto che saprete fornirmi e scusate se mi sono dilungato nei dettagli.

dscn2339i.jpg

dscn2340x.jpg

dscn2351f.jpg

dscn2356.jpg

dscn2358a.jpg

Link to comment
Share on other sites

capisco il tuo punto di vista.. ma il mio problema è che sento che ho pochissimi capelli su tutta la testa. se passo la mano dà l'impressione di una lanugine con in mezzo alcuni capelli cortissimi che pungono (io penso che siano telogeni e per questo non crescono piu). anche se dietro mi sembrano un minimo piu folti direi che interessa tutta la testa :S

il punto è che le varie cure che ho fatto finora non hanno invertito la tendenza, e non ho certezza matematica che si tratti di androgenetica. in tal caso farei minox e fina, ma il medico mi ha detto che si sviluppa assuefazione per minox e che alla lunga perde effetto quindi non conviene usarlo a cxxxx. le sue parole in pratica sono state "useremo minox e fina se vediamo lo "schema" tipico della calvizie comune, per ora non mi sembra". finita la cura mi farò vedere di nuovo.. qualcuno si è trovato nelle mie stesse condizioni? mi sapete dire che cos'ho? l'eventuale telogen effluvium (direi cronico a questo punto) si cura? ci sono prospettive di miglioramento nel mio caso? vi prego sono totalmente nel panico..

Link to comment
Share on other sites

Ciao, prima di tutto purtroppo con il gel si vede poco il problema...o meglio, forse si vede troppo, le posizioni delle foto sono perfette, ma dovresti farle a capelli asciutti, poi ti rispondo come ho già risposto ad altri nella tua situazione: ti consiglierei di rivolgerti (se vuoi andare a fondo del problema, prenderlo in tempo o anche solo rassicurarti che non hai nulla) ad un dermatologo esperto.

Nel frattempo aggiungo pure un mio parere, secondo me non hai problemi, ma già il fatto che tu sia qua è un indice di qualche, seppur lieve, disagio che provi per la situazione dei tuoi capelli, quindi meglio approfondire ora, piuttosto che pentirsi in futuro di non averlo fatto in tempo, sono d'accordo con te.

:okboy:

Link to comment
Share on other sites

Allora, intanto grazie boy per l'interessamento. Non è gel, i capelli sono solo bagnati subito dopo il lavaggio.

Poi, il dermatologo esperto, mi piacerebbe sapere chi è e dove si trova.. perchè ne ho visti piu di uno, ognuno ha fatto la sua diagnosi e prescritto la terapia, ma la situazione non è assolutamente migliorata.

Per quanto riguarda il tuo parere mi spiace ma ovviamente non posso essere d'accordo. Di sicuro nessuno conosce la mia situazione precedente quindi non posso pretendere che si noti il cambiamento. Quello che conosco è la sensazione passando la mano tra i capelli che per quanto possa essere soggettiva come considerazione mi da evidenze di cambiamento abbastanza sostanziale in questi ultimi due anni. Noto il diradamento abbastanza diffuso e uniforme guardandomi allo specchio con la luce sulla testa e anche facendo passare la mano tra i capelli mentre sono bene illuminati noto una certa inconsistenza. Non è una critica, però se qualcuno dice di avere un problema rassicurarlo dicendo "non hai problemi" non è la strada migliore per aiutarlo ;) ovviamente parli per esperiienza credo, però ad esempio il dermatologo a cui mi rivolgo nella mia città mi ha visto un paio di volte a distanza di alcuni mesi e ha notato il peggioramento. A giorni prenderò di nuovo appuntamento perchè ho finito un altra terapia inconcludente.

E' questo il punto: scarseggiano diagnosi azzeccate e soprattutto terapie che diano risultati.

 

Detto questo ti ringrazio di nuovo per la risposta e apprezzerei molto riceverne delle altre ;)

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Ciao, Kael000.

 

Per quel che può valere la mia opinione di profano ( tra l'altro espressa in notevole ritardo rispetto all'apertura del topic ) sono d'accordo con Minoxidil2.

 

Dalle immagini, infatti, sembra evidenziarsi un diradamento non androgenetico perché uniforme, esteso anche alle zone della corona ippocratica e senza alcuna traccia di stempiature. Ripeto, però, di basarmi su impressioni personali e di non avere competenze specifiche a riguardo.

 

Le fotografie, se ho ben capito, sono state scattate con i capelli bagnati e sotto il flash, per cui i diradamenti potrebbero apparire più gravi rispetto alla situazione effettiva.

