Vai al contenuto


Foto

Ma La Perdita Di Capelli Veramente Genetica?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
29 risposte a questa discussione

#1 shonfase

shonfase
  • Salusmaster User
  • 12 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2016 - 09:56

Salve sono un ragazzo e ho 16 anni,quasi 17;apro questa discussione per capire se la perdita di capelli è legata veramente come dicono alla genetica.Mi sono un po informato e ho capito che la perdita di capelli è dovuta alla sensibilità del follicolo dovuta all'azione dell'enzima 5-Alfa reduttasi.Legata alla perdita è anche lo stress e il fumo.Con il primo punto mi sento piuttosto confidente,ma con il secondo non più di tanto,vi spiego:mio padre ha 42 anni,non accenna perdita di capelli,niente di niente,eppure fuma tantissimo e spesso è anche molto stressato,inoltre potrebbe c'entrare anche il fatto che beve sempre,ogni volta che torna dal lavoro,cioè non si ubriaca ma comunque beve.Io ho preso in apparenza i capelli di mio nonno materno,sono in tutto uguale a lui,sia per aspetto sia in fatto di capelli.Lui ha 78 anni e ha ancora i capelli,praticamente tutti,è una cosa straordinaria,più straordinario il fatto che è anche un uomo veramente peloso,e sentendo esperienze di persone che essendo molto pelose accennavano perdite di capelli;ma veramente tante persone,ma maggior parte.Quindi da questa esperienza ho capito che probabilmente la perdita di capelli è genetica,più precisamente poligenica,perché dipende da molti geni diversi.Quello che voglio chiedere è se veramente la perdita di capelli è nella maggior parte dei casi solo genetica o ci sono altre cause,come l'utilizzo di lacchè,gel ecc.,e come è la vostra situazione in fatto di capelli.

#2 Oibaf

Oibaf
  • Salusmaster User
  • 17 Messaggi:

Inviato 01 luglio 2016 - 05:49

Ciao shon, vedo che conosci William James Sidis, bravo!  :adulazione-01:

In base a quello che ho assorbito dal web e dalle esperienze altrui, come puoi ben intuire l'alopecia è un 'disagio' che scaturisce da motivi non solo genetici, ma contano anche molto fattori ambientali e lo stile di vita; stai perdendo capelli o hai iniziato a notare cambiamenti nella loro attaccatura?

Chiunque in merito ti direbbe di rilassarti e non farci caso, ma non pensarci è impossibile, è come se si venisse privati di un bene inestimabile, di una parte di noi.

Lo stress è qualcosa che influisce in negativo su qualsiasi funzione rigenerativa del nostro corpo, come anche poche ore di sonno o un alimentazione non equilibrata, poi ognuno è diverso e reagisce a stimoli esterni in modo diverso. La suscettibilità del nostro capello a evoluzioni ormonali come al DHT è qualcosa di strettamente genetico, ma vi sono fattori ambientali che mettono a dura prova i capelli, è come muoversi in una strada non asfaltata con una bicicletta forata, le cose possono solo peggiorare se non si cerca di aiutarli almeno dall'esterno stressandoli il meno possibile. E' vero, le donne sono sempre lì a farsi acconciature diverse o a piastrarli, ma loro hanno livello di testosterone inferiore rispetto a noi uomini e quindi producono meno DHT, oltretutto nella nostra società la cura di sè e del proprio aspetto è una cosa soprattutto femminile e un uomo che si prende cura dei propri capelli in modo maniacale non è 'usuale'...magari è anche la nostra minore attenzione al loro stato di salute. Puoi stare certo che la calvizie è genetica, altri disagi come dermatite seborroica o perdita massiccia dovuta a terapie drastiche di altra natura non dovrebbero 'polverizzarti' per sempre la chioma, al massimo potrebbero favorire la loro caduta. Ho un amico non soggetto a calvizie ma che ha avuto dermatite seborroica e non curandola a dovere ora ha perso in modo significativo i capelli sul vertice. Nella vita può accadere di tutto, si spera di avere mali dovuti a cause esterne perché il più delle volte passano, ma altri sono insiti nel nostro genoma possono solo essere ostacolati, almeno fino ad ora. Combattere la calvizie forse è possibile, ma non sconfiggerla, poi dipende sempre dalla tua recettività ai principi attivi dei farmaci che ti proprinano, a volte veri, altre falsi.



