Jump to content

Ricrescita E Muscoli


Recommended Posts

Ciao a tutti, entro in questo sito perchè cerco "aiuto" e riconferme.

 

Qualche anno fa un dottore, Luciano Pecchiai, fondatore dell'eubiotica, scrisse un libriccino forse un pò troppo tecnico ma al quanto succinto in cui affermava che la calvizie poteva regredire (i capelli non solo dovavano smettere di cadere, ma dovevano addirittura ricrescere) esercitandosi a muovere i muscoli pellicciai, cioè quelli del volto e dello scalpo. Putroppo il buon dottore non aveva messo nel suo libriccino quanti e quali esercizi fare, con il risultato uguale a quello di chi lancia un sasso e poi ritira la mano.

 

Poco tempo fa (marzo 2005), ho trovato un sito in internet (www.hairlossreversible.com) che affermava la stessa cosa, stavolta però con un minimo di descrizione di esercizi per lo scalpo. Ho cominciato a farli, nonostante che, essendo sui 40 anni, pelato da tempo, io non rientri proprio in quella categoria di persone che possono ottenere un risultato, e qualche peluzzo spuntare fuori l'ho rivisto.

Frenate i facili entusiasmi; sono peli molto sottili, biondi che non cambiano di molto la mia situazione. Però un cambiamento c'è stato.

 

Cmq, a parte l'esperimento che sto facendo sulla mia stessa pelle (ops, pardon, sui miei stessi capelli), è interessante notare che Mr. Haggerty, il moderatore di questo sito, non chiede soldi e allo stesso tempo non promette la luna. Gestisce il suo sito con onestà e professionalità

 

Rimango quindi stupito che un metodo "gratuito" come questo non sia famoso, che non sia giunto alle orecchie di tutti noi disperati presi nella riceca della lozione magica per avere le chiome dei 20 anni.

 

E allora vi chiedo: vogliamo provare assieme questo metodo? Quei xxxxx giovani disperati che si trovano alla mattina un sacco di capelli sul cuscino vogliono provare a sperimentare questo metodo per qualche tempo, per veder se davvero funziona? Vogliam ricacciare in gola ai ciarlatani tutte le loro pozioni e soluzioni posticcie?

 

Vi aspetto numerosi

 

PATRIZIO

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 1.2k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Posted Images

Allora, innanzitutto cercherò di spiegare la situazione, aiutandomi con il testo del Dott. Pecchiai: intorno alla volta cranica ci sono dei muscoli, i cosidetti muscoli pellicciai. Sono detti anche muscoli mimici perchè contribuiscono alla mimica facciale. Questi muscoli tendono con il tempo, ad atrofizzarsi a causa della mancanza di sufficiente movimento, sia volontario che involontario, causando un decifit di irrorazione sanguinea nella zona

 

Inoltre, come tutti voi sapete, la calvizie androgenetica (mi sto riferendo solo a quella!) è dovuta al testosterone che "intossica" i capelli; infatti i capelli, specialmente al vertice della testa e alle tempie, sono provvisti di ricettori del testosterone che, ad opera di un enzima (alfa-5-riduttasi), viene trasformato in diidrotestosterone, che sarebbe dotato da azione tossica per il capello

 

Ci sono altri fattori predisponenti alla calvizie (alimentazione, sostante tossiche, stress, etc etc.)

 

Il buon Dottore Pecchiai propone di riattivare il trofismo dei muscoli pellicciai così da riattivare anche l'irrorazione sanguinea e diminuire il ristagno del testosterone nelle zone interessate, così da far "respirare" di nuovo il capello. Pecchiai propone di riattivare TUTTI i muscoli mimici, dal platisma del collo ai muscoli auricolari. Inoltre, riattivando questi muscoli si ha una neogenesi di fibrille elastiche e fibrocellule muscolari, capillari sanguinei e nervi fino alla neogenesi di follicoli con papille e bulbi piliferi (insomma, si creerebbe il terreno ottimale per la ricrescita del capello). Inoltre si avrebbe un ispessimento del cuoio capelluto che, nelle persone calve, è di solito sottile.

 

Mr Haggery, sul suo sito, limita l'azione solo al muscolo frontale e ai muscoli auricolari posteriori; contraendo prima l'uno e poi l'altro si attua uno scorrimento dello scalpo e una irrorazione sanguinea così profonda che neanche un accurato massaggio riesce ad procurare. Il movimento da ricercare è lo scorrimento della volta cranica (la cosiddetta galea aponeurotica, una lamina fibrosa intermedia tra il muscolo frontale e quelli auricolari) contraendo ritmicamente prima l'uno poi gli altri.

 

Nei primi tempi la cosa può risultare difficile, soprattutto la contrazione dei muscoli auricolari (sono quelli dietro le orecchie). Potrebbe essere d'aiuto appoggiare le dita di una mano dietro la nuca e cercare di "toccarle" con le orecchie. Per i muscolo frontale invece dovrebbe essere più semplice; bisogna corrugare la fronte, come se volessimo "radunarla", raggrupparla tutta intorno allo spazio tra le due sopracciglia. Comunque il risultato finale deve essere lo scorrimento sulla teca cranica (cioè sul vertice della testa) della galea.

 

Haggerty suggerisce 2 sessioni di 10 minuti di ginnastica l'una, per un totale di 20 minuti al giorno.

 

Io seguo questo modello; al mattino 10 minuti, magari quando vado al lavoro in auto, e la sera altri 10 minuti. L'importante è non farlo davanti a altre persone, altirmenti potrebbero pensare che ho un fastidioso tic!

 

Il primo risultato ci sarebbe l'arresto della caduta dei capelli nell'arco di un mese/due. Potrei anche parlare di RICRESCITA, specialemente per chi è giovane e ha ancora diversi capellucci sulla testa. Pecchiai è abbastanza ottimista su questo, Haggerty molto meno.

Pecchiai parla di uno / due anni per vedere risultati, inserendo nell'attività di ginnastica anche suggerimenti per un alimentazione sana (fattori antiossidanti, innanzitutto). Haggerty scende a 8 mesi per riuscire a vedere qualcosa (sempre riferendosi a individui giovani o non troppo "malmessi")

 

Sia chiara una cosa; non sono qui a proporvi un miracolo. Questa è, soprattutto per me, una prova. Forse ho ottenuto un piccolo microscopico risultato. E' da marzo che sto facendo questa ginnastica, e mi sembra di vedere tanti peluzzi venir fuori là dove prima non c'erano molto. In termini estetici non cambia molto. Ho una bella pelata da alcuni anni, una bella chierica con un sacco di peluzzi biondi.

 

Per chi fosse interessanto, il libro del Dott Pecchiai è

CALVIZIE E INESTETISMI DEL VISO di Luciano Pecchiai

Edizione Greco & Greco - 1994

(temo che il libro sia fuori catalogo, ma forse potete trovarlo in qualche biblioteca o su internet)

 

Aspetto di leggere vostre notizie quanto prima! Ciao a tutti

 

Patrizio

Link to comment
Share on other sites

Curioso...se ho ben compreso il movimento che hai descritto sarebbe il tipico movimento di Franco Franchi nei film con Ciccio Ingrassia...quella sua tipica mimica facciale...avete presente??

Ed effettivamente Franco Franchi (pace all'anima sua)...ha sempre avuta una folta chioma!

Chissa' che non sia stato proprio lui involontariamente l'ispiratore di questa tecnica! :D

Cmq tentar non nuoce...se non funziona almeno si impara ad imitare Franco! :okboy:

saluti!

 

ps: non e' che poi diventa un vero e proprio tic? quasi un movimento irriflesso?

Link to comment
Share on other sites

Curioso...se ho ben compreso il movimento che hai descritto sarebbe il tipico movimento di Franco Franchi nei film con Ciccio Ingrassia...quella sua tipica mimica facciale...avete presente??

Ed effettivamente Franco Franchi (pace all'anima sua)...ha sempre avuta una folta chioma!

Chissa' che non sia stato proprio lui involontariamente l'ispiratore di questa tecnica! :D

Cmq tentar non nuoce...se non funziona almeno si impara ad imitare Franco! :okboy:

saluti!

 

ps: non e' che poi diventa un vero e proprio tic? quasi un movimento irriflesso?

Link to comment
Share on other sites

Non credo che con esercizi muscolari si possano curare delle patologie quali l'Alopecia Androgenetica, questa è uno sconvolgimento del sistema immunitario che riconosce i follicoli quali agenti dannosi per l'organismo e cerca di distruggerli, è assurdo pensare che un movimento impedisca al sistema immunitario di classificarli come agenti esterni ed ai globuli bianchi di contrastarli. Ciao

Link to comment
Share on other sites

Non credo che con esercizi muscolari si possano curare delle patologie quali l'Alopecia Androgenetica, questa è uno sconvolgimento del sistema immunitario che riconosce i follicoli quali agenti dannosi per l'organismo e cerca di distruggerli, è assurdo pensare che un movimento impedisca al sistema immunitario di classificarli come agenti esterni ed ai globuli bianchi di contrastarli. Ciao

Purtroppo non sono un dottore, quindi non posso darti spiegazioni tecniche. Nota però che io non ho parlato di sistema immunitario nè di globuli bianchi. Il Buon vecchio Dr. Pecchiai parla solo di testosterone (un ormone) e di un enzima che lo trasforma i un prodotto tossico per il bulbo pilifero

 

Come ho riportato nel mio secondo intervento, il Dottore suggerisce di allenare i muscoli per favorire la circolazione sanguinea e riportare i muscoli a uno stato trofico.

 

L'amico che ha fatto il paragone con Franco Franchi ha citato un esempio che avrei voluto riportare io. Inoltre le donne (che notoriamente hanno più capelli degli uomini) riescono a muovere i muscoli auricolari con molta più facilità dei maschi; sarà un caso? Provate a chiedere a un amico con capelli (capelli veri, non trapianti o xxxxx! ) se riesce a muovere i muscoli auricolari.

 

Se può servirvi, questa tecnica era stata nominata anche da Jacopo Fo in uno dei suoi libri di "filosofia" ("cervelli verdi fritti" mi sembra)

 

Fatemi sapere se qualcuno si è messo a provare questa tecnica, Ciao a tutti

 

PATRIZIO

Edited by askander
Link to comment
Share on other sites

.. altra voce, altra campana....

 

ho avuto modo di leggere un libro "Mai più calvi", di Serri Pili. L'autore, guarito quasi miracolosamente da una calvizie, in fondo ha seguito quella strada che indicava il Dott Pecchiari e Mr Hagerty, cioè quello del lavoro muscolare .

 

Il testo del Sig. Serri Pili è forse scritto in maniera "grossolana", senza tante valenze tecniche, ma fondalmente l'autore afferma che è guarito dalla sua calvizie (con tanto di foto) applicando una sua particolare ginnastica.

 

A essere sincero, se dovessi basare la mia valutazione del metodo solo sul questo libro, lo giudicherei poco più di una sciocchezza. A parte la sua tragicomica odissea da calvo, Serri Pili avanza inoltre qualche teoria particolare, tipo la correlazione tra calvizie e postura. I calvi, secondo lui, avrebbero tutte delle brutte posture. Non mi trova d'accordo, dato che ho visto pelati con postura ottima e gente con tantissimi capelli e con un portamento veramente brutto.

 

Ma prendo in considerazione il fatto che Serri Pili indica la stessa strada battuta da Pecchiai e Hagerty. Vi chiedo se qualcuno ha letto questo libro e se abbia mai provato a seguire il metodo "Serri Pili", e soprattutto con quli risultati.

 

Ciao a tutti

 

PATRIZIO

Link to comment
Share on other sites

ho studiato un pò meglio le foto di Serri Pili.

 

SOno un pò perplesso della foto presa un mese dopo l'inizio della cura; Serri Pili fa vedere i nuovi capelli spuntati dopo un mese di ginnastica; dalla foto la chierica s'è molto ristretta, pur restando ben evidente, e ci sono diversi "ciuffi" (un pò azzardato chiamarli ancora così) che attraversano la testa del nostro uomo.

 

A occhio e croce questi ciuffi sono formati da capelli abbastanza lunghi (2, 3 cm al massimo).

 

Devo notare però che un capello normale cresce di un centimetro al mese. Se poi si parla di nuovi capelli, si deve passare dalle fasi Anagen, catagen etc etc. (scusate se salto i dettagli, ma non essendo un tecnico, non me li ricordo nel particolare!). Insomma, tutto il processo può richiedere più di un mese.

 

 

Quindi reputo un pò azzardato (ma sono sempre pronto alle smentite) che il Sig. Serri Pili abbia raggiunto il risultato in solo 4 mesi. Può sembre darsi che l'autore abbia ottenuto questo strabiliante risultato, ma non credo nei tempi da lui indicati. Magari lui ha peccato in ottimismo e senzionalismo. Io cerco cmq di non peccare in ingenuità.

 

Ciao a tutti

Link to comment
Share on other sites

Ho letto quello che hai scritto riguardo la ginnastica. Credo che si possa provare, anzi un esercizio corretto e costante non può che far bene. Aumentare la vascolarizzazione significa, come tu stesso hai detto, evitare il ristagno del sangue e favorirne il ricircolo. Le sostanze tossiche, nella fattispecie il DHT, rimarrebbero meno a contatto con i bulbi. Quindi perchè non provare ed abbinare questa ginnastica a terapie già conosciute. :)

Link to comment
Share on other sites

Non credo che con esercizi muscolari si possano curare delle patologie quali l'Alopecia Androgenetica, questa è uno sconvolgimento del sistema immunitario che riconosce i follicoli quali agenti dannosi per l'organismo e cerca di distruggerli, è assurdo pensare che un movimento impedisca al sistema immunitario di classificarli come agenti esterni ed ai globuli bianchi di contrastarli. Ciao

 

sembra più la decrizione di una areata o di una follicolite che di una androgenetica... :huh:

Link to comment
Share on other sites

Ripeto: non sono un dottore, non ho mai studiato medicina, ma l'affermazione dell'amico Run mi sembra un pò azzardata. Innanzitutto perchè i globuli bianchi sono ben distinti dal sistema immunitario (sono prodotti dal midollo spinale), e poi perchè l'entrata in causa dei globuli bianchi (o del sistema immunitario), indicherebbe un'infezione. In questo caso allora si avrebbero sintomi tipo spossatezza e febbre...

 

Inoltre questo non spiegherebbe perchè la calvizie androgenetica colpirebbe così tanti uomini e poche donne, visto che le causa scatenanti sarebbero da ricercare nel sistema immunitario che si suppone essere similar i entambi i sessi

 

Inoltre se i globuli bianchi fossero responsabile della caduta dei capelli perchè scambiamo il pulbo pilifero per un corpo estraneo, dovremmo avere i testa quei fastidiosi sintomi che conosce bene chi ha avuto un'unghia incarnita o un brufolo, cioè la produzione di pus e pustole

 

E inoltre, un'ultima domanda: se così fosse, come mai la perdita di capelli riguarda solo la volta cranica e non le altre parti del cranio? E come mai i gobuli non attaccherebbero anche i peli nel resto del corpo?

 

L'azione "tossica" del testosterone nei bulbi piliferi è coosciuta da anni ed è uno dei pochi punti fermi ce sappiamo sul problema della calvizie

 

ciao

Link to comment
Share on other sites

È la medicina e la biologia che dice ciò. Il sistema immunitario riconosce corpi estranei i follicoli solo in chi è malato di alopecia, ecco perchè non tutti vengono colpiti. Inoltre caduta di capelli e perdita sono due cose ben diverse. Per di più chi è affetto da Alopecia Androgenetica presenta sintomi quali irritazione dovuta proprio all'"aggressione" da parte dei globuli bainchi.

Nessuno dice che la questione del Testosterone o meglio DHT non è una teoria valida infatti i globuli bianchi attaccano i bulbi intossicati dal DHT riconoscendoli come negativi, ma sempre e soltanto in chi ha Alopecia Androgenetica, Non sono due cose diverse. I peli del resto del corpo non vengono attaccati in quanto prima di tutto non sono capelli ma peli ed il DHT favorisce la crescita di peli, in questo caso non è negativo, e perchè la concentrazione di recettori che influenzano negativamente il bulbo è in quantità minore. Ricordarsi sempre che non è la quantità del DHT o Testosterone circolante nel corpo ma la concentrazione dei recettori la questione fondamentale.

Molti specialisti dermatologi riconoscono che la calvizie sia una malattia autoimmunitaria per cui i globuli bianchi delle persone affette riconoscono i follicoli del capello come "corpi estranei" che devono necessariamente essere eliminati.

Per questo motivo, attraverso una miriade di procedimenti chimici, il sistema immunitario produce auto-anticorpi che sono direttamente responsabili dell'attacco, deterioramento e della eventuale atrofizzazione dei follicoli.

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

RUNLD

 

Run, io ti riporto quello che ho letto, e sarebbe stupido da parte mia, visto che mi sono affidato SOLO dei libri, dire che le cose stanno come dico io o darti ragione in toto subito. In realtà non sono qui per parlare della causa, ma di una potenziale cura. Qualcuno dice che è efficace sia che la calvizie sia causata dal Testosterone che dai globuli bianchi.

 

X JOEJOE

 

ti metterei anche le foto dove contraggo prima i muscoli della fronte poi quelli auricolari, ma la differenza è così minima che non si nota.

Devi prima corrugare la fronte, come se la volessi "radunare" sulle sopracciglia, poi devi muovere i muscoli auricolari, quelli dietro le orecchie.

 

Il contrarre alternativamente i due gruppi di muscoli provoca uno scorrimento della galea. In caso di calvizie abbastanza avanti, la galea potrebbe essere attaccata alla volta cranica, e quindi bisogna procedere con dei massaggi al cuoio capelluto per "staccarla" dall'osso, basta che non siano massaggi particolarmente traumatici.

 

Ciao a tutti

Link to comment
Share on other sites

Willy allora informati prima di scrivere.

Che c'entra che chi ha l'Aids ha un rallentamento della calvizie?!?!

Il sistema immunitario reagisce in vari modi ed in base alle stimolazioni ed eventualmente chi l'Aids in base al discorso dovrebbe soffrire più di calvizie, non meno.

Askander il Testosterone intossica i follicoli esclusivamente in chi ha Alopecia e questa intossicazione li fa riconoscere come una "malattia". Ciao

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...