 

Spero che tu sia riuscito, nel frattempo, a risolvere il problema. Ciao!

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Il problema non è ancora risolto.. al momento il dermatologo mi ha prescritto una cura con trikoplus della braderm per 75 giorni da ripetere 2 volte. questo insieme a shampoo ketoval e sebclair.. non so se la situazione stia migliorando o peggiorando.. la caduta è sempre abbastanza abbondante.. e alla situazione complessiva della testa cerco di non pensarci per evitare ansia e stress aggiuntivi. soggettivamente la situazione mi pare molto simile a quella delle foto

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Il problema non è ancora risolto.. al momento il dermatologo mi ha prescritto una cura con trikoplus della braderm per 75 giorni da ripetere 2 volte. questo insieme a shampoo ketoval e sebclair.. non so se la situazione stia migliorando o peggiorando.. la caduta è sempre abbastanza abbondante.. e alla situazione complessiva della testa cerco di non pensarci per evitare ansia e stress aggiuntivi. soggettivamente la situazione mi pare molto simile a quella delle foto

 

Mi spiace davvero che tu non sia riuscito ancora a risolvere il problema.

La caduta copiosa, comunque, parrebbe non in contrasto con l'impressione che si tratti con più probabilità di un effluvio piuttosto che di un'alopecia androgenetica, poiché quest'ultima si manifesta non tanto con la caduta quanto con la miniaturizzazione del capello.

 

Qualora si tratti di un effluvio prolungato, comunque, occorrerebbe chiarirne i motivi al di là dei sintomi visibili sul cuoio capelluto.

Per maggiore scrupolo potresti eseguire ( ammesso che tu non lo abbia già fatto ) alcune analisi del sangue, peraltro prescrivibili dal semplice medico di base:

sideremia;

cupremia;

zinchemia;

ferritina;

magnesiemia;

cobalamina ( vitamina B12 );

acido folico ( vitamina B9 );

colesterolo totale.

 

Per quanto ne possa sapere da profano, comunque, molti effluvi dovrebbero essere sintomi di problemi che dovrebbero essere facilmente risolvibili qualora se ne riesca ad individuare con esattezza la natura.

 

Sono inoltre d'accordo con te sull'opportunità di gestire la situazione senza ansie che - tra l'altro - potrebbero n teoria innescare circoli viziosi ripercuotendosi negativamente sugli stessi capelli.

 

In bocca al lupo non solo per i tuoi capelli ma - più in generale - per ogni aspetto della tua vita.

Nemicodelvento

Edited by nemicodelvento
Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Chiedo scusa, è da un po che non faccio l'accesso su salusmaster. Sarebbe utile se mi arrivasse l'email quando arrivano nuove risposte, ora mi faccio un giro sulle impostazioni. Allora, grazie nemicodelvento per le tue risposte. Le analisi che scrivi le ho gia fatte un paio di volte. I valori sono nella norma. Questo è quanto mi ha detto Gigli diversi mesi fa. Per quanto riguarda le visite dermatologiche successive:

Verso i primi di ottobre sono tornato dal dermatologo che mi sta seguendo qui a Pescara. Mi ha prescritto trikoplus integratore per 2 mesi e mezzo da ripetere in un altro ciclo a distanza di un paio di mesi, e come shampoo alternare Sebclair e Ketoval. Verso metà gennaio vedendo ancora una caduta moderata e soprattutto dato che di tanto in tanto notavo dolore medio-acuto al cuoio capelluto sono tornato dal dermatologo. Attualmente prendo dyathinil dopo i pasti e Olux schiuma a sere alterne, Olux l'ho iniziato da una settimana circa. e dopo questo periodo di "pausa" dovrei rifare 75 giorni di trikoplus. Quando lavo i capelli trovo sempre le mani abbastanza piene.. i capelli si stanno allungando ma restano sempre abbastanza diradati in maniera abbastanza uniforme su tutta la testa.. se la situazione stia migliorando o peggiorando non so dirlo con certezza. Anche se ora sono lunghi 10-12 centimetri quando sono bagnati sembra che siano lunghi 3-4 centimetri come "insieme" non so se mi spiego.

Ulteriori opinioni sono ovviamente sempre gradite.

Grazie a tutti per le future risposte

Link to comment
Share on other sites

Ciao girando sul forum ho letto il tuo caso e sono rimasto parecchio sorpreso dalle foto visto che rispecchiano la mia stessa situazione.