#3 shonfase

shonfase
  • Salusmaster User
  • 12 Messaggi:

Inviato 03 luglio 2016 - 09:30

Grazie per aver risposto oibaf.Ecco si conosco william james sidis,la sua storia mi ha molto affascinato quindi lo uso per molte mie foto profilo😄;ma tornando a noi riguardo al fatto se sto perdendo capelli,non ne sto affatto perdendo,anzi,li ho lasciati crescere un po' e ne ho addirittura troppi,a volte mi danno anche fastidio.La mia domanda era soprattutto per chiarire le cause della "calvizie",perché sinceramente vedendo su vari siti a volte ci si può confondere,dato che ci sono notizie contrastanti,tipo una volta ho visto un video di un medico che sosteneva che nel perdere capelli l'alimentazione giocasse un ruolo chiave,e sosteneva inoltre che gli europei e americani perdono più capelli rispetto per esempio agli asiatici,per via del consumo di cibi come il latte,che stimolano l'azione dell'enzima 5 alfa-reduttasi,responsabile della miniaturizzazione del capello.Questa notizia mi ha lasciato un po' così,perché mio padre beve da più di 40 anni latte,spesso ogni giorno,ma i capelli ce li ha tutti,ma proprio tutti,quindi ciò mi ha fatto capire che veramente la componente fondamentale è la genetica.Un'altro fatto che mi ha lasciato un po così è la maggiore importanza del ramo materno nell'alopecia,cioè so che l'alopecia è poligenica,e so anche che il cromosoma x trasporta molte più informazioni geniche del cromosoma y,quindi mi sembra abbastanza veritiero ciò.Mi potresti confermare questo fatto?

#4 shonfase

shonfase
  • Salusmaster User
  • 12 Messaggi:

Inviato 03 luglio 2016 - 09:36

Domanda lampo,che mi è sfuggita ed è un po strana😁:dato che i componenti necessari per lo sviluppo dell'alopecia androgenetica,da come dice il nome,"andro=ormoni androgeni(maschili),e genetica,perché appunto è genetica la sensibilità dei follicoli,se un uomo appena finisce lo sviluppo e consenziente del fatto che è affetto da alopecia,se venisse castrato,non potrebbe più perdere i capelli?Lo so è una domanda strana ma che secondo me ha senso.

#5 Ivan992

Ivan992
  • Salusmaster User
  • 86 Messaggi:

Inviato 04 luglio 2016 - 07:18

Dipende da che patrimonio genetico provieni. La nostra pelle ha un patrimonio genetico e anche i nostri follicoli dei capelli.

Come ha detto già qualcun altro, genetica e ambiente lavorano insieme. La calvizie è multifattoriale. Io ho notato che a 17/18 anni cominciavo a stempiare in maniera leggerissima, tant'è che non si poteva nemmeno definire stempiatura. Purtroppo ho subito stress emotivi molto forti e ho sofferto di depressione (non per motivi legati ai capelli ma ad altre cose) e mi reputo anche piuttosto fortunato ad avere ancora moltissimi capelli ma le stempiature si sono aperte di più dopo gli stress degli ultimi due anni, ma ripeto, poteva andarmi molto peggio per quello che ho passato e lo stress che ho dovuto sopportare.

 

Il mio dermatologo mi ha detto che prima o poi mi sarebbe venuta ma ho accelerato un po' con lo stress.

Soffro anche di dermatite seborroica e ho curato anche quella, ho aggiustato l'alimentazione e ho smesso di fumare e posso testimoniare che il fumo fa molto male ai capelli. Già prima di seguire le cure contro l'aga, dopo una settimana senza sigarette i miei capelli erano migliorati e si alzavano, mentre prima cadevano sempre in avanti. 

 

Ricordati che ognuno è un caso a se, ad esempio nel mio caso i fattori ambientali hanno inciso molto altrimenti credo che adesso sarei molto meno stempiato. Diciamo che se non dico io di avere un inizio di aga non se ne accorgerebbe quasi nessuno , a meno che uno non ha l'occhio preciso XD Non credo di essere un caso fortemente genetico. 

