Vai al contenuto


Foto

FUE disponibile ora in Italia


  • Per cortesia connettiti per rispondere
17 risposte a questa discussione

#1 Aragorn

Aragorn
  • Salusmaster User
  • 844 Messaggi:

Inviato 15 luglio 2003 - 09:32

Non ho i dettagli, forse Shon o gli altri che sono in contatto con DHI potrebbero informarsi sulla struttura di Milano.

_________________________________________

The DHI medical group is now offering FUE in London Paris Athens New York Madrid and Milan .
We are strongly comited in FUE and we place the grafts imediattly after extraction with the use of the implaner to ensure quality control and grafts survival , We are offering a good discount on second sessions . please visit our web site for updates we are working hard to make FUE availale for all .www.dhimedical.com

Mr. Giotis is a member of the ISHRS and the American Society of Cosmetic Surgery he is the founder of The International Hair Society (IHS), has presented at numerous medical and non-medical Meetings, as well as having published papers in The Hair Transplant Forum and medical journals.

___________________________________________

#2 Aragorn

Aragorn
  • Salusmaster User
  • 844 Messaggi:

Inviato 15 luglio 2003 - 10:11

Questo conferma quanto detto da Giotis.

________________________________________

FUE from chest and underarms now at DHI!

DHI Master Hair Surgeon Dimitris Papadopoulos is back from USA and Canada. Dr Papadopoulos worked with Dr Shapiro and Dr Jones and other great doctors. In Toronto with Dr Jones he performed FUE from the underarms. It is great news that hundreds of grafts can be now extracted for the chest and underarms hair.
DHI Surgeon has also transferred hair from the pubic area in 3 patients and Dr Minotakis will be presenting the results of these sessions at the ISHRS meeting in New York, Oct 15th.
________________________________________

#3 conguero

conguero
  • Salusmaster User
  • 281 Messaggi:

Inviato 15 luglio 2003 - 06:21

Credo che a Milano sia solo per le visite.

#4 RAFFAELE

RAFFAELE
  • Banned
  • 69 Messaggi:

Inviato 15 luglio 2003 - 06:42

aragorn grazie per il fiume di notizie che ci dai vorrei sapere la tua situzione quale te l ho chiedo perche se una persona che conosce bene la materia come te nn si fa il trapianto(se ne avessi bisogno questo nn lo so)perche evidentemente nn ce nessuno che lo soddisfa pienamente significa che posso mettermi l animo in pace e mi riccolego l anno prossimo per sapere se ci sono novita!spero in una tua risposta

#5 Geronimo

Geronimo
  • Banned
  • 1140 Messaggi:

Inviato 15 luglio 2003 - 08:30

Riguardo alla struttura di Milano mi ero già informato io a suo tempo.

In effetti si tratta solo di un punto d'appoggio (lo studio del dott. Tesauro)riservato esclusivamente alle visite ed alle consultazioni con le persone interessate.

Per l'intervento bisogna andare ad Atene.

#6 shon67

shon67
  • Banned
  • 598 Messaggi:

Inviato 15 luglio 2003 - 11:07

Buona sera a tutti,xxxxx.
Era un bel po' che non postavo perchè a dire il vero non vedevo l'utilità.Mi spiego meglio:lo scoraggiamento,la delusione,le troppe incertezze.....mi hanno buttato giu' il morale e fatto passare l'entusiasmo.
Da quando a Maggio,a causa di sopraggiunte problematiche,è saltato il viaggio ad Atene mio e di Fabio(PallMall),la mia idea sul tipo di trapianto che vorrei fare,è molto piu' confusa.
Non sono neanche sicuro che la mia calvizie abbia smesso di avanzare,a volte mi pare di notare evidenti peggioramenti e altre volte invece dico a me stesso che ero già così l'anno scorso.....boh!Il fatto è che le diverse angolazioni di luce che a volte c'inondando la testa...o i diversi tipi di luce(solare o di locali notturni....piu' o meno intense....di questo o quel colore)danno sempre impressioni disuguali.Il risultato è che aumenta la confusione su dove vorresti mettere i capelli e su quanti pensi che possano bastarne in una determinata area.
Vi diro' che in questo periodo,preso dalla sfiducia nei confronti d'interventi dall'esito incerto ma dall'esosità economica certa e non sicuramente reperibili dietro l'angolo(parlo di tecniche raffinate promesse dalla DHI di Atene o da grossi nomi americani.....perchè i quattro "azzeccapeli"italiani non li considero neanche),ho anche ridato(l'avevo già fatto in passato)uno sguardo alla sezione protesi.
Per dovere di cronaca e giustizia informativa,anche se qualcuno mi dirà che questa non è la sezione adatta,devo dire che mi sono sentito un nodo alla gola e una forte emozione che non so spiegare,quando sono capitato nel clima di fermento e tripudio che caratterizza la sezione"protesi"in questi giorni:
sembra che alcuni xxxxx del forum,grazie ad un lavoro svolto con tenacia e organizzazione,siano riusciti a reperire una casa produttrice di protesi che le vende per corrispondenza(basta fornire loro alcuni parametri come il colore e il calco della testa)all'irrisorio costo di una 50ina di euro.I membri del forum della sez."protesi" giudicano quel prodotto(qualcuno l'ha già ricevuto)strabiliante!!!sembra che sia naturalissimo,con basi di sostegno totalmente impercettibili alla vista e al tatto,con la possibilità di tenere i capelli(che sembrano spuntare dalla cute)come meglio si crede....anche all'indietro lasciando la fronte scoperta!Mi sono commosso leggendo frasi tipo:"ho fatto la doccia,ho lasciato che l'acqua mi portasse i capelli verso dietro e sono stato felicissimo di scoprire che l'effetto era naturalissimo,mi sembrava di essere tornato ad avere i miei capelli ed ho pensato che non saro' mai calvo!".
Amici miei non so piu' che pensare....ho chiesto informazioni e sono stati gentilissimi a darmene....non sono ancora convinto del tutto ma sto seriamente pensando di considerare un restailing di sicuro successo a soli 50 euro!!!
Di una cosa sono piu' che certo:la chiave giusta per decidere la strada ottimale per noi tutti è una sola e nasce dal confronto reale.
A volte usiamo termini uguali per descrvere situazioni differenti e allora puo' capitare di sentire qualcuno che definisce la sua situazione "disastrosa" solo perchè ha i capelli un po' diradati mentre qualcun altro puo' definire "accettabile" il trapianto che ad esempio gli ha fatto Tesauro,quando a me puo' far vomitare.Chiaro?
Credo che dovremmo stringerci tutti in maniera piu' forte e unita,stabilendo d'incontrarci una volta al mezse ad esempio...ma proprio tutti,una VOLTA IN QUESTA UN'ALTRA IN QUELLA CITTà PER AGEVOLARE UN PO' TUTTI,per portare dal vivo le nostre testimonianze.Dovremmo confrontarci tutti ( i trapiantati e i protesizzati)per poter spiegare pro e contro di ogni sistema,per vedere cio' che effettivamente possono dare in termini di risultati l'una e l'altra soluzione,per dare la possibilità di scegliere per il meglio a chi ancora non ha deciso.
Aggiungo che ho notato una conoscenza enorme,alla sez."protesi",della materia che loro interessa:conoscono bene le terminologie e tutti i pro e contro delle protesi,(dai dettagli tecnici ai costi),si adoperano e....riescono a risolvere alcuni problemi in maniera concreta.
Vorrei che tutti noi c'impegnassimo maggiormente a capire cio' che possiamo ottenere e dove in termini di trapianti,sottopongo all'attenzione di tutti alcuni dubbi ancora parzialmente insoluti:
1)Densita':
Si parla spesso di quante unità follicolari potremmo sperare di ottenere da un intervento di autotrapianto monobulbare(la DHI ad esempio ne promette 40/45 per cm2,alcuni grossi nomi addirittura vanno oltre le 60/70 per cm2...mentre in Italia garantiscono a stento le 20u.f. per cm2).
Oltre a capire quanto siano attendibili le promesse piu' allettanti,ci sarebbe anche da chiarire un'altra cosa che secondo me è fondamentale per risolvere il "famoso" problema già tanto discusso delle "ASPETTATIVE DEL PAZIENTE",e cioè:
che aspetto si avra' esattamente con una testa la cui densità capillare è di 20 u.f.per cm2? e che tipo d'immagine possiamo aspettarci di avere con una densità di 50u.f./cm2 invece? e ancora.....di quante u.f. per cm2 avremmo bisogno per avvicinarci a un tipo di look che vorremmo poter avere?
Avevo sentito dire in passato che una testa piena di capelli folti corrisponde a una densità di 60u.f./cm2.....poi ho sentito parlare di 100 u.f./cm2.....adesso(leggete il recente articolo di Tesauro)sembra che le teste folte abbiano fino a 200/250 capelli(60/80 u.f. con 3 e 4 capelli ciascuna)per cm2.
Proporrei un lavoro congiunto e continuativo in cui ognuno porti il suo contributo in maniera costante in modo da poter giungere a risultati concreti circa l'informazione piu' esatta possibile.
Proporrei inoltre di pensare e proporci sempre come gruppo e mai isolatamente(Credo sia stata d'effetto l'idea delle mails d'appoggio che a suo tempo inviaste alla Fiumi per annunciare la vs. attenzione circa la mia visita alla DHI....lei stessa ne rimase colpita).
Chiedo (e questo puo' farlo solo chi è capace di comprendere e scrivere un buon inglese)come prima cosa di contattare a nome di noi tutti,e di riferire poi a noi tutti....i piu' grossi nomi,attraverso mails per valutare chi offre la piu' alta densità follicolare,per chiedere se offrono(così come alla DHI) le dovute garanzie in forma contrattuale scritta,per valutare i costi e le tecniche offete(es.fue).
Chiedo le persone che frequentano il forum e che gia' si sono sottoposte a un trapianto con grossi nomi o in grosse e famose strutture,di riferire con esattezza la densità ottenuta(foto prima e dopo).
Io cmq,andro' ad Atene appena A. Fiumi mi contatterà come da accordi presi...poi vi faro' sapere.
saluti a tutti
-Shon-

#7 shon67

shon67
  • Banned
  • 598 Messaggi:

Inviato 15 luglio 2003 - 11:21

Nello scusarmi per gli errori presenti nel precedente post,dovuti al caldo e allo stress del lavoro di questi giorni,vi faccio sapere che Alessia Fiumi mi aveva già parlato della possibilità in futuro di poter effettuare trapianti Fue in Italia(Milano).Le chiedero' notizie al prossimo contatto telefonico.
'notte
-Shon-

#8 Guest_Dott. Morselli_*

Guest_Dott. Morselli_*
  • Ospite

Inviato 16 luglio 2003 - 09:29

La densità consigliabile con un autotrapianto è di 25 FU per seduta, bisogna distinguere tra "densità possibile" e "densità sicura".
Superare tale concentrazione non è difficile, ma è pericoloso per le possibili complicanze che non consistono soltanto nella mancata ricrescita di parte dei capelli, ma anche nel rischio di necrosi cutanea dell'area trapiantata, specie nella parte alta dello scalpo e nei fumatori.
I chirurghi plastici ben conoscono queste problematiche, che si verificano quando la circolazione è ostacolata fino all'anossia della cute, quando si tratta di innestare graft più o meno ampi nelle pratiche ricostruttive.
Fortunatamente sono eventi rari, ma proprio per questo c'è chi non li conosce e mette a repentaglio i propri pazienti e la buona riuscita dei propri interventi.
Questo vale in Italia e fuori dall'Italia.
Dott. M. Morselli


#9 Aragorn

Aragorn
  • Salusmaster User
  • 844 Messaggi:

Inviato 16 luglio 2003 - 10:14

Bentornato Shon.
Ho trovato la discussione interessante e vorrei commentare alcuni punti anche per rispondere ad Antonio.
E' indiscutibile a mio parere la superiorità estetica di una buona protesi rispetto all'esito del pur migliore trapianto.
Io stesso ho conosciuto una persona portatrice di protesi che non avrei mai sospettato lo fosse e di cui apprezzavo la capigliatura.
A mio avviso chiunque ritenesse sopportabile le continue manutenzioni e il peso sociale del portare una protesi (mi riferisco al rapporto con amici, partner, etc.), credo faccia un'ottima scelta.
Personalmente le mie scelte sono state diverse, non ho mai preso in considerazione una protesi e mai lo farò.
Devo ammettere che ho avuto la possibilità di trovarmi negli US alcuni anni fa per lavoro e quindi di aver evitato fortunatamente alcuni dei macellai italiani (vedi esperienze di alcuni nostri colleghi del forum).
Il trapianto è una strada lunga e spesso può non soddisfare completamente chi se ne sottopone.
Non risolve il problema delle cure, dovrete sottoporvi lo stesso a farmaci e alle spese relative per preservare i capelli residui.
Non risolve calvizie molto estese (es. HM 5-6), è preferibile a mio parere rasarsi a quel punto.
Per tutti gli altri casi può essere una buona se non ottima soluzione se eseguito da un PROFESSIONISTA VERO, almeno per me lo è stato.
In aggiunta ora con la FUE si ha la possibilità di non avere residui cicatriziali evidenti e questa al di là di cosa dicono alcuni presunti luminari è un'assoluta e grandiosa novità per i pazienti, soprattutto per chi non si è mai sottoposto ad un trapianto.
Potresti non essere soddisfatto del tuo primo intervento in quanto a densità, ma potresti farne un'altro per risolvere la situazione e senza cicatrici apparenti.
Io non sono mai rimasto insoddisfatto della ricrescita dell'intervento, semmai i problemi sono propri della cicatrice posteriore e dal fatto che la zona donatrice non è infinita.
La FUE così come l'utilizzo dei body hairs rappresentano senza dubbio il futuro dei trapianti, ma è necessario che si fissino adeguatamente le aspettative.
A titolo personale non mi dispiacerebbe ritoccare la mia situazione e non escludo di visitare presto Jones o Cole con i quali mi sono già messo in contatto per tale tipo di intervento.
Nel mio piccolo cercherò di dare un contributo informativo, per evitare che si verifichino altri casi come quelli di Underdog e co, che devo ammettere mi hanno molto colpito.
Mi dovete perdonare se potrò essere solo saltuariamente collegato (ora sono in vacanza per questo rompo le balle sul forum), ma ogni tanto lavoro.

#10 maxim62

maxim62
  • Salusmaster User
  • 53 Messaggi:

Inviato 16 luglio 2003 - 11:32

cari raga, io mi associo un pò alla risposta di Morselli e ricordo ne ho fatto uno.
Personalmente non so + cosa pensare ..
A mio giudizio esistono tre cose principali che differenziano i chirurghi della calvizie e sono la bravura nel...ricucire la zona donatrice..pur considerando le innumerevoli componenti che influenzano l'esito cicatriziale..quali elasticità della cute e via dicendo.
La seconda riguarda l'abilità nel disegnare una linea frontale il più possibile naturale e con graft di 1 o 2 cap. ciò è enormemente facilitato.
Terzo e non ultimo l'quipe che circonda il Doc...non scordate che sono sempre gli assistenti (Doc anche loro) che si occupano di dividere le graft ..peparandole per l'innesto.
Intendo dire che il fatto di ottenere graft più piccole per la zona anteriore e più grandi per quella posteriore è compito loro.
Per assurdo (mica tanto..) se vengono preparate male o troppo grosse...quelle sono poi quelle che vi innestano.
Per il resto alla fin fine il chirurgo fa i famosi buchetti riceventi..ma con gli aghi attuali credo effettivamente che farne tanti vicini non sia veramente un problema..voglio dire se i Doc preferiscono non farli..forse abbiamo capito perchè..
Io credo che un buon intervento..ne richieda poi un successivo per dare la foltezza..
Foltezza che..a mio avviso si può raggiungere a patto di coprire zone piccole o comunque di non enorme vastità.
Ecco..ripeto sempre a mio personale parere le diatribe tra la validità + o - del autotrapianto .
Io credo sia una metodica valida, chiaramente se fatta bene, ma non per tutti.
Spero tanto poi di poter vedere con mano e li mi associo alla proposta di Shon dei trapiantati da Shapiro o altri..perchè in futuro non escluderei un ritocco....:-)
ciao

#11 maxim62

maxim62
  • Salusmaster User
  • 53 Messaggi:

Inviato 16 luglio 2003 - 11:36

caro Arangon...siccome credo che abbiamo le stesse problematiche..teniamoci in contatto!
Io vorrei ridurre la mia cic.al minimo possibile, ho una leggera diastasi ..approfittando per completare la foltezza che nel mio caso è cq molta buona.
ciao

#12 conguero

conguero
  • Salusmaster User
  • 281 Messaggi:

Inviato 16 luglio 2003 - 12:27

Mi associo all'iniziativa e propongo di cominciare a vedere dal vivo qualcuno che abbia fatto il trapianto da Shapiro, (Linus?)
Hasson & Wong....
Cole...
Rassman, Kleene, True, Seager, Reed, Straub
ecc.
Del resto proprio ieri ci siamo incontrati in tre di questo forum a Montecatini ed abbiamo avuto in interessante scambio di informazioni ed esperienze.

#13 linux51

linux51
  • Salusmaster User
  • 402 Messaggi:
  • Località:taranto

Inviato 16 luglio 2003 - 07:28

Bentornato nella sezione trapianti Shon 67
Penso sono l’unico a frequentare la sezione protesi( portatore di protesi da 33 anni )e quella dei trapianti( tre, nell' attesa del quarto e ultimo) solo per darvi consigli e suggerimenti che più delle volte rimangono inascoltate .
Condivido per la tenacia e l’entusiasmo dei xxxxx( alla loro età ho girato mezzo mondo per avere le migliori protesi) e sono con loro nella ricerca e test delle protesi, ma secondo la mia esperienza e la molteplicità dei problemi è la peggiore delle soluzioni, una vera schiavitù con ansie e timori, io e un altro del forum abbiamo cercato di dissuadere da questa scelta e cercare di trovare le soluzioni di come eliminarla una volta messa, ma vedevano in noi il nemico per questo io sono rimasto per trovare nella cool la soluzione per il passaggio da protesi a trapianto l’altro ha deciso di ritirarsi dal forum e di togliersi la protesi ( leggi il mio post “ una settimana a Minneapolis senza protesi…. che gioia pazzesca!”).
Ho proposto per un paio di volte un raduno in qualsiasi città ma non ha avuto esito positivo, mi sono sempre messo a disposizione di chi mi ha chiamato per verificare gli esiti dei trapianti con foto e di persona, ho un numero rilevante di miei clienti (di cui due sono andati da Rosati e pensa sono rimasti anche soddisfatti) che aspettano l’esito finale per decidersi al trapianto, non mi pongo nessun riservatezza o problema, cosa invece sento nella sezione trapianti.
In questa sezione non si parla altro della densità , argomento discusso e ridiscusso all’infinito dove chiedono densità da superenalotto quando esiste una certezza di un certo numero sopra la qual è inutile avventurarsi,.
Certamente non mi creerò simpatie ma sulla Fue ho molte perplessità, non si vede nessun caso concreto tranne le solite foto ingannevoli, penso si torni indietro di 10 anni , tutti ne parlano ma nessuno si decide e per terminare cerchiamo di non fare banali classifiche su chi è il migliore in modo particolare da chi non si è ancora trapiantato

#14 conguero

conguero
  • Salusmaster User
  • 281 Messaggi:

Inviato 16 luglio 2003 - 07:51

Ciao Linus, ieri nel nostro piccolo meeting a tre a Montecatini, fra le mille altre cose si diceva che sarebbe bello riunirci periodicamente sempre piu' numerosi anche per vedere casi dal vivo, pensa che tu sei l'unico sul forum (o in Italia?) operato da Shapiro, sei un po' lontanino (Taranto?)
ma se hai occasione di capitare in un raggio di 300 Km. da Firenze fatti vivo che il gruppo dei toscani ti aspetta con simpatia.
xxxxx l'invito vale per tutti, perchè se si lotta uniti siamo più forti.

#15 conguero

conguero
  • Salusmaster User
  • 281 Messaggi:

Inviato 16 luglio 2003 - 07:57

Per Maxim62,
scusa se non ti ho contattato ma ho letto solo oggi il tuo messaggio, non sapevo come accedere ai private message.
Ciao

#16 linux51

linux51
  • Salusmaster User
  • 402 Messaggi:
  • Località:taranto

Inviato 16 luglio 2003 - 10:51

sansone
in toscana vengo 5- 6 volte l'anno ho una figlia ad Arezzo e vengo spesso per lavoro a Firenze Signa, sicuramente per ottobre ci possiamo incontrare.

#17 conguero

conguero
  • Salusmaster User
  • 281 Messaggi:

Inviato 17 luglio 2003 - 08:38

Benissimo Linux, allora quando sarà il momento fatti vivo, ti invio il mio numero di telefono tramite private message.
Ciao

#18 Guest_Dott. Morselli_*

Guest_Dott. Morselli_*
  • Ospite

Inviato 19 luglio 2003 - 12:38

Maxim62, ha ricevuto il mio private message di risposta? Dopo l'invio si è cancellato assieme a quello in arrivo.
Dott. M. Morselli




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi