Jump to content

DmgDrl

Salusmaster User
  • Posts

    7
  • Joined

  • Last visited

DmgDrl's Achievements

Newbie

Newbie (1/14)

0

Reputation

  1. Slave ragazzi, ho assolutamente bisogno del vostro aiuto. Tempo fa sono stato da un dermatologo (molto conosciuto sul web) per un trattamento anticaduta. Lui mi ha dato una terapia molto standard, ovvero lozione minoxidil base 5 %, 2ml al giorno senza dividere e un antiandrogeno a base di serenoa repens. Dato che nei primi 3 mese e mezzo di trattamento ho notato un peggioramento sono stato da un altro dermatologo (anch'esso molto famoso) per sapere cosa ne pensava della cura e anche perché ero molto spaventato. Lui mi ha prescritto una terapia simile, sempre serenoa repens, ma un integratore diverso. e poi mi ha prescritto una lozione simile, solo con minoxidil 2 solfato e mi ha detto di metterne 3ml alla volta, solo dopo lo schampoo a capelli umidi, quindi 3 volte asettimana. Io ho dei dubbi: 1) Leggo che la dose minima di minoxidil è 2ml al giorno, se no è inutile. Come è possibile che questo dermatologo mi dica di metterlo 3 volte alla settimana e non tutti i giorni? A voi è mai capitata una cosa del genere? e poi perché è passato al 2% e per di più quello solfato che so essere peggiore del base. 2) L'integratore che mi prescritto ha 400mg di serenoa con 40% di acidi grassi, mentre l'integratore datomi dall'altro dermatologo ha la serenoa a 327 mg, ma con 92% di acidi grassi. Qual'è migliore secondo voi? cambia molto da integratore a integratore di serenoa o tutto sommato è uguale? Per favore ditemi qualcosa, perché davvero non so se continuare con la prima terapia o iniziare con l'altra. Grazie ragazzi Un ultima cosa: il secondo dermatologo mi ha controllato i capelli e ha notato che non c'era miniaturizzazione (mentre il primo dermatologo me l'aveva fatta vedere). QUesto non potrebbe dipendere dal fatto che il trattamento a base di minoxidil 5 % per 3 mesi e mezzo mi ha fatto cadere tutti i capelli miniaturizzati?
  2. Slave ragazzi, ho assolutamente bisogno del vostro aiuto. Tempo fa sono stato da un dermatologo (molto conosciuto sul web) per un trattamento anticaduta. Lui mi ha dato una terapia molto standard, ovvero lozione minoxidil base 5 %, 2ml al giorno senza dividere e un antiandrogeno a base di serenoa repens. Dato che nei primi 3 mese e mezzo di trattamento ho notato un peggioramento sono stato da un altro dermatologo (anch'esso molto famoso) per sapere cosa ne pensava della cura e anche perché ero molto spaventato. Lui mi ha prescritto una terapia simile, sempre serenoa repens, ma un integratore diverso. e poi mi ha prescritto una lozione simile, solo con minoxidil 2 solfato e mi ha detto di metterne 3ml alla volta, solo dopo lo schampoo a capelli umidi, quindi 3 volte asettimana. Io ho dei dubbi: 1) Leggo che la dose minima di minoxidil è 2ml al giorno, se no è inutile. Come è possibile che questo dermatologo mi dica di metterlo 3 volte alla settimana e non tutti i giorni? A voi è mai capitata una cosa del genere? e poi perché è passato al 2% e per di più quello solfato che so essere peggiore del base. 2) L'integratore che mi prescritto ha 400mg di serenoa con 40% di acidi grassi, mentre l'integratore datomi dall'altro dermatologo ha la serenoa a 327 mg, ma con 92% di acidi grassi. Qual'è migliore secondo voi? cambia molto da integratore a integratore di serenoa o tutto sommato è uguale? Per favore ditemi qualcosa, perché davvero non so se continuare con la prima terapia o iniziare con l'altra. Grazie ragazza
