Jump to content

Il Momento Di Rasarsi.... Ma Quando È Il Momento?


Recommended Posts

salve a tutti gli utenti e mi accingo a porre una domanda

 

sono un nuovo utente di 33 anni, stempiato con pochi capelli rimasti nel mezzo.

 

porto ormai i capelli tagliati corti ai lati e un po' piu lunghetti in mezzo, ma chiaramente è solo un paliativo.

se di sera con un po' di toppik la situazione si mantiene dignitosa, durante il giorno al sole nelle foto la verità viene a galla

fronte bianca stile portaerei e capelli finissimi in cui si intravede la cute...

 

ma la domanda che voglio fare è un altra.

a vostro parere, c'è un limite, un punto di svolta diciamo, per cui si dice: basta è inutile continuare a tenere i capelli cosi, rasiamoci e fine.

 

per dire, poniamo abbiate una stempiatura cosi, il davanti è andato mentre il mezzo ancora qualcosa c'è

piu o meno è come la mia.

 

hqdefault.jpg

 

 

 

voi li terreste ugualmente , giocando su taglio di capelli corti e toppik, oppure è stato superato quel fatitico punto di non ritorno per cui la rasata è quasi obbligatoria?

 

mi imamgino una ipotetica tabella in cui ci sia scritto

 

se la stempiatura è cosi, puoi ancora andare avanti

se è cosi, niente devi rasarti.

Edited by Doombringer81
Link to post
Share on other sites

Dipende da te....anche io a volte dico " Basta, non ce la faccio più, ora raso tutto e via.." ma poi non ce la faccio. Se hai una quantità di capelli come in foto penso che con toppik o altro puoi ottenere ancora ottimi risultati ( ma è una schiavitù), oppure puoi trovare altre soluzioni invasive o meno. Ma tutto sta da quanto ti sei stufato, da quanto ci tieni ai tuoi ultimi capelli, se ti accetteresti rasato o da quanto desiderio di libertà hai.

Ciao :)

Link to post
Share on other sites

a rasarmi a 1 2 mm in un colpo non penso di farcela

non so, ho come un blocco psicologico

per questo quando mi taglio i i capelli con la macchinetta ogni volta abbasso il distanziale di 1 mm.

è una cosa piu graduale e do tempo all'occhio di abituarsi

 

so che fa ridere, a 33 anni poi, ma lo trovo meno traumatico

 

ho un viso da bambinone e sono molto bianco come carnagione e la vista della cute senza i capelli mi fa smebrare un malato terminale ( parole dette da diverse mie amiche discutendo di calvi magri e bianchicci , per loro il rasato lo accettano solo se di carnagione scura e alto/palestrato)

 

in effetti la differenza, come percezione di benessere, tra la rasatura da bianco e da abbronzato è abissale.

Edited by Doombringer81
Link to post
Share on other sites

io una volta l ho fatto, tutto di botto a 5 mm....batosta! avevo le lacrime agli occhi, non scherzo. Però ero stanco dei tagli con i riportini ( e non usavo neanche toppik), e pettinature ridicole. Una volta fatto, non volevo più uscire di casa. Poi mi sono abituato a quell'immagine, e da quel di che mi raso sempre. Poi ho scoperto toppik, quindi ancora meglio...di certo non temo più il vento!! Non mi pento di averlo fatto....dopo essermi rasato sono andato al mare con amici, in piscina, in montagna, non usavo più il fono...fantastico. Certo ora la situazione è peggiorata ( e ho 23 anni...), ma questo per farti capire che se sei motivato ci riesci...

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

salve a tutti gli utenti e mi accingo a porre una domanda

 

sono un nuovo utente di 33 anni, stempiato con pochi capelli rimasti nel mezzo.

 

...

 

ma la domanda che voglio fare è un altra.

a vostro parere, c'è un limite, un punto di svolta diciamo, per cui si dice: basta è inutile continuare a tenere i capelli cosi, rasiamoci e fine.

 

...

 

voi li terreste ugualmente , giocando su taglio di capelli corti e toppik, oppure è stato superato quel fatitico punto di non ritorno per cui la rasata è quasi obbligatoria?

 

mi imamgino una ipotetica tabella in cui ci sia scritto

 

se la stempiatura è cosi, puoi ancora andare avanti

se è cosi, niente devi rasarti.

 

 

Secondo me il momento ideale per rasarsi è all'inizio della calvizie, quando uno capisce di essere destinato a perdere i capelli, ma le persone attorno a lui ancora non hanno notato diradamenti. In questo caso l'impatto estetico sarà migliore e darà il tempo a se stessi e agli altri di abituarsi alla graduale perdita di capelli.

Nel tuo caso quindi ti consiglierei di rasarti, dato che hai ancora un po' di capelli che ti incorniciano il volto.

 

 

...

 

ho un viso da bambinone e sono molto bianco come carnagione e la vista della cute senza i capelli mi fa smebrare un malato terminale ( parole dette da diverse mie amiche discutendo di calvi magri e bianchicci , per loro il rasato lo accettano solo se di carnagione scura e alto/palestrato)

 

in effetti la differenza, come percezione di benessere, tra la rasatura da bianco e da abbronzato è abissale.

 

 

Tuttavia dovresti anche chiedere alle tue amiche cosa pensano del pelato con riporto, del pelato che usa cosmetici per il diradamento dei capelli, del pelato con capelli della corona ippocratica lunghi...vedrai che la loro opinione sarà ancora meno generosa verso queste altre categorie :lol: .

 

Inoltre puoi sempre fare della palestra o prendere un po' di sole per abbronzarti...avendo così nuovi punti di forza estetici oltre i capelli.

 

Buona giornata. :ciao:

Edited by bandini
Link to post
Share on other sites

Chi sta bene rasato ok, ma mica tutti stanno bene e cercheranno di fare di tutto pur di non rasarsi, commettendo magari errori tipo trapianti mal riusciti che a quel punto non consentiranno più facilmente la rasata.

C'è chi si rasa pur avendo i capelli perché sta bene ma purtroppo non è così per tutti.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...