Per quanto mi riguarda soffro di caduta da circa un anno, con diradamenti nelle stesse tue zone e come te sono piuttosto preoccupato per la mia situazione.

Io sto seguendo una semplice cura a base di pertrifol fiale con integratori annessi e se devo essere sincero, inizialmente vedevo dei lievi miglioramenti che purtroppo stanno scemando settimana dopo settimana... Quello che voglio dire è che le prime settimane della cura ero più sereno psicologicamente, non mi stressavo e a volte smettevo anche di pensarci... quindi credo che la prima cura che possa avere un effetto sia la tranquillità mentale, smetterla di tormentarsi e cercare di non farsi prendere dall'ansia tant'è che, come ho detto, i miglioramenti che ho visto coincidevano con una maggiore serenità..

Quindi vista la situazione simile, non solo in fatto di capelli ma anche mentale, ti consiglio per prima cosa di non pensarci, per quanto sia difficile...

Link to comment
Share on other sites

p2260164.th.jpg

p2260162.th.jpg

p2260163.th.jpg

p2260120.th.jpg

p2260165.th.jpg

 

 

Foto scattate un paio di giorni fa poco dopo il lavaggio e dopo aver asciugato bene. Spero vi aiuti a farvi un'idea. Non ce la faccio più.

Plss attendo le vostre opinioni e consigli se qualcuno ha avuto problemi simili.. Grazie in anticipo intanto (PS non sono riuscito a postarle direttamente sul forum ma credo vada bene lo stesso)

Edited by kael000
Link to comment
Share on other sites

Non so se ho compreso in maniera esatta la procedura, ma credo che sia possibile ricevere una notifica via e-mail attraverso la funzione "Sottoscrivi la discussione", che si trova in alto a destra assieme ad "Aggiungi risposta" e "Inizia una nuova discussione" ( primo a sinistra dei tre pulsanti ) immediatamente sopra ogni topic.

A dire il vero non ho mai impiegato questa funzione, ma penso che con questo metodo si possa essere informati ogni volta che in un thread si aggiungono nuovi messaggi.

 

Per quanto concerne la tua situzione tricologica, anche le ultime fotografie mi danno l'impressione che il tuo problema non sia propriamente androgenetico, poiché incide allo stesso modo sia nelle classiche aree sensibili alla comune calvizie, sia nella zona della "corona ippocratica".

Mi spiace non poterti essere utile relativamente ai prodotti da te citati, non avendoli mai impiegati.

 

In attesa di un'opinione più attendibile della mia, ti rinnovo di cuore l'auspicio che tu riesca ad individuare l'esatta natura del tuo problema, riuscendo a risolverlo in modo definitivo.

 

In bocca al lupo,

Nemicodelvento

Edited by nemicodelvento
Link to comment
Share on other sites

Grazie nemicodelvento, devo farti i complimenti per la tua grande disponibilità e per l'impegno che metti in questo forum, ho letto anche altre discussioni in cui la tua risposta è sempre coerente e puntuale. Comunque si, è questo il punto, se la caduta e il diradamento fossero localizzati nelle zone "classiche" il dermatologo mi avrebbe probabilmente già fatto passare a fina e minox, anche se ho intuito che lui come regola generale attende i 23-24 anni di età per cominciare con gli antiandrogeni. Invece il diradamento mi pare sempre abbastanza generale e uniforme.. ma il fatto che sostanzialmente non ci siano carenze alimentari mi fa quasi rabbia perchè non so più dove ricercare la causa, sto combattendo lo stress, ho fatto psicoterapia per circa 4 mesi, ma un po dubbioso su quanto lo stress possa influire sui capelli, non sono l'unica persona stressata al mondo.. Se si tratta di telogen effluvium.. c'è un modo per accertarsene ed eventualmente una terapia valida?

Detto questo, ti ringrazio di nuovo nemicodelvente, oltre a chiedere un'opinione anche da altri utenti che magari in passato si siano trovati in condizioni simili e che sappiano indirizzarmi e/o rincuorarmi per il futuro.

 

Rimango speranzoso in attesa. Saluti

Link to comment
Share on other sites

questo 3d ha molto colpito la mia attenzione perchè rappresenta in sintesi la mia storia: stesso pattern, stessa situazione, praticamente uguale solo che io me lo sono trascinato per anni tra alti e bassi, tra miglioramenti e peggioramenti, tra diagnosi opposte e cure di ogni genere.

 

praticamente in queste due foto mi pare di vedere me stesso!!! è incredibile.