  3. Salve a tutti, vorrei fare una domanda agli esperti. Ho 23 anni e all'incirca all'età di 20 anni ho iniziato a perdere i capelli. Da poco più di 2 mesi sto seguendo una terapia datami da un dermatologo. Essenzialmente serenoa repens e minoxidil. Ho notato però che oltre ad essermi diradati i capelli sul frontale e sul vertice, ne ho persi anche dietro la testa. Cioè mi si sono diradati sulle tempie, sopra le orecchie e da sopra le orecchie scendendo fino al collo; in particolare sul lato sinistro. Non so se il mio è un caso di androgenentica o effluvio o entrambi. Ho riferito al dermatologo di questa cosa, ma mi ha detto che se non mi vede non può fare molto. Quello che vorrei chiedervi è se il fatto che ho perso i capelli anche dietro la testa può comportare che li su tutta la testa, cioè alopecia totale o questo può essere il campanello d'allarme per qualcos'altro. Vi dico che cmq dietro la testa in inverno ho avuto una potente DS, cioè su tutta la testa, ma dietro l'ho avvertita di più e che ora i capelli sono molto fragili in quel punto, cioè basta che li tiro un po' e me li ritrovo sulle dita. Per favore datemi una risposta esaustiva che sono molto spaventato
  4. Grazie per la risposta. Ho preso un appuntamento con il Dott.Gigli e vedo che mi dice, magari conosce lui qualche centro triclogico capace
  5. Non mi ci far pensare, già ci sto troppo male
  6. Conoscete un bravo dermatologo a firenze esperto di capelli? grazie
  7. Salve a tutti, ho 23 anni e come a tanti di voi è iniziato anche per me l'incubo della caduta dei capelli. Sto vivendo un periodo bruttissimo e mi è nata l'ossessione per i capelli. Tutti i giorni penso solo al fatto che mi stanno cadendo, mi controllo continuamente i capelli allo specchio, mi faccio foto per valutare la situazione, ecc. Ho addirittura smesso di fumare perché sapevo che poteva influire sulla caduta, ma credo serva a poco. Da già almeno 1/2 anni avevo notato che mi era caduto qualche capello in più, ma i dermatologi dicevano che potevo stare tranquillo. Ma poi quest'autunno la caduta è aumenta e mi sono accorto che la fila in mezzo ai capelli si era allargata e l'attaccatura sulla fronte, leggermente arretrata. Fortunatamente non ho un grosso problema, ma mi sono reso conto che se continua cosi rischio di diventare calvo prima dei 30 anni. Sono stato in uno di questi istituti d'oltralpe che ti prospettano cure straordinarie, ma purtroppo molto molto care. La dottoressa dell'istituto ha detto che la mia situazione nella scala Hamilton è 3v (anche se secondo me esagerava). lei affermava che la causa della caduta dipende dal fattore scatenante che è la dermatite seborroica. Mio padre ha perso molti capelli, ma dopo i 50 anni ed è l'unico maschio della mia famiglia che ne ha persi; mio nonno, mio zio, ecc, hanno una buona capigliatura. Io sto davvero impazzendo. Ho deciso di farmeli crescere lunghi per godermeli il più possibile, ma noto che i capelli sopra crescono più lentamente di quelli dietro e sono anche più corti. Volevo chiedervi una cosa: Cosa pensate di queste cure come finasteride e minoxidil? funzionano? mi consigliate d iniziare? Il fatto che sto perdendo i capelli a 23 anni, implica automaticamente che diverrò calvo? o il diradamento potrebbe arrestarsi? E' vero che gli amminoacidi, come l'arginina sono utili? Un ultima domanda: io non ho la barba, cioè ho solo un discreto pizzetto e un po' di baffi, questo potrebbe essere correlato alla caduta? cioè se ho poco barba dovrei avere poco dht e quindi niente caduta, giusto? per questo chi non ha barba di solito ha i capelli. Grazie e scusate se ho scritto troppo
×
×
  • Create New...