 

Ci sono molti ragazzi che a 17 anni già hanno il vertice diradato, e mi fanno troppa tenerezza :( 


Messaggio modificato da Ivan992 il 04 luglio 2016 - 07:21


#6 Ivan992

Ivan992
  • Salusmaster User
  • 86 Messaggi:

Inviato 04 luglio 2016 - 07:25

Riguardo la trasmissione ereditaria, si può ereditare sia da madre che da padre, un tempo si pensava solo dal padre, invece ci sono casi in cui padri calvi hanno figli con capelli e padri capelloni hanno figli calvi. Ad esempio mio padre, a parte la bella stempiatura che ha da giovanissimo, comunque mantiene una discreta densità, anche se non riesco a capire perchè ha quella stempiatura enorme e mantiene dietro, ci sto ragionando da mesi, allora ha anche lui un po' di aga?

Morale della favola, ognuno si cura i suoi capelli e pensa a salvarli e a recuperare il possibile, senza pensare a tutto ciò altrimenti non se ne esce più :)


Messaggio modificato da Ivan992 il 04 luglio 2016 - 07:28


#7 shonfase

shonfase
  • Salusmaster User
  • 12 Messaggi:

Inviato 04 luglio 2016 - 07:27

Grazie per aver risposto:
Mi ha fatto piacere sapere la tua storia e spero che l'abbia risolta nel migliore dei modi.Mi avete convinto del fatto che la calvizie dipenda anche dall'ambiente e dal fumo,ma rimango un po' così quando vedo mio padre che fuma da 25 anni 1 pacchetto al giorno e non ha nessun segno di stempiatura o diradamento,quindi hai ragione sul fatto che dipende da caso a caso.So anche che l'alcool in teoria incide molto sulla calvizie,ma prendendo come esempio entrambi i miei nonni che fumavano e bevevano molto,hanno ancora tutti i capelli,ma proprio tutti.Quindi rimango ancora convinto del fatto che maggiore importanza la ha la genetica in questo caso

#8 Ivan992

Ivan992
  • Salusmaster User
  • 86 Messaggi:

Inviato 04 luglio 2016 - 08:49

Indubbiamente il lato genetico e ormonale prevale, poi dipende, c'è gente che perde capelli esclusivamente per fattori ambientali (come ad esempio il telogen effluvium), o perchè se li stira troppo o usa shampoo troppo aggressivi. L'alopecia androgenetica è la patologia di cui soffrono la maggior parte delle persone con problemi ai capelli ed è riconosciuto che colpisce anche molte donne (non diventano calve come l'uomo ma comunque molto diradate) ma calcola che comunque il capello invecchia anche se non cade, o può cadere precocemente a causa dello stile di vita malsano. Probabilmente tuo padre è parecchio fortunato e come lui tanti uomini che vedo che sono anziani e hanno ancora un mare di capelli e poi ci sono ragazzi come me, te e anche ragazze che fanno i conti con la caduta già da giovani. 

 

Spesso dico che la natura molte volte è ingiusta, ma purtroppo funziona così.


Messaggio modificato da Ivan992 il 04 luglio 2016 - 08:52


#9 shonfase

shonfase
  • Salusmaster User
  • 12 Messaggi:

Inviato 04 luglio 2016 - 11:10

Beh ecco io per adesso non ho problemi di caduta di capelli ma mi sembra anche abbastanza normale dato che ho 17 anni,sarebbe molto strano iniziare già a perderli.Comunque secondo me lo stile di vita non influisce sulla vita di un capello,cioè al massimo l'uso di cosmetici e stress vari possono danneggiare il capello in superficie,non la parte di capelli che deve ancora emergere(spero di essermi spiegato).Purtroppo ci poniamo queste domande perché la medicina non è affatto chiara in questi ambiti,e i dubbi sorgono spontanei.Vorrei sapere la vostra storia in fatto di capelli,cioè se li state perdendo,li avete perso,e come avere reagito a ciò.

