Jump to content
Sign in to follow this  
krizia

C'è Qualcuno Che Mi Potrebbe Aiutare

Recommended Posts

Buonasera a tutti sono una nuova iscritta e sono giovanissima (ho 17 ani). Mi sono iscritta perchè ho un problema che mi assilla da diversi anni e non so come fare a risolverlo, magari qui c'è qualcuno che potrebbe aiutarmi o per lo meno tirarmi un pò su di morale. Premetto che mia madre ha l'androgenetica e io ho notato che negli ultimi 6 anni circa perdo tantissimi capelli(in un primo periodo prima di andare dal dermtologo anche intere ciocche quando mi lavavo i capelli) e ho subito un forte diradamento su tutta la testa e più accentuato sulla parte alta. Circa 4 anni fa mi è stata trovata l'anemia prima in forma lieve poi trascurandola è diventata più grave, ora da circa un anno mi sto curando e assumo anche la pillola contraccettiva. A luglio mi sono rivolta ad un dermatologo che mi ha detto che avevo l'androgenetica mi ha prescritto del Minoxicil 2% e la situazione tutto sommato ha avuto dei miglioramenti riscontrati anche al secondo controllo(mi han detto che ho tutti i capelli in ricrescita), ma il problema è che al secondo controllo mi è stato detto che ho un telogen effluvium mi e stata prescritta mezza fiala di Tricostimolin A, per due mesi e poi di nuovo controllo per decidere se riprendere e a quale dose il minoxcil. Ora sono piena di dubbi non riesco a capire cosa ho se potrò guarire o se mi devo rassegnare..i capelli, anche se in quantità minore e a seconda dei giorni continuano a cadere quasi tutti lunghissimi e grossi...Qualcuno a qualche consiglio da darmi?grazie in anticipo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao e benvenuta, Krizia.

 

Mi dispiace davvero per il tuo problema, che tra l'altro è iniziato - se ho compreso bene le tue parole - quando tu avevi appena 11 anni. Provo a risponderti io, pur non avendo autentiche competenze in ambito medico o farmaceutico.

 

Che io sappia, l'anemia può essere collegata agli effluvi, per cui potrebbe aver determinato l'abbondante caduta di capelli o - comunque - inciso sull'eventuale componente androgenetica.

 

Non so se ho compreso bene le tue parole, ma mi pare di aver capito che - nel tuo caso - si sospetti una compresenza di effluvio e di defluvio.

L'effluvio - pur determinando la caduta di parecchi capelli - può essere reversibile, a patto che si individuino e si eliminino i fattori che lo hanno causato.

Diverso è il discorso relativo al defluvio ( alopecia androgenetica ), che talvolta comporta una caduta meno copiosa, ma che determina una inevitabile e progressiva atrofia dei follicoli, non più in grado di rimpiazzare i capelli persi. Per questo motivo non è tanto importante prendere in considerazione la caduta in sé, quanto un'eventuale miniaturizzazione in corso.

Anche in caso di alopecia androgenetica - comunque - credo che per una donna sia possibile ricorrere a terapie controindicate agli uomini per via di possibili effetti femminilizzanti in un organismo maschile.

 

Comprendo bene la tua ragionevole e legittima preoccupazione; mi permetto tuttavia - spero non a sproposito - il consiglio di considerare alcuni aspetti che - nel tuo caso - potrebbero indurre a sperare:

1) dagli esiti delle ultime visite di controllo parrebbe evidenziarsi una ricrescita;

2) la caduta di capelli - benché in forma meno grave - persiste ( il ricambio è tuttavia connesso al ciclo fisiologico del capello ) ma i capelli caduti sono normali, per cui non sembrerebbero esserci chiari segnali di una miniaturizzazione in corso.

 

Non conosco inoltre il Minoxicil, ma credo che sia uno dei tanti nomi commerciali con cui sono chiamate le lozioni il cui principio attivo è il Minoxidil. Il medicinale in questione dovrebbe agire sul ciclo del capello, per cui non è da escludere la possibilità che la più recente caduta delle terminazioni pilifere sia stata indotta dal farmaco, che però - in quest'ultimo caso - si starebbe rivelando funzionale a preservare l'attività dei follicoli.

 

Spero di esserti stato un po' utile con questa risposta, ma ti prego di tenere presente che sono un semplice utente "profano". Considera pertanto le mie parole per quel poco che valgono!

 

Ti auguro non solo di risolvere totalmente il tuo problema relativo ai tuoi capelli, ma anche - considerata la tua giovanissima età - il futuro che desideri sotto ogni punto di vista dell'esistenza.

 

Ciao,

Nemicodelvento

Edited by nemicodelvento

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao e benvenuta, Krizia.

 

Mi dispiace davvero per il tuo problema, che tra l'altro è iniziato - se ho compreso bene le tue parole - quando tu avevi appena 11 anni. Provo a risponderti io, pur non avendo autentiche competenze in ambito medico o farmaceutico.

 

Che io sappia, l'anemia può essere collegata agli effluvi, per cui potrebbe aver determinato l'abbondante caduta di capelli o - comunque - inciso sull'eventuale componente androgenetica.

 

Non so se ho compreso bene le tue parole, ma mi pare di aver capito che - nel tuo caso - si sospetti una compresenza di effluvio e di defluvio.

L'effluvio - pur determinando la caduta di parecchi capelli - può essere reversibile, a patto che si individuino e si eliminino i fattori che lo hanno causato.

Diverso è il discorso relativo al defluvio ( alopecia androgenetica ), che talvolta comporta una caduta meno copiosa, ma che determina una inevitabile e progressiva atrofia dei follicoli, non più in grado di rimpiazzare i capelli persi. Per questo motivo non è tanto importante prendere in considerazione la caduta in sé, quanto un'eventuale miniaturizzazione in corso.

Anche in caso di alopecia androgenetica - comunque - credo che per una donna sia possibile ricorrere a terapie controindicate agli uomini per via di possibili effetti femminilizzanti in un organismo maschile.

 

Comprendo bene la tua ragionevole e legittima preoccupazione; mi permetto tuttavia - spero non a sproposito - il consiglio di considerare alcuni aspetti che - nel tuo caso - potrebbero indurre a sperare:

1) dagli esiti delle ultime visite di controllo parrebbe evidenziarsi una ricrescita;

2) la caduta di capelli - benché in forma meno grave - persiste ( il ricambio è tuttavia connesso al ciclo fisiologico del capello ) ma i capelli caduti sono normali, per cui non sembrerebbero esserci chiari segnali di una miniaturizzazione in corso.

 

Non conosco inoltre il Minoxicil, ma credo che sia uno dei tanti nomi commerciali con cui sono chiamate le lozioni il cui principio attivo è il Minoxidil. Il medicinale in questione dovrebbe agire sul ciclo del capello, per cui non è da escludere la possibilità che la più recente caduta delle terminazioni pilifere sia stata indotta dal farmaco, che però - in quest'ultimo caso - si starebbe rivelando funzionale a preservare l'attività dei follicoli.

 

Spero di esserti stato un po' utile con questa risposta, ma ti prego di tenere presente che sono un semplice utente "profano". Considera pertanto le mie parole per quel poco che valgono!

 

Ti auguro non solo di risolvere totalmente il tuo problema relativo ai tuoi capelli, ma anche - considerata la tua giovanissima età - il futuro che desideri sotto ogni punto di vista dell'esistenza.

 

Ciao,

Nemicodelvento

Grazie mille,per la risposta, spero che la situazione si risolvi o almeno spero di riuscire a capire con certezza cos'ho

Share this post


Link to post
Share on other sites

Capisco che Anima si attivi solo quando vuole lei..

Magari pero mi piacerebbe sentire, come nel racconto di Fianna, qualche esperienza benevola in merito..

Magari qualcuno che sta poco bene e con laiuto di Anima e guarito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...