 

dscn2351f.jpg

dscn2340x.jpg

 

mi colpisce poi in modo particolare che il medico dermatologo asserisca come da te riportato "mah si è una androgenetica quando nella visita precedente aveva parlato di "telogen effluvium". questo evidenzia come spesso gli stessi medici abbiano dubbi ed esprimano pareri contrastanti ma tengo a sottolineare una cosa: spesso effluvi e androgenetiche possono avere davvero un quadro somigliante e ingarbugliato ed a volte come capitato anche a me due medici altrettanto competenti hanno espresso pareri diversi, appunto aga, no effluvio.

 

ad ogni modo se il bravissimo dr. gligli ha detto che non hai nulla stai pur tranquillo.

 

vorrei aggiungere che almeno per la mia esperienza (lunga) in fatto di effluvi una parte della tricologia ha spesso erroneamente attribuito gli effluvi alle donne della serie: sei maschio? al 99 è androgenetica, ereditaria e basta, sei donna, al 99 è effluvio.

 

oggi si tende invece a sottolineare come l'effluvio colpisca, seppur in maniera minore anche gli uomini ed anche il pattern cioè l'evoluzione della calvizie è differente tra uomini e donne.

 

posso in fine dire che come dettomi da un bravissimo medico: abbiamo degli organi bersaglio dello stress, ad alcuni è il fegato, ad altri la psiche, ad altri ancora lo stomaco, altri iinfine i capelli. io sono tra questi ultimi!

 

il consiglio che posso dare per la mia esperienza è fregarsene, si fregarsene se non è androgenetica, se lo è va curata nel modo migliore (FINA, MINOX) ma se è effluvio ed è solo qquello allora devi cercare di non sovraccaricarti di stress (anche fisico si intende) quindi non fare diete troppo forti, non fare troppo sport, non dormire poco, eliminare o ridurre al massimo gli eccitanti (fumo e caffè), considerare che spesso gli stressati hanno valori dei nutrienti più bassi (vedi vitamine B) e integrale se necessario.

 

inoltre gli effluviati temono molto il sole (forti effluvi se il capo non è coperto ehh!).

 

questo è quanto posso dire.

 

nb per mia esperienza se l'effluvio cronicizza è ottimo il locoidon (idrocortisone butirrato) perchè desincronizza (infatti nell'effluvio c'è molta presenza di caduta sincrona cioè massiccia), infine è ottimo (ma qui i pareri sono contrastanti e te pareva!), il minoxidil infatti alcuni derma lo vietano altri come nel mio caso lo prescrivono.

 

come sempre non ti affidare solo al forum perchè cure e pareri sono spesso personali e soggettive e non vanno mai applicati come se fossero un protocollo standard.

 

dev'essere alla fine quindi solo il medico a prescrivere eventuali cure mirate e personalizzate.

Edited by castano_chiaro
Link to comment
Share on other sites

voglio aggiungere che la mia situazione è durata anni, tra alti e bassi. bassi dove ero diradatissimo, alti dove mi son ritrovato dopo una semplice cura di ferro e gruppo b ad avere capelloni lunghi e folti roba che gli amici mi chiedevano dove avessi fatto un trapianto invece era tutta roba mia!

 

devo precisare cmq che a me ha influito anche un fattore dieta e sport eccessivi nonchè una gastrite divenuta quasi ulcera.

 

ad oggi a distanza di 10 anni la situazione è migliorata nuovamente ed è tranquilla nel senso che sono folto anche se devo ancora migliorare ma posso dirmi davvero soddisfatto.

 

ora uso solo minox al 5% tutti i gg (prima per 6 mesi 2 volte al giorno).

 

non assumo altri farmaci ma ho usato finasteride erroneamente per svariati anni senza risultati.

 

ti consiglio infine e concludo di non prendere a testa tua farmaci come minoxidil perchè potrebbero anche aggravare la caduta. esso va usato SOLO in caso di prescrizione medica e parere positivo.

 

ti faccio i miei migliori auguri.

Edited by castano_chiaro
Link to comment
Share on other sites

dimenticavo una cosa importante: hai scritto che hai fatto le foto a capelli bagnati e sei rimasto sconvolto e chiedi:_ ma è effluvio o androgenetica? sappi che l'androgenetica è una malattia lenta nel senso che ci mette alcuni anni per avere i suoi effetti. se ora un medico come il dr. gigli dice che non hai nulla non puoi avere l'androgenetica in così breve tempo!!! è quindi pacifico dedurre che sia effluvio o no?

Link to comment
Share on other sites

 

Dalle immagini sembra evidenziarsi un diradamento non androgenetico perché uniforme, esteso anche alle zone della corona ippocratica e senza alcuna traccia di stempiature.

 

beh quì non sono molto d'accordo nel senso che ho un conoscente che ha le tempie intatte e però ha sviluppato la classica chierica nel senso di aga. questo non mandi in crisi però il nostro amico, sto solo rispondendo criticamente per dire che tempie intatte non sempre = non androgenetica.

 

in pratica la tricologia ci insegna che se ci sono effluvi che assomigliano ad androgenetiche poi ci sono anche androgenetiche che paiono effluvi.

 

vi spiego una cosa: i follicoli sensibili agli androgeni per quel che so sono distribuiti soggettivamente in un area che non sempre è tempie-vertex. a volte è solo vertex però è altres' vero che GLI EFFLUVI SPESSO AGISCONO MAGGIORMENTE NELLE AREE ANDROGENETICHE.

 

come vedete è un bel casino altrimenti come farei io a conviverci da tanti anni ed aver avuto diagnosi opposte e cure diverse?

 

è il tempo a dare ragione. se hai l'aga prima o poi peggiori. tutti coloro che conosco che hanno aga anche con fina e minox in linea di massima si vede che hanno aga perchè tutti quelli che hanno aga hanno comq vertex più diradato.

 

chi ha effluvio invece è diradato tutto e negli anni peggiora poi migliora poi peggiora ecc. ha quindi fasi altalenanti. se l'effluvio è 1 e guarisce migliora e basta, se è cronico sarà appunto ripetitivo, frequente ecc. perciò si definisce "cronico" però uno che ha l'aga non avrà mai capelli terminali cioè normali dove prima era diradato è impossibile invertire del tutto l'aga.

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille castano_chiaro, sono molto felice di ricevere un tuo parere in merito alla mia situazione. Anzi a dire il vero ci speravo perchè ho letto in altre discussioni che sei stato affetto da effluvio telogeno per diversi anni e quindi il tuo è il parere di una persona che in questo ambito è senz'altro esperta. Sono felice che ne sei uscito tutto sommato molto bene, e la cosa mi da speranze per il futuro.

Sei stato veramente molto esaustivo. Visto che ci sono ti faccio un'ulteriore domanda. Nel tuo caso che è decisamente stato un effluvio, avevi dolore al cuoio capelluto? a me capita spesso di provare dolore ai capelli quando cambio verso o semplicemente quando li tocco a volte, con un'intensità abbastanza altalenante a seconda del periodo..

E' comunque una situazione nel complesso veramente estenuante.

Vedendo le foto e senza considerare Gigli.. così su due piedi diresti che è un effluvio o un'androgenetica?

Quello su cui vorrei tranquillizzarti è il fatto di prendere medicinali a testa propria. E' una cosa secondo me poco prudente e non l'ho mai fatto, tutte le cure fatte finora e che ho anche scritto sono sempre state prescritte da dermatologo. In questo momento mi sto affidando al dermatologo della mia città, dicono sia uno dei migliori di Pescara se non il migliore. So anche che se si tratta davvero di effluvio le cure possono non avere grande effetto perchè la cura migliore è rimuovere la causa. Se la causa è lo stress è sicuramente meglio rimuovere lo stress (cosa per niente semplice) che intraprendere cure su cure.

Se chiedo consigli sulle possibili soluzioni non è sicuramente per curarmi da solo, ma per prendere questi consigli che magari hanno avuto un esito positivo in situazioni simili e parlarne col dermatologo. Sono qui anche per essere rassicurato se possibile e devo dire che in questo senso il tuo intervento mi è molto utile.

ah, giusto per chiarezza mi pare che nemicodelvento andasse nella tua stessa direzione, lui dice che siccome ANCHE le tempie sono colpite da diradamento uniforme, è probabile che NON sia androgenetica, in cui per l'appunto in generale le tempie restano pressocchè intatte.

In conclusione una tua opinione personale: E' un'effluvio?

 

Grazie tantissimo per la risposta saluti

Link to comment
Share on other sites

ciao, si anch'io avevo dolore al cuoio capelluto, è anche questo tipico degli effluvi.

 

che sia aga o effluvio non saprei proprio come faccio a dirlo? effettiuvamente si assomigliano ma come ti dicevo un'aga è lenta un effluvio no. da quando eri diciamo "sano" in quanto tempo si è sviluppato il diradamento? questo è importante.

 

nel caso dovresti fare un tricogramma.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...