Jump to content

Testa Rapata O Tricopigmentata?


Recommended Posts

Ciao mi stavo informando un pò sulla tanto chiaccherata tricopigmentazione, ma secondo voi quanto dona in più a livello estetico rispetto a una testa rasata?

così da ignorante la mia prima perpelssità è la seguente: Vale la pena spendere 4000 euro circa + 600 ogni anno per avere meno di un millimetro di "capelli" in testa, secondo voi il gioco vale la candela?

Da un lato sicuramente è più gradevole avere un tatoo in testa piuttosto che la "boccia lucida" però secondo me non è che cambia dal giorno alla notte.. da pelato a con i capelli uno può migliorare del 100%, ma con la tricopigmentazione non credo, donerà un 10% secondo me..

 

Comunque non escludo l'ipotesi di provarla, io attualmente sono ancora portatore di protesi di un noto centro, però mi sono proprio stancato..

Link to post
Share on other sites

Il prezzo è un calcolo approssimativo basato sulle mie calvizie ormai allo stato avanzato, ho preso spunto per i calcoli da un noto sito, credo il più famoso.. comunque dalle foto ho visto buoni risultati anche con chi ha parti glabre, poi va beh la foto è una cosa, bisogna vedere l'effetto dal vivo..

 

Ah dimenticavo ogni quanto bisognerebbe rasare i parietali per mantenere un effetto uniforme in tutta la testa?

Link to post
Share on other sites
  • 8 months later...

Ti garantisco che puoi spendere molto ma molto meno per avere un'ottima tricopigmentazione

 

Ciao Milena, ormai è quasi un anno che mi sto informando sulla trico. All'inizio ero scettico ma con il tempo mi sono ricreduto e ho deciso di tentare questa soluzione.

Ho confrontato i vari siti e ho visto che si può spendere molto meno. Ti dico di più: le foto dei tuoi lavori secondo il mio modesto parere sono un gradino sopra tutti gli altri. (oltre che appunto costare meno).

Link to post
Share on other sites

Ciao Anonimo,

Ti ringrazio per l'apprezzamento dei miei lavori, se vuoi senza alcun impegno, mi puoi inviare delle foto in pm in modo che, vedendo la tua situazione di partenza, ti posso consigliare o meno la fattibilità di un trattamento di tricopigmentazione.

Buona serata

Milena

Link to post
Share on other sites
  • 7 months later...

Mi permetto di riesumare questa discussione che mi ero perso all'epoca.

 

Secondo me il gioco non vale la candela.

 

Anzi, il ricorrere ad un tatuaggio estetico che simuli la presenza di capelli (per chi soffre di aga e decide di portare rasati i capelli che gli rimangono) non fa altro che rimandare il problema alopecia.

 

Infatti, lasciando perdere la questione del costo (giustificato dall'accuratezza richiesta nel procedimento), ricorrere al tatuaggio mi sembra come scegliere di guidare un quad in città, quando per anni si è stati indecisi se comprare una moto (semplice rasatura) o un'automobile (protesi, hair concealer...). Si finisce così a dover affrontare gli svantaggi di entrambe le opzioni, come il dover guidare sotto vento e pioggia, senza neanche la convenienza di essere agili nel traffico o trovare posteggi più comodi.

 

Allo stesso modo con il tatuaggio devi affrontare il problema "sgamabilità", il non poterlo dire serenamente a tutti (data la scarsa conoscenza-accettazione da parte delle altre persone), il continuare a doversi guardare allo specchio per vedere se si nota qualcosa, se sembra naturale, senza però avere in cambio il vantaggio dell'aspetto capellone che possono dare le altre soluzioni di infoltimento.
Inoltre sei obbligato a mantere un look "particolare". Anzi, quest'obbligo è ancora più pressante rispetto a quello della sola rasatura, che mediamente viene effettuata 1 volta a settimana con un tagliacapelli, o 2-3 volte max alla settimana per chi usa la lametta. In questi casi se per qualche giorno non hai voglia di rasarti non cambia nulla, mentre logicamente con un tatuaggio devi radere non appena i tuoi capelli residui abbiano assunto un aspetto tridimensionale. E certo non puoi saltare una rasatura andando in giro con i capelli della corona ippocratica in rilievo e quelli fronto-parietali disegnati.

 

Anche il vantaggio estetico che può dare una puntinatura frontale nell'incorniciare il volto, viene secondo me controbilanciato dalle possibili domande: "perchè non ti fai crescere i capelli?". Domanda che ad un pelato-rasato non viene fatta, data l'evidente calva motivazione.

 

Ciononostante mi sembra invece una tecnica utile nei casi simili a quelli dell'utente che ha aperto il topic, che vuole togliersi la protesi, ma non può evidentemente mostrarsi pelato di fronte a tutti da un momento all'altro. Ecco che il tatuaggio in questo caso mi sembra un'ottima strategia di uscita, forse la migliore, certo quella che gli creerà meno problemi.

Almeno fino a quando, prima o poi (se lo vorrà), non dovrà "scegliere di perdere" i capelli tatuati. Il che comunque non deve essere facile, perchè vuol dire rivivere una seconda volta il processo alopecia.

Oppure mi sembra anche molto utile per mascherare cicatrici del cuoio capelluto, o nei casi di alopecia areata, dove la frequente distribuzione asimmetrica delle aree calve trae poco giovamento dalla sola rasatura.

 

Sarebbe interessante sentire l'opinione diretta e personale di chi si è sottoposto a questa tecnica, se ha proseguito per anni o ha rinunciato dopo il primo trattamento, quali sono i vantaggi che ha ottenuto rispetto alla sola rasatura, se è soddisfatto...

Edited by bandini
Link to post
Share on other sites

io dico la mia, dato che voglio provarle tutte pur di piacermi almeno un poco farò sia protesi che trico.

 

Puntualizzo che nessuno mi ha mai visto pelato anche se di certo non ho la fama di capellone quindi per me sarebbe una soluzione penso piu che accettabile. vedro poi.

 

Io penso che secondo me come hai ben detto se nessuno ti ha mai visto pelato puo essere un ottima soluzione, forse la migliore. Certo l'ideale sarebbe avere ancora una parte di prorpi capelli, come sempre per avere un bel risultato.

Anche il vantaggio estetico che può dare una puntinatura frontale nell'incorniciare il volto, viene secondo me controbilanciato dalle possibili domande: "perchè non ti fai crescere i capelli?". Domanda che ad un pelato-rasato non viene fatta, data l'evidente calva motivazione.

 

nel tenersi sempre i capelli rasati anche se si hanno, ho alcuni colleghi che lo fanno, sempre rasati crescono max 0.5cm e poi a zero di nuovo e ne hanno un botto e nessuno gli ha mai detto nulla. e anche se lo chiedessero si puo sempre dire "mi trovo bene cosi" non vedo dove sia il problema, non devi giustificare nulla e non penso rischi la stessa figura che fa uno ghe sgama la protesi.

 

vedo lo fanno anche molti calciatori tra l'altro. (vedi seedorf o l'altro del cagliari)

 

Cambiare spesso styling è una cosa da "teen-ager" spesso dopo i 30 si tiene sempre la stessa pettinatura per anni salvo accorciarli di tanto in tanto

 

 

Allo stesso modo con il tatuaggio devi affrontare il problema "sgamabilità", il non poterlo dire serenamente a tutti (data la scarsa conoscenza-accettazione da parte delle altre persone),

 

mah ti dico la verita dire che mi sono fatto una trico non mi peserebbe molto dirlo anche perche uno non puo mai sapere appunto quanti te ne manchino. ma anche fosse ripeto non penso sarebbe cosi pesante ammetterlo.

 

continuare a doversi guardare allo specchio per vedere se si nota qualcosa, se sembra naturale, senza però avere in cambio il vantaggio dell'aspetto capellone che possono dare le altre soluzioni di infoltimento.

 

penso con una protesi ti guarderesti comunque sempre di piu avresti sempre piu "patemi"

 

 

 

quest'obbligo è ancora più pressante rispetto a quello della sola rasatura, che mediamente viene effettuata 1 volta a settimana con un tagliacapelli, o 2-3 volte max alla settimana per chi usa la lametta. In questi casi se per qualche giorno non hai voglia di rasarti non cambia nulla, mentre logicamente con un tatuaggio devi radere non appena i tuoi capelli residui abbiano assunto un aspetto tridimensionale. E certo non puoi saltare una rasatura andando in giro con i capelli della corona ippocratica in rilievo e quelli fronto-parietali disegnati.

 

mah non ci vedo niente di pesante gia chi si tiene sempre la barba a 0 la fa al max dopo 3 giorni oltre a quella ti fai anche la corona.

 

Ciononostante mi sembra invece una tecnica utile nei casi simili a quelli dell'utente che ha aperto il topic, che vuole togliersi la protesi, ma non può evidentemente mostrarsi pelato di fronte a tutti da un momento all'altro. Ecco che il tatuaggio in questo caso mi sembra un'ottima strategia di uscita, forse la migliore, certo quella che gli creerà meno problemi. Almeno fino a quando, prima o poi (se lo vorrà), non dovrà "scegliere di perdere" i capelli tatuati. Il che comunque non deve essere facile, perchè vuol dire rivivere una seconda volta il processo alopecia. Oppure mi sembra anche molto utile per mascherare cicatrici del cuoio capelluto, o nei casi di alopecia areata,
dove la frequente distribuzione asimmetrica delle aree calve trae poco giovamento dalla sola rasatura. Sarebbe interessante sentire l'opinione diretta e personale di chi si è sottoposto a questa tecnica, se ha proseguito per anni o ha rinunciato dopo il primo trattamento, quali sono i vantaggi che ha ottenuto rispetto alla sola rasatura, se è soddisfatto...

 

su questo sono completamente daccordo

Edited by MarcAntonio
Link to post
Share on other sites

Ciao Bandini,rispondo per quanto riguarda la mia situazione,dal momento che sono fresco di trico (l'ho fatta ieri).

I tuoi dubbi sono legittimi e sono gli stessi che mi sono posto io negli ultimi tempi.

Credo che chi si sottopone ad una trico,così come chi si fa un trapianto o chi si mette una protesi,ne farebbe volentieri a meno.

Ma la calvizie alla fine è un difetto estetico e ben vengano queste tecniche che ci permettono non già di risolvere,ma quantomeno di alleviare il problema.

Il mio percorso è partito dal trapianto,fatto stupidamente all'età di 25 anni,causa poca esperienza e voglia di risolvere il problema al più presto.

Ovviamente non ho risolto nulla,così dopo 3 anni dal trapianto,vedendo che la situazione peggiorava,nonostante le cure che nel frattempo avevo iniziato,decisi di radere tutto,prima a 3 mm,poi ad 1 mm,infine a lametta,fragandomene della cicatrice da trapianto.

Ah prima di arrivare alla rasatura,per un periodo ho valutato anche la protesi,ma dopo avere capito bene cosa comporta,ho lasciato perdere.

Quindi negli utlimi anni me ne sono stato tranquillamente rasato mezzo calvo,ci sto anche abbastanza bene.

Il primo intervento di trico l'ho fatto 4 anni fa,solo sulla scar,per cercare di cammuffarla,e l'ho ripetuto all'incirca ogni anno.

All'inizio non ho proprio preso in considerazione di farla anche sul resto della testa,mi sembrava una cosa quasi ridicola.

Vedendo però sempre più risultati incoraggianti e vedendo la mia testa diventare sempre più spoglia,mi sono detto,,perchè no?

E così ho deciso di farla.

Il mio commento è certamente positivo.Mi vedo molto bene e cosa più importante,mi vedo MEGLIO di prima.

Può sembrare una stronzata,ma dei semplici puntini la differenza la fanno eccome!

Il tutto ovviamente estremamente naturale.

Riguardo le domande,spero non me ne facciano..ma se ci saranno ,al momento qualcosa mi inventerò,,anche se la mia immagine è si cambiata,ma non in maniera clamorosa,avendo io ancora la mia frontline e qualche capello fino al mid.

Riguardo il continuare a guardarsi,confermo che lo sto facendo,ma perchè non sono ancora abituato alla mia nuova immagine,non perchè ci sia qualcosa da controllare.Del resto mica è un disegno a penna che dopo qualche ora scolorisce,ci vogliono dei mesi perchè questo avvenga e sempre in maniera graduale.

Riguardo la frequenza delle rasature,,a me non pesa farlo ogni due giorni,ormai sono abituato.

In sostanza quindi ,io sono soddisfatto del lavoro fatto e lo consiglio a tutti quelli che stanno bene rasati.

Certo,bisogna tenere bene a mente i limiti già esposti,ma sono convinto che il giovamento estetico ci sia e quindi si,per me,il gioco vale la candela.

Link to post
Share on other sites

io dico la mia, dato che voglio provarle tutte pur di piacermi almeno un poco farò sia protesi che trico.

 

Ma intendi unire le due tecniche, o provare prima una e poi l'altra per vedere come ti trovi meglio?

Nel secondo caso ti conviene provare prima la protesi, dato che per far ricrescere a sufficienza i capelli rasati ci possono volere dei mesi, durante i quali non potresti nè mettere la protesi (corona ippocratica troppo corta), nè tenere solo il tattoo (corona ippocratica troppo lunga).

 

 

Puntualizzo che nessuno mi ha mai visto pelato anche se di certo non ho la fama di capellone quindi per me sarebbe una soluzione penso piu che accettabile. vedro poi.

 

Io penso che secondo me come hai ben detto se nessuno ti ha mai visto pelato puo essere un ottima soluzione, forse la migliore. Certo l'ideale sarebbe avere ancora una parte di prorpi capelli, come sempre per avere un bel risultato.

 

 

Sicuramente più capelli si hanno, più qualunque artifizio risulterà integrato.

 

 

nel tenersi sempre i capelli rasati anche se si hanno, ho alcuni colleghi che lo fanno, sempre rasati crescono max 0.5cm e poi a zero di nuovo e ne hanno un botto e nessuno gli ha mai detto nulla. e anche se lo chiedessero si puo sempre dire "mi trovo bene cosi" non vedo dove sia il problema, non devi giustificare nulla e non penso rischi la stessa figura che fa uno ghe sgama la protesi.

 

...

 

Cambiare spesso styling è una cosa da "teen-ager" spesso dopo i 30 si tiene sempre la stessa pettinatura per anni salvo accorciarli di tanto in tanto

 

...

 

mah non ci vedo niente di pesante gia chi si tiene sempre la barba a 0 la fa al max dopo 3 giorni oltre a quella ti fai anche la corona.

 

 

La differenza però è proprio in quello che hai detto tu stesso. Dipende da quanti capelli ti restano. Se lo fai quando l'aga è agli inizi e hai ancora la maggior parte dei capelli (e se ho capito bene è questo il tuo caso) puoi anche fare come i tuoi colleghi, raderli a 0, aspettare una settimana che ricrescano fino a 5mm, poi raderli di nuovo. Tanto il tatuaggio è comunque coperto dai tuoi capelli. Finchè questi ci sono.

Ma tutti sappiamo che generalmente (spero non sia il tuo caso :-) ) la caduta continua e si arriva ad un punto in cui, secondo me, non potrai farli crescere per più di uno o due giorni.

Per questo parlo di obbligo. Se una mattina uno non ha voglia di farsi barba e capelli, o finisce l'acqua, o deve restare fuori casa, o è in campeggio, o ha un impegno urgente di lavoro, esce lo stesso di casa senza problemi. Col tatuaggio visibile sarebbe problematico.

 

 

vedo lo fanno anche molti calciatori tra l'altro. (vedi seedorf o l'altro del cagliari)

 

 

Non saprei, io non ho mai visto nessuno col tatuaggio, tutti quelli che vedo rasati sono anche visibilmente pelati.

 

Seedorf ritengo abbia i suoi capelli, vedendo le sue foto.

http://www.palledicuoio.com/wordpress/la-nuova-gioventu-di-seedorf-con-il-botafogo/

 

 

penso con una protesi ti guarderesti comunque sempre di piu avresti sempre piu "patemi"

 

 

Sono d'accordo.

Edited by bandini
Link to post
Share on other sites

 

Ciao Bandini,rispondo per quanto riguarda la mia situazione,dal momento che sono fresco di trico (l'ho fatta ieri).

...

 

 

Complimenti per aver raccontato con sincerità il tuo percorso. Senza nascondere i pro e i contro.

Secondo me l'aga è un problema 50% estetico, 50% psicologico. E non esiste oggi soluzione che risolva completamente entrambi gli aspetti.

Spero comunque che tu abbia trovato la soluzione giusta per te.

Link to post
Share on other sites

intendo sempre rasato che non li fa piu crescere lunghi seedorf,per il resto tutto d'accordo.

 

intendo provare prima una e poi l'altra, prima protesi poi tatoo ;)

 

il problema protesi è che hai meno liberta tra manutenzione e piu occhi addosso per i curiosi e sempre paura di essere scoperto

 

il grosso limite del tatoo è che in pratica sei sempre cosi coi capelli cortissimi. Ma cmq sempre meglio che niente. almeno credo.

Link to post
Share on other sites

ma infatti i neri pelati tutto sommato stanno molto meglio che noi

 

 

Generalmente sì e non ho mai capito se stanno meglio perchè hanno un fisico migliore del nostro che compensa l'aga, o perchè la cute nera è tutto sommato nera come i capelli, o perchè (visto che i loro capelli sono spesso ingestibili) siamo ormai abituati socialmente a vederli rasati da moooolto più tempo dei bianchi.

 

Mi hai fatto però venire in mente una possibile soluzione all'aga: diventare neri! :-)

Edited by bandini
Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...
  • 8 months later...

Ciao, io sono una TRICOPIGMENTISTA e mi piacerebbe parlarti meglio di questa tecnica perché credo molto in lei e ti posso garantire che le persone più soddisfatte dopo essersi sottoposti a questo trattamento sono proprio persone e portatrici di protesi! Non so di dove sei ma comunque possiamo organizzare una consulenza assolutamente gratuita e senza alcun tipo di impegno!

Link to post
Share on other sites
  • 6 months later...
  • 4 weeks later...

Secondo me è meglio radersi a zero.

 

Oggi ci sono dei nuovi prodotti provenienti dalla California che sono uno spettacolo, vedi Headblade.it.

 

Radersi in questo periodo poi, è il massimo, specialmente quando la testa assume un po di colorito.

Ho iniziato un po per provare, mi sono trovato talmente bene da non riuscire più a farli crescere.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...