#10 Ivan992

Ivan992
  • Salusmaster User
  • 86 Messaggi:

Inviato 04 luglio 2016 - 11:59

Hahaha allora perchè sei quì sei non hai aga? :P esci li fuori e goditi la vita :P no dai scherzo, anzi fai benissimo, magari ti fai un po' di cultura.
Beh la mia situazione l'ho spiegata sopra, oggi ho 24 anni e alla tua età non ero stempiato, anche se forse stavo già cominciando a perdere un po' i parietali ma avevo l'attaccatura dritta fino ai 19/20 ma comunque se proprio vogliamo parlare di hairline perfetta l'avevo a 15 anni xD la cosa strana è che è successo tutto con una lentezza enorme nonostante lo stress a cui ero sottoposto e ancora adesso sto messo bene ma ho le stempiature che sto recuperando.
Come l'ho presa psicologicamente? A Settembre dell'anno scorso mi è stato diagnosticato alopecia androgenetica in stato iniziale ovviamente ma, a parte la diagnosi che non mi è andata a genio ho cominciato le cure e basta, e mi sono detto che come ho risolto tante altre cose molto più gravi risolverò anche questa. Tra l'altro su qualche altro forum e qualche dermatologo di persona mi dicevano che quando il capello cade non ricresce più (GRANDE STRONZ*TA). Purtroppo la gente frustrata che non ha saputo curare la sua aga vuole togliere speranza anche agli altri, ma con me non ci sono riusciti ^_^

Bisogna essere forti nella vita e andare fino in fondo alle cose. Nel 2016 dire che la calvizie è incurabile è una bestemmia. È un cammino lungo e per avere a ricrescita ci vuole tempo ma almeno adesso sono più tranquillo rispetto all'anno scorso, sono seguito da un buon medico e so che patologia ho e che posso curarla.

Curiosità: perchè ti affascina così tanto l'argomento calvizie?

#11 Ivan992

Ivan992
  • Salusmaster User
  • 86 Messaggi:

Inviato 05 luglio 2016 - 12:09

Riguardo i fattori ambientali, se una persona, uomo o donna che sia, non presenta la predisposizione alla calvizie nel proprio patrimonio genetico allora anche se si stressa molto i capelli non le cadono e non le cadranno mai.
Diverso il discorso se si parla di una persona con un processo di calvizie in atto: il ciclo alopecico si velocizza di molto se questa persona è sottoposta a stress, raggi solari, fuma e mangia male.
Magari avrebbe cominciato a perdere i capelli a 25 anni come era progettato nel suo dna e invece con i fattori ambientali citati sopra comincia a perderli a 20.

Alla fin fine la verità assoluta non la sa nessuno, nemmeno i dermatologi. Ma è ormai riconosciuta l'importanza dei fattori ambientali anche nell'alopecia androgenetica.

Messaggio modificato da Ivan992 il 05 luglio 2016 - 12:11


#12 shonfase

shonfase
  • Salusmaster User
  • 12 Messaggi:

Inviato 05 luglio 2016 - 12:15

Ecco,grazie per la delucidazione,questo è quello che pensavo anch'io,perché sennò non mi potrei mai spiegare i casi dei miei nonni e di mio padre.La cosa che mi ha fatto piacere sentire è che la calvizie è curabile,perché ho sentito molto spesso dire che l'alopecia androgenetica è incurabile,inevitabile ecc,e mi fa molto piacere sapere che ci sono rimedi a questa "piaga",perché di piaga si tratta perché devasta psicologicamente moltissimi giovani,e che va trattata seriamente.

#13 shonfase

shonfase
  • Salusmaster User
  • 12 Messaggi:

Inviato 05 luglio 2016 - 12:23

Non avevo visto la curiosità😁,comunque sinceramente non lo so neanch'io perché mi affascina così tanto,cioè è un po complicato;prima mi ero fissato con la barba,non vedevo l'ora che mi crescesse e cercavo continuamente fonti che mi spiegassero come farla crescere ecc,più questa"fissazione l'ho abbandonata e da quando ho incominciato a farmi delle acconciature(sì esatto,fino a 6 mesi fa non mi ero fai fatto acconciature,li portavo sempre cortissimi,e non so neanch'io perché)mi sono incuriosito sulle cause di questa "malattia genetica,cioè ormai so praticamente tutto quello che è stato detto da dermatologi-tricologi,e non vedo l'ora che arrivino nuove scoperte in questo campo.Un altro motivo è legato al fatto che sono convinto che non perderò i capelli dato che sono praticamente uguale a mio nonno e lui ce li ha ancora tutti a 70 anni,ma inconsciamente ho paura di poterli perdere e voglio rassicurami che ciò non possa accadere;insomma fra un po mi "fisseró su qualcos'altro e abbandonerò l'argomento calvizie così come ho fatto con l'argomento "barba".

#14 Ivan992

Ivan992
  • Salusmaster User
  • 86 Messaggi:

Inviato 05 luglio 2016 - 12:39

Beh e se pure divesse venirti la calvizie (ti auguro di no con tutto il cuore) sappi che puoi curarla benissimo.
Io purtroppo provengo da una famiglia di capelli un po' deboli a parte mio padre e quindi mi sa che ho preso un po' dal nonno materno (calvo già a 30 anni) che poi all'età mia già era mezzo calvo mentre io sto ancora bene. Nel giro di un anno mi si sono infoltiti con le cure ma ora mi restano la fronte e le tempie da recuperare bene, credo di tornare come i 18 anni, magari non avrò l'attaccatura drittissima di un adolescente ma starò bene comunque. Magari con un trapianto potrei ritoccarmela e la aggiusto un altro po' e magari me la faccio dritta dritta calcolando che comunque oltre al trapianto le cure farmacologiche sono continuative anche come mantenimento e non solo come recupero.

Messaggio modificato da Ivan992 il 05 luglio 2016 - 12:40


#15 shonfase

shonfase
  • Salusmaster User
  • 12 Messaggi:

Inviato 05 luglio 2016 - 12:42

Beh c'è solo una cosa che mi preoccupa riguardo ai miei capelli,cioè che a volte vedo dei capelli più corti di quelli che ho adesso è più sottili,cosa può significare?(nel senso capelli caduti)

Messaggio modificato da shonfase il 05 luglio 2016 - 12:45


#16 Ivan992

Ivan992
  • Salusmaster User
  • 86 Messaggi:

Inviato 05 luglio 2016 - 12:44

Sei un tipo curioso e aperto di mente, fai benissimo ;) ciò ti permetterà di fare strada nella vita :)

#17 Ivan992

Ivan992
  • Salusmaster User
  • 86 Messaggi:

Inviato 05 luglio 2016 - 12:44

Sei un tipo curioso e aperto di mente, fai benissimo ;) ciò ti permetterà di fare strada nella vita :)

#18 Ivan992

Ivan992
  • Salusmaster User
  • 86 Messaggi:

Inviato 05 luglio 2016 - 12:48

No ti prego non farti paranoie però!
Sappi che comunqur capita a tutti, aga o no, di avere dei periodi in cui si hanno meno capelli, oppure si assottigliano.

Se proprio vuoi migliorare lo stato dei tuoi capelli magari prenditi qualche integratore, io prendo Metindol bustine, è una bomba. Magari li prendi ciclicamente (ad esempio 3-4 mesi e poi stacchi per 2 -3 e poi riprendi).

#19 shonfase

shonfase
  • Salusmaster User
  • 12 Messaggi:

Inviato 05 luglio 2016 - 12:51

No non mi sto facendo paranoie,ma su alcuni siti c'era scritto che se si vedono capelli assottigliati ecc è un sintomo di alopecia androgenetica,senza se e senza ma;cioè mi pare esagerato,grazie per i consigli :)

#20 Ivan992

Ivan992
  • Salusmaster User
  • 86 Messaggi:

Inviato 05 luglio 2016 - 10:57

Si ma ti ripeto, se pure tu avessi aga puoi curarla benissimo.
E se cominci dall'inizio non perdi nulla. Se io fossi stato attento 3 o 4 anni fa non avrei nemmeno stempiato. Purtroppo avevo altre cose a cui pensare e probabilmente le stempiature erano più piccole quindi non ci facevo caso più di tanto.

Se proprio vuoi toglierti la curiosità potresti farti una visita da un dermatologo, magari ti fai un check up del capello che all'età tua è giusto fare.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi