Vai al contenuto


Foto

Per Il Dott. Morselli


  • Per cortesia connettiti per rispondere
156 risposte a questa discussione

#1 HOPE

HOPE
  • Salusmaster User
  • 338 Messaggi:

Inviato 14 aprile 2004 - 02:14

Caro Dott. Morselli, in un altra discussione mi aveva chiesto di aggiornarla sulla differenza tra fue e trapianto ad isole, che secondo lei sarebbero la stessa identica cosa.
Ebbene, non essendo un medico ho rivolto la domanda al dr. Cole, che in materia ha una certa esperienza. E vuole sapere una cosa??? Secondo lui la differenza c'è eccome!! Ecco il link:

http://www.hairlossh...165&STARTPAGE=1

Mi piacerebbe vedere realizzata l'idea di Lottatore di istituire una zona del forum in inglese dove potrebbero scrivere anche i dottori stranieri, notoriamente molto disponibili al dialogo. Non credo che sia difficile coinvolgerli. Che ne pensate?

#2 Brasileiro

Brasileiro
  • Salusmaster User
  • 2817 Messaggi:

Inviato 14 aprile 2004 - 02:20

Caspita Hope....
aspettiamo la risposta di Doc Morselli, che credo debba intervenire per chiarire il suo punto di vista, anche e soprattutto come moderatore in carica

#3 HOPE

HOPE
  • Salusmaster User
  • 338 Messaggi:

Inviato 14 aprile 2004 - 03:23

Per maggior chiarezza, questa è la risposta di Cole tradotta con freetranslation.com e una rapida aggiustata:

"La FUE è mal capita dalla maggior parte dei medici di restauro di capelli. Spaventa anche alla maggior parte di loro. La FUE aumenterà il loro carico di lavoro personale e ridurrà il loro conto di innesto potenziale. Nessuno ama lavorare più duro e soprattutto se non può fare altrettanto il denaro. Così, faranno del loro meglio per restare nel buio e tenere i loro pazienti nel buio.

Sarò in Torino, Italia la prima settimana di giugno (il 3 giugno al 6 giugno). Durante questo tempo, presenterò parecchie carte sulla FUE alla Societá italiana di Resotoration di Capelli. Terrò anche un seminario per qualunque italiano che è interessato nella cultura della FUE ed il tentativo di vedere individui su una base personale dovrebbero richiedere questo.

La FUE coinvolge facendo un'incisione intorno ad un'unità individuale follicolare, ad un gruppo individuale follicolare, o ad una parte di un gruppo follicolare. La vecchia tecnica di innesti a punzone richiedeva di fare un'incisione intorno a unità follicolari multiple o a gruppi follicolari multipli. La vecchia maniera era una un’incisione più grande. La maniera nuova è un’incisione molto più piccola. La vecchia maniera lascia una grande cicatrice bianca nell'area donatrice. La maniera nuova lascia una cicatrice debole che non è percettibile ad occhio nudo o è appena visibile ad occhio nudo. Soltanto un occhio addestrato noterebbe la mancanza dell'unità follicolare da FUE. Chiunque potrebbe notare la distruzione dal vecchio metodo di innesto a punzone. Questo è simile alla natura distruttiva di un raccolto da strip. Tu semplicemente non puoi mancare il danno se la testa è rasata.

Il metodo nuovo lascia un'area donatrice che può essere tagliato molto corta o anche rasa senza lasciare una visibile o evidente prova che hai avuto la chirurgia. Il vecchio metodo lascia una ovvia prova che tu hai avuto la chirurgia. Il vecchio metodo è facile. Il metodo nuovo è molto duro e richiede delle mani estremamente buone, come pure appropriati strumenti. La vecchia incisione era tra 2 millimetri e 5.00 millimetri nella misura. Gli innesti hanno contenuto tra 6 e 20 unità follicolari. Il metodo nuovo toglie soltanto un'unità follicolare. Il vecchio metodo ti lascia un aspetto ad isole nell’area ricevente. Il metodo nuovo ti lascia un aspetto naturale nell'area ricevente.

Il tipico metodo di innesto a punzone in passato era in media13 a 15 unità follicolari e 25 a 40 capelli. Tu puoi immaginare che un innesto con queste numerose unità follicolari e capelli lascerà un enorme buco nell'area donatrice ed un'apparenza a isole ovvia nell'area ricevente. In breve, non c’è nulla di paragonabile tra il vecchio metodo di innesto a punzone ed il metodo nuovo di FUE o FIT.

Questo mi conduce a un argomento nuovo. Quanti innesti si possono prende dalla FUE. La risposta è, "quante unità follicolari hai nella tua area donatrice". Così, puoi ottenere più innesti dalla FUE che dalla strip ed il numero è molto più alto che dalla strip. Il problema da un raccolto dalla strip è che lascia una cicatrice visibile. Sono stato vago su quanti innesti possiamo ottenere dalla FUE semplicemente perché tento di non lasciare alcuna prova visibile circa il fatto che abbiamo tolto dei capelli dalla regione donatrice. Puoi sopra il raccolto nonostante. Soltanto una volta che raggiungi un livello critico sarà apparente che tu hai tolto degli innesti dall'area donatrice con la FUE. L'importante oggi è togliere le unità follicolari in tale maniera che non lasci un modello ovvio geometrico che indica che tu hai tolto degli innesti dall'area donatrice. Questo numero varierà da un individuo a un altro ma più probabilmente sarà parallelo al numero che tu puoi prelevare da un individuo medio via strip. anche se il numero è inferiore, perché non scegliere il metodo di fue finché tu non puoi prendere più senza lasciare un ovvio segno geometrico. a quel punto tu puoi scegliere di avere una più evidente regione donatrice con una cicatrice da strip o una potenzialmente meno evidente area donatrice prelevando soltanto con la FUE. a me la risposta è ovvia. La FUE è superiore in tutto. È all'altezza di semplicemente l'individuo se vogliono una cicatrice da strip nella loro regione donatrice".

#4 Dott. Massimo Morselli

Dott. Massimo Morselli
  • Salusmaster User
  • 156 Messaggi:

Inviato 20 aprile 2004 - 02:03

[QUOTE]Cole:
La FUE è mal capita dalla maggior parte dei medici di restauro di capelli. Spaventa anche alla maggior parte di loro. La FUE aumenterà il loro carico di lavoro personale e ridurrà il loro conto di innesto potenziale. Nessuno ama lavorare più duro e soprattutto se non può fare altrettanto il denaro. Così, faranno del loro meglio per restare nel buio e tenere i loro pazienti nel buio.
[/QUOTE]

La FUE è perfettamente capita da chiunque abbia letto la sua descrizione dai medici che l’hanno proposta, pubblicandone i dettagli in 8 pagine su “Dermatologic Surgery” (“Follicular Unit Extraction: minimally invasive surgery for hair transplantation”, W.R.Rassman, R. M.Bernstein, R. McClellan, R. Jones, E. Worton, H. Uyttendaele, Dermatologic Surgery 2002, 28:720-728).
Lasciamo perdere il lavoro “duro”: è un’offesa a chi svolge lavori veramente duri, e non al caldo e con la musica di sottofondo come noi chirurghi.

[QUOTE]Cole:
La FUE coinvolge facendo un'incisione intorno ad un'unità individuale follicolare, ad un gruppo individuale follicolare, o ad una parte di un gruppo follicolare. La vecchia tecnica di innesti a punzone richiedeva di fare un'incisione intorno a unità follicolari multiple o a gruppi follicolari multipli. La vecchia maniera era una un’incisione più grande. La maniera nuova è un’incisione molto più piccola.[/QUOTE]

Falso. Lo strumento usato da Cole per la FUE è lo stesso “punch” che si usava per ricavare le vecchie isole. Fatevelo mostrare a Torino, come l’ho visto io a Chicago. Perché anziché parlare di “fare un’incisione intorno... etc” non dice chiaramente con che cosa la fa questa “incisione intorno”? Risposta: perché non vuole ammettere che usa il vecchio “punch”. Andate a vederlo.
Falso anche sulle dimensioni dell’incisione: è ovvio che dipendono dallo strumento. Più piccolo è il diametro dello strumento, più piccola sarà l’incisione. Le Unità Follicolari sono distanziate di circa 1 mm, il punch per la FUE è in media di 1 mm, a volte leggermente più piccolo, e consente di prelevare singole unità follicolari. Mi permetto di osservare che punch del diametro di 0,6 mm sono prodotti dalla “Robbins Instruments” (New Jersey, U.S.) da almeno 20 (venti) anni.
Da sempre si ricavano isole da 1 FU per rifinire la linea frontale.

[QUOTE]Cole:
La vecchia maniera lascia una grande cicatrice bianca nell'area donatrice. La maniera nuova lascia una cicatrice debole che non è percettibile ad occhio nudo o
è appena visibile ad occhio nudo. Soltanto un occhio addestrato noterebbe la mancanza dell'unità follicolare da FUE. Chiunque potrebbe notare la distruzione dal vecchio metodo di innesto a punzone. Questo è simile alla natura distruttiva di un raccolto da strip. Tu semplicemente non puoi mancare il danno se la testa è rasata]/QUOTE]

Attento Cole, quando dici “appena visibile ad occhio nudo”allora è visibile o è invisibile? Aspettiamo con ansia di vedere le nuche rasate dopo estrazione di qualche migliaio di FU, magari dopo una discreta abbronzatura alla luce del sole, e vediamo quale sarà l’aspetto d’insieme di qualche migliaio di cicatrici “appena visibili”. Perché di queste foto non se ne sono ancora mai viste?

[QUOTE]Cole:
Il metodo nuovo lascia un'area donatrice che può essere tagliato molto corta o anche rasa senza lasciare una visibile o evidente prova che hai avuto la chirurgia. Il vecchio metodo lascia una ovvia prova che tu hai avuto la chirurgia. Il vecchio metodo è facile. Il metodo nuovo è molto duro e richiede delle mani estremamente buone, come pure appropriati strumenti. La vecchia incisione era tra 2 millimetri e 5.00 millimetri nella misura. Gli innesti hanno contenuto tra 6 e 20 unità follicolari. Il metodo nuovo toglie soltanto un'unità follicolare. Il vecchio metodo ti lascia un aspetto ad isole nell’area ricevente. Il metodo nuovo ti lascia un aspetto naturale nell'area ricevente.
Il tipico metodo di innesto a punzone in passato era in media13 a 15 unità follicolari e 25 a 40 capelli. Tu puoi immaginare che un innesto con queste numerose unità follicolari e capelli lascerà un enorme buco nell'area donatrice ed un'apparenza a isole ovvia nell'area ricevente. In breve, non c’è nulla di paragonabile tra il vecchio metodo di innesto a punzone ed il metodo nuovo di FUE o FIT.
[/QUOTE]

Vedi sopra.

[QUOTE][color="red"]Cole:
Questo mi conduce a un argomento nuovo. Quanti innesti si possono prende dalla FUE. La risposta è, "quante unità follicolari hai nella tua area donatrice". Così, puoi ottenere più innesti dalla FUE che dalla strip ed il numero è molto più alto che dalla strip.
[/QUOTE]

Potrei essere cattivo e dire: se con la FUE prendi “quante unità follicolari hai nell’area donatrice” certamente ne prendi di più che con la strip, ma ti resta la nuca pelata! Ma non lo dico.


[QUOTE][color="red"]Cole:
Soltanto una volta che raggiungi un livello critico sarà apparente che tu hai tolto degli innesti dall'area donatrice con la FUE
[/QUOTE]

Dunque c’è un “livello critico” oltre il quale diviene visibile il prelievo con FUE. Ma perché c’è questo livello visibile se il prelievo è invisibile? Ah, dimenticavo: può essere poco visibile. Ma poco visibile quanto? Poco poco visibile o molto poco visibile?

#5 warhola

warhola
  • Unregistered
  • 1210 Messaggi:
  • Interessi:tricologia

Inviato 20 aprile 2004 - 03:28

scusate...ma mi avete fatto incuriosire..a questo punto se il Dr. Morselli rispondesse direttamente in inglese al Dr. Cole si potrebbero avere ulteriori chiarimenti...grazie

#6 HOPE

HOPE
  • Salusmaster User
  • 338 Messaggi:

Inviato 20 aprile 2004 - 03:39

Dott. Moreslli, apprezzo davvero la sua risposta esauriente, anche se in tutta onestà non la condivido. Comunque l'aver risposto le fa sicuraemente onore.
Ora, avrebbe difficoltà se io traducessi in inglese le sue dichiarazioni, con indicazione della relativa paternità, e le postassi su hairlosshelp all'attenzione dei surgeons che praticano la fue? Credo che sarebbe davvero interessante creare un contraddittorio sul punto. Potrebbero chiarirsi molti dubbi.

#7 Dott. Massimo Morselli

Dott. Massimo Morselli
  • Salusmaster User
  • 156 Messaggi:

Inviato 20 aprile 2004 - 04:36

Hope, la ringrazio per l'ultimo scritto, non ho problemi a consentire quanto richiede.
Vorrei comunque ribadire, come ho ripetutamente affermato in vari messaggi su questo Forum, che non ho nulla contro la FUE quando questa venga applicata secondo gli schemi sugeriti da W. Rassman su "Dermatologic Surgery", ovvero per problemi di rinfoltimento su aree limitate, ad es la linea frontale.
Ho qualche dubbio invece sul rinfoltimento di cicatrici e soprattutto quando si parla di radere a zero la zona nucale ove si è eseguito il prelievo. Se posta in USA il mio scritto, la prego di sottolineare anche quanto sopra.

#8 klez

klez
  • Salusmaster User
  • 523 Messaggi:

Inviato 20 aprile 2004 - 04:47

Tra l'altro mi sembra esistano ancora dati certi sulla percentuale di attecchimento delle u.f. trapiantate...

#9 Luchetto

Luchetto
  • Salusmaster User
  • 528 Messaggi:

Inviato 20 aprile 2004 - 04:55

Ciao xxxxx io ho visto di persona pazienti (non 1) trattati con tecnica fue il risultato delle piccole cicatrici è evidente quindi non ti puoi rasare a zero e inoltre lascia a capelli medio lunghi un effetto a leopardo quindi io a priori l'ho scartata.

Un altra cosa importante e che se malauguratamente devi reintervenire non puoi con tecnica strip perchè le uf sono state prelevate su una superficie vasta.

Questa è la mia opinione.

#10 raffa75

raffa75
  • Salusmaster User
  • 2026 Messaggi:

Inviato 20 aprile 2004 - 05:02

penso dipendera' dal numerop delle UF che vengono trasferite,se sono meno di mille non credo ci siano problemi,e poi cos'e' sta storia della macchia di leopardo??per 1000UF??non ci credo........

E comunque il rpoblema sta nel rasarsi azero??perche' mai uno che ha speso euro su euro per i capelli dovrebberasarsi?

e cmq ,dato che ognuna delle due procedure ha delle complicazioni,dipende da quante Uf devi mettere,io per 500UF un taglio dietro la testa non lo voglio.per esempio,serto dovessero essere 3000uf allora le cose cambiano anche per quel che costa la FUE

#11 Luchetto

Luchetto
  • Salusmaster User
  • 528 Messaggi:

Inviato 20 aprile 2004 - 05:26

Per raffa: ognuno decide con la propria testa di far quel che vuole sei libero di credere o non credere alle mie parole pero' sappi che io ho visto la realta' delle cose e non foto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Tu dovrai mettere 500 uf ok adesso pero' sappi che chi soffre di a.a. è destinato a sottoporsi ad altri interventi è inevitabile a meno che accetti la tua situazione e te ne fai una ragione.

Quindi giunto a queste conclusioni e cioè che non ti puoi rasare a zero ne con l'una ne con l'altra preferisco una cicatrice filiforme da 1-2 mm circa e lasciare la mia zona donatrice bella folta.

Ciao Luca

#12 raffa75

raffa75
  • Salusmaster User
  • 2026 Messaggi:

Inviato 20 aprile 2004 - 06:00

e' questa la cosa curiosa,lasciare bella folta la zona donatrice........se trapianti 6000UF in strip o in FUE cambia la densista' della zona donatrice??

Pesa di piu' un kg di ferro o un kg di paglia?

#13 HOPE

HOPE
  • Salusmaster User
  • 338 Messaggi:

Inviato 20 aprile 2004 - 06:25

Dott. Morselli, per correttezza, prima di far circolare qualsiasi scritto con il suo nome sottoporrò il testo tradotto alla sua preventiva approvazione

#14 Dott. Massimo Morselli

Dott. Massimo Morselli
  • Salusmaster User
  • 156 Messaggi:

Inviato 20 aprile 2004 - 06:28

Lucchetto:
Ciao xxxxx io ho visto di persona pazienti (non 1) trattati con tecnica fue il risultato delle piccole cicatrici è evidente quindi non ti puoi rasare a zero e inoltre lascia a capelli medio lunghi un effetto a leopardo quindi io a priori l'ho scartata.


Perfettamente d'accordo con Lucchetto.
Faccio osservare che la propaganda sulla FUE punta proprio sull'assenza di segni evidenti nell'area del prelievo, perchè per molti aspetti (quantità di Unità Follicolari prelevabili per seduta, tempi d'intervento, danneggiamento dei follicoli, costi) è decisamente perdente nei confronti della tecnica "strip", mentre per altri (modalità d'innesto delle FU, estetica del rinfoltimento a parità di FU trapiantate) è ad essa sovrapponibile.
Se, come lei e altri hanno osservato, i segni nell'area del prelievo lasciati dalla FUE sono anch'essi visibili, non rimane nemmeno quest'unico motivo a suo favore, a meno che il cliente opti per la FUE per motivi personali (paura del bisturi o quant'altro).
Tra l'altro, oltre a creare difficoltà nei successivi prelievi, le cicatrici da FUE non possono essere cancellate perchè distribuite su una vasta area, mentre quella lasciata dal prelievo con strip è di regola assai poco evidente, e può sempre migliorare con un piccolo intervento se dovesse apparire troppo visibile.

#15 Dott. Massimo Morselli

Dott. Massimo Morselli
  • Salusmaster User
  • 156 Messaggi:

Inviato 20 aprile 2004 - 06:38

D'accordo Hope, aspetto il testo.

#16 Luchetto

Luchetto
  • Salusmaster User
  • 528 Messaggi:

Inviato 20 aprile 2004 - 07:21

Per rispondere ancora a Raffa75:

Io non sono qui per fare propaganda ne pubblicita' per l'una o per l'altra tecnica come ho scritto prima ognuno è libero di scegliere il tipo di trattamento fue o strip.


Sempre rimanendo in tema di 1 kg di paglia è uguale ad 1 kg di ferro quindi fermo restando che le uf prelevate siano le stesse con entrambe le tecniche c'è una piccola differenza sostanziale:DI SUPERFICI INTERESSATE e DISTRIBUZIONE DI UF.

Cio non toglie che la quantita' di uf rimaste dopo il prelievo con l'una e con l'altra tecnica sono le stesse.

Ma qui viene il bello con la strip ho meno superfice di cuoio capelluto(dopo il prelievo) ma la restante con densita' originale e folta per cm2

Con la fue ho piu' superfice di cuoio capelluto(rispetto alla strip) ma con meno unita' follicolari per cm2

E si sa xxxxx che per un effetto coprente oltre alla quantita' conta la distribuzione delle uf.



NON c'è altro da dire.
Rimane solo a voi la scelta

#17 raffa75

raffa75
  • Salusmaster User
  • 2026 Messaggi:

Inviato 20 aprile 2004 - 07:58

si infatti la scelta e' personale e dipende da quanti capelli hai bisogno al momento.......se tu avessi bisogno di 500UF per una rifinitura ti farseti un'altro taglio??
Mi pare che il dottor morselli abbia detto che e' una vita che per rifinire si preleva una UF alla volta.....adesso bisogna capire quante UF ritiene siano una rifinitura ....

#18 Rachmaninov

Rachmaninov
  • Salusmaster User
  • 490 Messaggi:
  • Località:Salerno

Inviato 20 aprile 2004 - 08:05

Ciao xxxxx io ho visto di persona pazienti (non 1) trattati con tecnica fue il risultato delle piccole cicatrici è evidente quindi non ti puoi rasare a zero e inoltre lascia a capelli medio lunghi un effetto a leopardo quindi io a priori l'ho scartata.

Un altra cosa importante e che se malauguratamente devi reintervenire non puoi con tecnica strip perchè le uf sono state prelevate su una superficie vasta.

Questa è la mia opinione.

Luchetto mi indicheresti i pazienti che hai visto dal vivo ? Visto che io ed Aragorn siamo gli unici due pazienti italiani ad aver subito un trapianto FUE ? E sicuramente quello che hai visto non sono io perchè non ti conosco.

#19 Rachmaninov

Rachmaninov
  • Salusmaster User
  • 490 Messaggi:
  • Località:Salerno

Inviato 20 aprile 2004 - 08:07

Per raffa: ognuno decide con la propria testa di far quel che vuole sei libero di credere o non credere alle mie parole pero' sappi che io ho visto la realta' delle cose e non foto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Tu dovrai mettere 500 uf ok adesso pero' sappi che chi soffre di a.a. è destinato a sottoporsi ad altri interventi è inevitabile a meno che accetti la tua situazione e te ne fai una ragione.

Quindi giunto a queste conclusioni e cioè che non ti puoi rasare a zero ne con l'una ne con l'altra preferisco una cicatrice filiforme da 1-2 mm circa e lasciare la mia zona donatrice bella folta.

Ciao Luca

con prelievi da 3000 uf rimangono cicatrici da 1mm ?

Questa mi giunge nuova.

Whoops che si è operato da :

Seager
e

Hasson e Wong

riporta due cicatrici da strip di 9 mm nel suo punto + largo.

#20 Rachmaninov

Rachmaninov
  • Salusmaster User
  • 490 Messaggi:
  • Località:Salerno

Inviato 20 aprile 2004 - 08:10

Lucchetto:
Ciao xxxxx io ho visto di persona pazienti (non 1) trattati con tecnica fue il risultato delle piccole cicatrici è evidente quindi non ti puoi rasare a zero e inoltre lascia a capelli medio lunghi un effetto a leopardo quindi io a priori l'ho scartata.


Perfettamente d'accordo con Lucchetto.
Faccio osservare che la propaganda sulla FUE punta proprio sull'assenza di segni evidenti nell'area del prelievo, perchè per molti aspetti (quantità di Unità Follicolari prelevabili per seduta, tempi d'intervento, danneggiamento dei follicoli, costi) è decisamente perdente nei confronti della tecnica "strip", mentre per altri (modalità d'innesto delle FU, estetica del rinfoltimento a parità di FU trapiantate) è ad essa sovrapponibile.
Se, come lei e altri hanno osservato, i segni nell'area del prelievo lasciati dalla FUE sono anch'essi visibili, non rimane nemmeno quest'unico motivo a suo favore, a meno che il cliente opti per la FUE per motivi personali (paura del bisturi o quant'altro).
Tra l'altro, oltre a creare difficoltà nei successivi prelievi, le cicatrici da FUE non possono essere cancellate perchè distribuite su una vasta area, mentre quella lasciata dal prelievo con strip è di regola assai poco evidente, e può sempre migliorare con un piccolo intervento se dovesse apparire troppo visibile.

Dottore ma quali cicatrici evidenti !

Lei fa propaganda senza AVER MAI VISTO un paziente operato con tale tecnica.

Ci sono DECINE di photo delle aree donatrici di pazienti FUE che a una settimana dall'intervento non presentano cicatrici visibili.

Io sono stato operato SETTE MESI FA e nonostante sia un paziente non ideale ( capelli scuri e cute molto bianca ) non presento AFFATTO cicatrici visibili nemmeno rasato a 5 mm.

Che cosa sta a raccontare ?

Con la tecnica strip alcuni pazienti riportano cicatrici EVIDENTI anche con tagli di 4 CM!




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi