Jump to content

Sono costretto ad abbandonare la protesi: chi ci è passato?


Recommended Posts

Ciao a tutti, sono iscritto da tanti anni ma sono sempre stato in silenzio, per cui comincio col dire che porto una protesi da più di 15 anni, dai tempi dell'università.

L'ho sempre vissuta come una rivincita dal punto di vista estetico, ma avendo una pelle sensibile, allergica, e problemi di salute predisponenti allo sviluppo di allergie, negli anni mi sono via via sensibilizzato a tutti i prodotti che ho utilizzato. Ho provato quasi tutto il provabile su vari siti, compreso quello di Luca, da cui ho preso i prodotti di grado medicali.  Purtroppo ormai tutti i tape, comprese le idrobende, mi creano reazioni molto forti. Fino a poche settimane fa riuscivo ancora a tollerare il blue, mio ultimo baluardo, ma ormai anche quello è andato e mi provoca rossore e gonfiore nel giro di poche ore. Posso usare la connex e poche altre cose poco tenaci che alterno, ma che non mi danno sicurezza per via della scarsa tenuta. Inutile dire che ho provato i vari scalp protector, anche l'impasto aloe + talco (che ho dovuto sostituire con amido di riso per allergia) ma senza successo.

Anni fa, stanco di queste allergie, ho provato anche la tricopigmentazione ma alla quarta seduta ho avuto una reazione anche a questa, purtroppo la mia pelle in breve si stanca di tutto, e mi si è creato un rossore durato anni, per cui sono tornato a coprire con la protesi. Ora, complice anche un importante intervento chirurgico alle porte, credo di essere a malincuore arrivato al capolinea, e stavo cercando altre esperienze di persone che hanno dovuto improvvisamente togliere tutto, per capire come hanno affrontato la cosa, soprattutto da un punto di vista sociale, che è quello che mi preoccupa di più. Non vi dico l'incazzatura che ho, all'idea di non piacermi e non piacere, in particolare ad una ragazza meravigliosa che ho conosciuto da poche settimane, e alla beffa dei probabili sfottò sui social e nella vita reale, di chi dai tempi dell'università sospetta e fa ancora allusioni ?


Insomma ho provato ad usare la funzione "cerca" per leggere altre esperienze simili, ma non sono riuscito a trovare nulla, per cui chiedo direttamente a voi, se avete qualche consiglio da darmi su come affrontare la cosa, o magari il riferimento a qualche discussione del passato che io non son riuscito a trovare. Grazie a tutti in anticipo e grazie a medusa e zazza per il supporto tecnico.

Edited by Giove80
Link to comment
Share on other sites

Mi dispiace leggere il tuo messaggio. Al volo ti chiedo : hai provato pellicola V-loop con colla ad acqua  (Ghost Bond Platinum)?  magari mettendo solo un paio di tape di sicurezza nei punti per te meno sensibili? Io ho tradizionalmente cute sensibile ed ho avuto periodi di irritazioni incredibili ma poi, trovata la giusta soluzione, tutto é tornato ok. Prova e vedrai che una soluzione la trovi, non arrenderti !

Link to comment
Share on other sites

Ho iniziato da poco a portare la protesi e siccome anche io soffro di allergie, considera che utilizzo la protesi in lace, i tape D&S e anche quelli tipo medicale presi da luca. Ho iniziato a mettere la protesi solo dalla mattina alla sera, e da poco sto cercando di tenerla almeno due/tre giorni  consecutavamente notte e giorno e sto notando che mi viene molto prurito. Per l'igiene della cute utilizzo solo prodotti naturali, idrolati con un batuffolo di cotone sia prima di metterla che quando la tolgo. Quindi se noto che l'utilizzo consecutivo mi da problemi dovro' cercare di non indossarla la notte. Fai un po' di queste prove , puoi provare anche come consiglia Dani ad applicarti aloe  ed evitare sostanze chimiche, anche remover io non lo utilizzo ed utilizzo solo sempre consigliato da Dani  Osolebio e' un olio delicato.

Link to comment
Share on other sites

ho avuto 4 anni fa un problema di irritazione molto forte circoscritto ad una zona specifica, era il frutto di miei errori, ovvero ritocchini ripetuti con Fenomeno, un remover  non oleoso e molto aggressivo. confermo che portare una protesi con problemi alla cute sottostante è abbastanza difficile, nel mio caso il tutto si è risolto dopo sei mesi e non si è più ripresentato. in bocca al lupo. se dovessi toglierti la protesi, per prima cosa consiglierei la cancellazione degli account sui social, per riaprirli più avanti

Link to comment
Share on other sites

Come ripeto spesso, molte volte scambiamo problemi che nascono da prodotti allergeni che rimangono sotto i tape, con problemi dati dai tape stessi.. Il tape e l'impianto stesso fanno si che l'allergene rimanga a contatto della cute, perché con la loro presenza e collosità, ne impediscono il completo risciacquo.. Quindi prima di gettare la spugna, prova a cambiare RADICALMENTE le tue abitudini a livello di pulizia e styling, passando a prodotti naturali, biologici, privi di parabeni, siliconi, ed altri allergeni.. Anch'io ho avuto problemi pesanti di dermatite da contatto, e li ho risolti in questo modo.. e sono venuto a dirlo sul forum, parlando a lungo di prodotti alternativi, ad esempio qui
https://forum.salusmaster.com/topic/58333-danibellicapelli-foto-al-sole-e-soluzione-a-dermatite-da-contatto-senza-medicinali/?tab=comments#comment-523736
Non ti arrendere dai, che quando il gioco si fa duro..  

Link to comment
Share on other sites

Per prima cosa grazie a tutti per le risposte, mi avete dato diversi spunti interessanti.. e certamente un pò di prezioso conforto, che in questa situazione è fondamentale ?  Rispondo di seguito alle cose che vorrei approfondire riguardo alle vostre risposte, poi resta valido il fatto che se ci sono utenti che hanno fatto il grande passo indietro, vi chiedo il favore di darmi indicazioni così vado a leggermi la loro storia

@aquilotto: ho comprato anni fa una protesi in pellicola ma poichè nel back ho ancora i miei capelli, l'effetto che faceva la ricrescita mi ha scoraggiato dal metterla. A te quindi, nonostante la mancanza di traspirazione, la pellicola va meglio del lace? Di Ghost Bond ho provato la XL, ma mai la Platinum, perchè pensavo che fosse la XL la più indicata per pelli sensibili, sbaglio? In genere le colle ad acqua non mi creano vera e propria allergia ma irritazione con orticaria che si diffonde poi a tutto il corpo. A parte la connex, che non mi da problemi, però tiene molto poco. Se mi dici che la Platinum è meglio della XL (che mi irrita) la provo! Adesivi invece zero, ormai tutti mi provocano prurito fortissimo e gonfiore

@gavin3: io come remover per un pò ho usato olio di vaselina alimentare, ma il potere solvente era scarso e così sono tornato al Pure e roba simile. Tu con questo Osolebio riesci a staccare il Delicate&Sensitive, che comunque ha una buona tenuta dopo 1 solo giorno? Se mi confermi di sì vuol dire che ha una buona efficacia, quindi nel caso in cui non contenga profumi lo provo di certo

@MAXMAGNUM: grazie per aver toccato il tema dei social, che come dicevo è paradossalmente uno degli aspetti che più mi condizionano. In realtà mi capita spesso che per lavoro e nei locali, amici e colleghi postino foto in cui ci sono anche io, per cui sarebbe difficile sottrarsi improvvisamente da questo.. Anzi stavo pensando che farlo sarebbe addirittura sospetto, una sorta di "ammissione di colpa". Mi chiedevo se al contrario non potesse pagare l'atteggiamento opposto, e cioè fare il grande bluff ed essere il primo a postare una mia foto da rasato, per provare così a stroncare sul nascere qualche pettegolezzo che comunque nascerebbe. Ma su questo sarei contento di avere altri pareri e opinioni, purtroppo dopo il giudizio femminile, quello degli amici resta quello più condizionante.

@Danibellicapelli: come dicevo non sono stato partecipe negli anni ma ho letto con molto interesse i tuoi post e consigli, di cui ti ringrazio ora. Il composto di Aloe infatti l'ho provato (sostituendo però il talco con amido di riso, sia perchè quel talco mi pare che sia profumato sia perchè ho la pelle estremamente secca e il talco mi è stato sconsigliato) purtroppo però non ha dato grandi risultati su di me. L'aloe liquido lo uso ancora e per il resto, per via dell'allergia ai profumi, uso da molto tempo solo saponi che compro in erboristeria, senza nichel, profumi ecc, per cui temo di non avere molto da poter modificare. Una cosa su cui mi interessa molto confrontarmi, con te e con gli altri che hanno problemi simili è questa: se tu fai un patch test sul braccio con un adesivo che in testa (senza film protettivo) ti crea irritazione, cosa ti succede? Io ai tape ho reazioni molto forti anche sulle braccia o sugli altri punti in cui faccio le prove, nel senso che entro 48 ore la pelle diventa rossa, piena di bolle e si gonfia, poi dopo aver tolto l'adesivo ci vogliono 7-10 giorni prima che torni normale. Per questo parlo di allergia da tape, perchè in quel caso l'impianto non è coinvolto. Tu sei riuscito a prevenire o risolvere anche reazioni così forti?

Edited by Giove80
Link to comment
Share on other sites

54 minuti fa, Giove80 ha scritto:@Danibellicapelli: come dicevo non sono stato partecipe negli anni ma ho letto con molto interesse i tuoi post e consigli, di cui ti ringrazio ora. Il composto di Aloe infatti l'ho provato (sostituendo però il talco con amido di riso, sia perchè quel talco mi pare che sia profumato sia perchè ho la pelle estremamente secca e il talco mi è stato sconsigliato) purtroppo però non ha dato grandi risultati su di me. L'aloe liquido lo uso ancora e per il resto, per via dell'allergia ai profumi, uso da molto tempo solo saponi che compro in erboristeria, senza nichel, profumi ecc, per cui temo di non avere molto da poter modificare. Una cosa su cui mi interessa molto confrontarmi, con te e con gli altri che hanno problemi simili è questa: se tu fai un patch test sul braccio con un adesivo che in testa (senza film protettivo) ti crea irritazione, cosa ti succede? Io ai tape ho reazioni molto forti anche sulle braccia o sugli altri punti in cui faccio le prove, nel senso che entro 48 ore la pelle diventa rossa, piena di bolle e si gonfia, poi dopo aver tolto l'adesivo ci vogliono 7-10 giorni prima che torni normale. Per questo parlo di allergia da tape, perchè in quel caso l'impianto non è coinvolto. Tu sei riuscito a prevenire o risolvere anche reazioni così forti?

Caspita, no, in effetti la mia era dermatite da contatto, aggravata da allergeni.. ma nessuna allergia a sostanze di cui sono composti i tape.. c'è da dire però, che ti dici sensibile a qualsiasi cosa, compresa la trico.. quindi, più che un'allergia potrebbe anche trattarsi di una sensibilizzazione diffusa, causata da qualche medicinale che assumi o prodotto che utilizzi per curarti o disinfettarti.. cerca di capire a cosa potrebbe essere dovuta la tua iper-sensibiltà, e magari fai una visita dal dermatologo, perché non è affatto normale e secondo me la cosa è reversibile.. Intanto, nel link sotto trovi elencati meglio i prodotti che utilizzo e che mi hanno fatto stare bene..
https://forum.salusmaster.com/topic/58383-foto-artistiche-danibellicapelli/page/3/?tab=comments#comment-524818

Link to comment
Share on other sites

9 hours ago, Giove80 said:@aquilotto: ho comprato anni fa una protesi in pellicola ma poichè nel back ho ancora i miei capelli, l'effetto che faceva la ricrescita mi ha scoraggiato dal metterla. A te quindi, nonostante la mancanza di traspirazione, la pellicola va meglio del lace? Di Ghost Bond ho provato la XL, ma mai la Platinum, perchè pensavo che fosse la XL la più indicata per pelli sensibili, sbaglio? In genere le colle ad acqua non mi creano vera e propria allergia ma irritazione con orticaria che si diffonde poi a tutto il corpo. A parte la connex, che non mi da problemi, però tiene molto poco. Se mi dici che la Platinum è meglio della XL (che mi irrita) la provo! Adesivi invece zero, ormai tutti mi provocano prurito fortissimo e gonfiore Ciao! io mi riferivo alle pellicole ultrasottili (V-loop) tutt' altra cosa rispetto alle tradizionali protesi in pellicola. A me, la V-LOOP, va molto meglio del lace, mentre il lace andava molto meglio della pellicola tradizionale che effettivamente creava problemi di traspirazione e l'effetto "sacchetto di carta" al tatto. Ora, magari nel tuo caso non va bene neanche la V-loop, ma io, se fossi in te, una prova la farei. Ho provato solo la Platinum e funziona egregiamente, non ho esperienze con la XL. Questa é la mia esperienza, sono consapevole che ognuno di noi é un mondo a parte per N motivi ...io prima di abbandonare la protesi farei tutti i tentativi possibili !  

Link to comment
Share on other sites

giove80 , osolebio e' senza profumazione, a base di olio di argan e olio di cocco e per quel poco che l'ho usata ha una discreta funzione su D&S, ti dico per quel poco perché il tape solo in questi giorni lo sto provando a tenere due/tre giorni, naturalmente seguito dal lavaggio protesi e cute.  mentre quando stavo la notte senza protesi, il tape si staccava dal lace con il semplice strappo con le dita la sera senza problemi, dopo pulisco la cute con idrolato di camomilla o lavanda o rose o fiori di arancio e la mattina applicazione di nuovo dell'idrolato prima di rimettere la protesi con nuovo D&S.  Pero' se tu hai un allergia cosi' estesa che si spande sul resto del corpo, ti consiglierei come scriveva Dani di controllare se stai utilizzando medicine o altre sostanze che dall'interno ti scatenano questa allergia, e un altro consiglio importante dovresti provare a seguire un alimentazione leggera, priva di fritti, soffritti, dolci da forno, alcoolici, pizza che potrebbe contenere strutto altri grassi, insomma mangiare solo a casa ed evitare pub, pizzerie etc...,  Prova per qualche giorno a mangiare solo frutta e verdura non trattata, del pesce o carne magra condita solo con olio extra vergine di oliva, poco pane e cereali vari perché possono darti allergia, e se dopo questi pochi giorni inizi a notare miglioramenti sulla sute, vuol dire che il problema non e' l'utilizzo del tape.

Link to comment
Share on other sites

Beh la supermatt come tutte le acriliche è un suicidio per chi ha cute sensibile.. Confermo anche quello che dice Gavin riguardo l'alimentazione, è importantissimo eliminare il cibo spazzatura, perché la pelle è il nostro terzo polmone, e quando respira espelle parte della spazzatura che ci buttiamo dentro, e chiaramente, se c'è tanta spazzatura da espellere e la traspirazione risulta ostacolata dai tapes la situazione si complica.. inoltre, un'alimentazione poco sana può favorire reazioni ed allergie estese a tutto il corpo, esattamente come alcune medicinali ed altre sostanze.

Link to comment
Share on other sites

Il 2/10/2019 alle 00:21, Dago ha scritto:Ciao, a mio ricordo un utente che ha lasciato per differenti motivi dai tuoi è/era The Drummer. Qui trovi il suo post: https://forum.salusmaster.com/topic/45634-un-addio-che-non-sa-di-amaro/?tab=comments#comment-411616

Ecco, questo è il tipo di esperienza che cercavo, devo dire che in un primo momento ho letto il post di TheDrummer con stima e fiducia in un'evoluzione positiva, poi però ho provato a cercare altri suoi post e mi è molto dispiaciuto il fatto di aver trovato un suo post successivo in cui parlava di fare il trapianto perchè proprio non si riusciva ad accettare senza capelli (TheDrummer, se stai leggendo perdonami se sono andato a farmi i fatti tuoi ? ma siamo tutti sulla stessa barca e la mia speranza è sempre quella di trovare persone che riescano a rappresentare un precedente positivo e incoraggiante, anche in situazioni estreme ). Da una parte infatti sarei curioso di rasarmi e trovare finalmente sollievo (e maledico il fatto di non averci mai provato neanche da ragazzino perchè almeno saprei che forma ha la mia testa e come potrei vedermi), ma dall'altra la paura di finire come TheDrummer col pentirmine è forte, non lo nego

Avete parlato di alimentazione, farmaci, e consulti da dermatologi: è tutto più che giusto ed avete anche centrato il punto, la mia alimentazione è rigidissima (per capirci, sono anni che non mangio pane, pasta, pizza, fritti, latticini, ecc) e questo perchè ho altri problemi di salute sui quali non sto ad annoiarvi e per i quali sono seguito da vari specialisti, nutrizionista compreso. Però sì, alcuni farmaci devo prenderli se voglio tirare avanti e a breve dovrò anche fare un intervento chirurgico piuttosto pesante. La dermatologa mi ha detto che la mia è una dermatite atopica e che c'è sicuramente una correlazione tra questa e gli altri miei disturbi, soprattutto quelli intestinali. Inutile dire che invece un naturopata che ho consultato, oltre ad avermi fatto fare depurazioni generali di intestino, fegato e reni, ha attribuito l'intossicazione generale del mio organismo proprio ai collanti che applico ed al loro assorbimento a livello sistemico, enfatizzato nel mio caso dalla scarsa funzione barriera della mia pelle atopica.

Comunque sono utilissime le informazioni che mi state dando, la platinum potrei provarla perchè tanto ormai ho fatto 30 e posso anche fare 31 ma realisticamente essendo lo stesso produttore e tipologia di altre colle simili non mi aspetto miracoli, però in tanti ne state parlando bene e quindi merita un tentativo. Tra i prodotti naturali postati da Dani ce ne sono molti senza profumi che potrebbero fare al caso mio, poi gli idrolati di cui parlava anche Gavin e in generale il concetto di riuscire ad eliminare i solventi chimici sarebbe sicuramente un passo avanti non da poco. L'altra cosa interessante è questa V-loop, non la conoscevo proprio, io porto lace ed ho comprato solo una volta una pellicola rumorosa, ma mi pare di capire che si parli di altri spessori se questa come dice Aquilotto non fa l'effetto rumore

Ho provato a fare una ricerca ed ho visto dei video di Zazza con questo tipo di base, l'effetto è naturalissimo! ? la fuoriuscita del capello mi pare di un altro pianeta rispetto al lace.. tanto che stavo pensando ad una possibilità estrema: secondo voi questa V-loop permetterebbe un taglio cortissimo, tipo ad 1 cm o 2? Se sì, a capelli rasati basterebbe sparire per 10 giorni e poi mettere una protesi di questo tipo per simulare una ricrescita. Dopodichè con altre 2 protesi a lunghezze crescenti si tornerebbe a lunghezze normali agevolmente. Lo scoglio è la prima fase, che con un lace non è fattibile perchè anche se a nodo singolo ha comunque una fuoriuscita poco naturale..  insomma, sto meditando che forse, nella peggiore delle ipotesi potrei anche provare a rasarmi, affrontare intervento e cure varie, far risanare bene la pelle, e se proprio non mi dovessi accettare, tornare alla protesi con questa strategia.. credo che sia una possibilità in più, e non guasta avere delle alternative

Link to comment
Share on other sites

Hai una situazione delicata, sicuramente gli specialisti ti hanno dato qualche risposta valida, pero' il naturopata in particolare sa del tipo di principi attivi che assumi nelle medicine? potrebbe essere qualche effetto collaterale, dipende da quanto tempo  le assumi, da quanto tempo stai notando le forme allergiche, dovresti fare un po' di mente locale. Potresti fare per aiutarti anche una cura interna di aloe in particolare aloe arborescens che ha maggiori proprieta', come antinfiammatorio e lo puoi anche applicare esternamente con un batuffolo di cotone.

Link to comment
Share on other sites

1. Hmmm, se il tuo problema sono tape e colle, di sicuro passare alla pellicola v-loop non vedo come possa migliorare! 
2. non so che effetto faccia la pellicola coi capelli corti, ma temo il rischio tappettino...

Link to comment
Share on other sites

Quindi Zazza, secondo te una pellicola coi capelli molto corti sarebbe addirittura peggio di un lace?

Mi chiedo quale sia la lunghezza minima portata con successo, con lace o pellicola... io col lace avevo provato a tagliarli corti, ma era veramente uno zerbino, il problema maggiore era la direzione innaturale dei capelli

 

Gavin, sicuramente il problema deriva da una mia condizione di base e preesistente, perchè già prima dei farmaci avevo questi problemi, e addirittura prima della protesi mi sensibilizzavo facilmente a saponi o deodoranti. Il naturopata ovviamente sà, ma tende a generalizzare e voler eliminare tutto, dall'adesivo al farmaco al sapone non naturale

 

Edited by Giove80
Link to comment
Share on other sites

Il fatto è che non vedo la relazione tra i capelli corti e i problemi che hai tu. I problemi li hai coi capelli corti o lunghi.

Io ho portato i capelli a 2 cm con il lace senza alcun problema, l'unico suggerimento è di stare BASSISSIMO con la densità (80 sembra tappeto a quella lunghezza). A me faceva effetto zerbino per la densità e non per la direzione, non ho mai avuto problemi a mandarli nella direzione che volevo io sulla parte finale e non mi è mai capitato nessuno che mi ha osservato il verso di uscita.

Link to comment
Share on other sites

No certo, non risolverei nulla a livello di irritazione e allergia cutanea, la valutavo solo come possibilità per tornare protesizzato dopo un periodo di rasatura a zero forzata. Sarebbe anche un possibile step intermedio, per qualche tempo, tra il capello lungo e la rasatura a zero, una via di uscita che magari darebbe meno nell'occhio e genererebbe meno commenti e sospetti

 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Ciao, scusate, riutilizzo questo mio post per chiedervi un'altra cosa, che avevo descritto brevemente nel mio primo post: quando uso colle ad acqua non ho irritazione sulla testa, ma a distanza di 1 o 2 ore la pelle del viso, del petto e delle braccia comincia a darmi fastidio, una sorta di orticaria generalizzata insomma, che in genere ha il suo picco massimo al secondo giorno, dopodichè a volte regredisce, altre volte invece rimane stabile ma compaiono anche arrossamenti vari sul corpo, addome in particolare. Ma in testa nulla di strano, o per lo meno nessuna forte irritazione.

Ne ho parlato in passato con 2 dermatologi e un allergologo, nessuno ci ha capito nulla, uno dei dermatologi era molto perplesso perchè a suo parere, se non c'è irritazione in testa, la causa non può essere la protesi, ma d'altra parte visto che è sistematico il comparire di questi problemi a poche ore dall'installazione, è allo stesso tempo convinto che ci possa essere un legame che non sa spiegarsi. Ora, io mi sono fatto l'idea che possa dipendere da sostanze che nelle prime ore sono ancora liquide in queste colle in crema e vengono assorbite a livello sistemico allertando il mio sistema immunitario, ma è solo un'ipotesi.. Succede quasi esclusivamente con le colle ad acqua.

La domanda è: a qualcuno è mai capitato? Scusate se sembra una cosa un pò strana a chi non ha problemi, ma sono un pò alla ricerca di miei simili, in questo mondo parallelo di irritazioni inspiegabili che mi accadono

Edited by Giove80
Link to comment
Share on other sites

Beh, credo siano cose un po' strane e che difficilmente troverai qualcuno che le abbia provate.. Intendiamoci, ciò non vuol dire che non siano reali e che le tue valutazioni non siano esatte.. Riguardo i medici, poverelli, sanno quello che sanno, la scienza ha capito poco più di niente più o meno in ogni ambito.. Quindi, visto che non ci capisce niente nessuno, ci provo anch'io.. la butto lì.. non potrebbe essere psicosomatico? Ovvero causato da un tuo stato di agitazione legato al discorso protesi? Tieni presente che la psiche umana, ha un ruolo in ogni manifestazione fisica, e gli scienziati se ne stanno accorgendo adesso..

Link to comment
Share on other sites

Sì, ci ho pensato anche io alla componente psicosomatica, diverse volte, anche perchè pure una dermatologa mi ha detto che le reazioni che si manifestano dopo 1 ora o 2 dal contatto cutaneo generalmente non sono di natura allergica, perchè serve più tempo, e sono generalmente irritative. E allora spesso ho detto "forse è solo una mia fissazione e sto estremizzando un fastidio"

Quello che gioca contro a questa teoria è che a seconda della colla che applico cambia l'effetto: uso un'acrilica ed ho solo irritazione locale irritativa (bruciore e rossore), uso un tape ed ho reazione allergica locale (gonfiore e prurito), uso una colla ad acqua ed ho orticaria sul corpo. Adesso ho usato la LeoBond, considerandola una siliconica, e mi ha dato la reazione della colla ad acqua, quindi si vede che la componente "vinilica" è alta... non lo so, io credo che ci sia un gran casino a livello immunitario, amplificato da una mia ansia per queste reazioni, che sta sempre più crescendo perchè queste strane e fastidiose manifestazioni mi condizionano nella vita quotidiana

Link to comment
Share on other sites

La psiche è perfettamente in grado di dare risposte diverse e complesse ad ogni tipo di comportamento, e generare reazioni psicosomatiche differenti, che corrispondo ad infiniti livelli di ansia.. che possono essere innescati anche soltanto dall'odore di un determinato componente.. In casi in cui la medicina tradizionale non è approdata a nulla, ho sentito di persone che si sono liberate di disturbi psicosomatici attraverso delle sedute di ipnosi.. i capelli ed i problemi legati ad essi hanno un legame profondo con la tua psiche, e non sarebbe così pazza l'idea di parlarne anche con uno psicologo..

Edited by Danibellicapelli
Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...