Jump to content

Aiuto Analisi Droga


Recommended Posts

Brasi lo so perchè hai fatto questo esempio

ma infatti gli studenti over 30 o over 24 che stanno a casa a farsi mantenere e stanno all'università senza fare esami per anni mi innervosiscono

io lavoro per mantenermi agli studi e sulla mia famiglia non peso,pago le tasse per iscrivermi,e il servizio che ricevo non è poi così buono

non sono ancora laureata, mi odio tutti i giorni per questo e mi prenderei a calci da sola,ma sono anche consapevole che fare un lavoro pesante e studiare contemporaneamente non è facile...e questo lenisce un po' la cosa.

 

cmq credo sia un esempio che poco si addice all'argomento della polemica in corso sinceramente, non puoi mettere un drogato,che può nuocere anche ad altre persone,sullo stesso piano di uno studente

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 179
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

sinceramente fate discussioni assurde su persone che nn conoscete e v incazzate su cose che nn vi riguardano minimamente........ma nella vita reale avete queste reazioni?

anche perche nn capisco lo scopo per cui fate sti sermoni.....nn credo che siate cosi idioti da pensare che potete cambiare le abitudini di una persona scrivendo qualche post allora perche lo fate?per compiacervi per dimostrare che voi siete superiori?

 

sta persone si è rivolto a sto forum per un problema di capelli se volete risponderle ok ma perche le dovete rompere le p?con tutto il rispetto per le opinioni di tutti.

ok viene nella mia citta ho molti amici che fanno uso di droghe pensanti leggere ecc vediamo se tu li prendi a calci in cxxx o sei tu che a un certo punto ti trovi con la pancia aperta.guarda che ti dico questo per darti un consiglio poi fai come credi ma ti dico che sta furia cieca di cui tanto vai fiero e ne cavolata e dimostra il fatto che di vita reale ne conosci poca......

 

è vero la vita reale mi è del tutto sconosciuta!! la vera vita la conoscono i tossici!

 

ma forse nn hai capito che io rispetto le opinioni di tutti dico solo che dovreste poi essere coerenti e realizzare nella vita reale cio che dite nel forum e sinceramente mi è difficile pensare che tu o chiunque altro quando scendi in mezzo alla strada vai vicino a uno che si droga e lo aggredisci verbalmente....e guarda che il mio discorso nn riguarda solo questo contesto specifico credo e spero di essere stato chiaro......ora sarò ancora piu chiaro se lobo interagisce cosi anche nella vita reale a quest ora sarebbe morto

 

io immaggino se dentro un locale sta ragazza chiede a lobo se ha un po di fumo e lobo l aggredisce come sta facendo ora ti assicuro che la furia cieca di lobo se ne va a benedire

 

se la tipa mi chiedesse del fumo la maderei a cagare per direttissima!!e credimi è già successo! per dirti come sono straccia balle, io le poche volte che vado sul treno OBBLIGO il controllore, minacciandolo di denuncia, di fare le multe alla massa di cafoni che mi fumano nel corridoio! ciccio io solitamente mi metto in mezzo quando so di poterne uscire vittorioso...nel caso contrario, e se volessi veramente farlo ma vedo che la tua mente annebbiata non capisce che i calci in bocca erano metafora d'odio, davanti ad una massa di tossici mi porterei una massa di amici!

ora che mi sono messo al tuo basso livello spero che tu abbia capito altrimenti ti chiarifico ancora di più con il sistema binario:

drogato = schifo assoluto

 

 

avete finito di sparare sentenze, diagnosi, previsioni, auguri di morte e complimenti?

è finito questo temporale di insulti?

noooo, tutti all'arrembaggio invece

il gioco, lanciato da lobo (strano!)  è: "CHI LA FERISCE DI PIU', VINCE"

già ma cosa vince?cosa vincete insultandola???a che scopo il vostro ribrezzo?

 

siete offtopic tutti

riportate la conversazione sui giusti binari...Ortomelindo aveva chiesto un'altra cosa...non mi pare avesse chiesto, nel primo post (poi ha degenerato chiaramente..ma solo dopo i vostri attacchi gratuiti) un parere sulla sua condotta di vita

ah, che poi, detto fra noi,

della quale ognuno è libero di farne ciò che vuole

 

caro arlecchino, a che scopo il mio ribrezzo? vedo che non hai ben chiara l'idea del ribrezzo. il ribrezzo è una emozione che viene suscitata soggettivamente da diversi motivi...ad esempio se pesti una cacca non hai ribrezzo? se trovi un topo sul cuscino non hai ribrezzo? se trovi uno scarafaggio dentro la minestra non hai ribrezzo?

ecco cara la mia maschera carnivalizia...io ho ribrezzo dei drogati.

ti ripeto che se hai qualcosa da dirmi dimmelo direttamente senza giri di parole perchè sono diversi post che ammicchi e poi sparisci con i tric e trac e con le pernacchiette tipiche della tua tenuta multicolore....se non sono stato chiaro ti ho datop del pagliaccio!

 

 

per tutti, oltre all'aspetto economico che luca ha fatto notare, + drogati ci sono in giro più la qualità della vita subisce un repentino crollo verso il basso...anche la MIA vita! adesso, ritengo che iniziare a drogarsi sia del tutto stupido, fumarsi uno spinello per sentirsi in grado di poterlo fare lo è ancora di più! usare eroina è da sottosviluppati caratteriali e mentali...insomma io...come dite voi....STO DICENDO LA MIA!!! e scusate se voi, ed intuisco che le vostre esperienze in questo particolare mondo le abbiate fatte e per questo vi reputo dei perdenti su tutti i fronti, saccentoni credete che "uno ci può cadere...non è una tragedia" perchè non è vero! uno ci cade se è fragile, stupido o clinicamente imbecille....

Link to comment
Share on other sites

marte scusa...con te ho esagerato..ma visto che mi sembra di capire che le tue belle canne te le sei fatte permettimi di darti, come darei a tutti, allora del bambinone per la tua poca serietà!

è chiaro che questo epiteto è a te rivolto solo nel caso non mi sbagliassi...al contrario ti porgo le mie più sentite scuse.

onde evitare polemiche sul mio modo di vedere la vita ti consiglio di prenderti le mie scuse o il mio "bambinone" senza delucidarmi sul fatto che tu abbia fumato o meno

Link to comment
Share on other sites

Il danno sociale fatto da studenti che dovrebbero essere produttivi a 24 anni e che non lo sono (o lo sono al 10% delle loro possibilità, non essendo ancora laureati) è enorme in termine di spese sociali e di reddito assorbito e non prodotto. Vuoi mettere il reddito prodotto da un laureato di 30 anni con 6 anni di esperienza e di uno studente che lavora part time per mantenersi gli studi?

 

Chi ha un minimo di nozione di economia sa perfettamente quello che dico.

 

La mia era una provocazione, non fare esami per anni o farne 2/3 all'anno è lo stesso. Lo spreco di risorse e il peso per la società ci sono ugualmente.

 

Ma ripeto, questo è un paradosso per far capire ad andarci piano con propositi di aggressione fisica e a lasciare le pagelline da dare a terzi in naftalina....

 

ciao

 

Brasi

Edited by Brasileiro
Link to comment
Share on other sites

Il danno sociale fatto da studenti che dovrebbero essere produttivi a 24 anni e che non lo sono (o lo sono al 10% delle loro possibilità, non essendo ancora laureati) è enorme in termine di spese sociali e di reddito assorbito e non prodotto.

 

Chi ha un minimo di nozione di economia sa perfettamente quello che dico.

 

La mia era una provocazione, non fare esami per anni o farne 2/3 all'anno è lo stesso. Lo spreco di risorse e il peso per la società ci sono ugualmente.

 

Ma ripeto, questo è un paradosso per far capire ad andarci piano con propositi di aggressione fisica e a lasciare le pagelline da dare a terzi in naftalina....

 

ciao

 

Brasi

 

 

vero...mai detto il contrario....ma almeno non insudiciano le strade come gli eroinomani.

braz...4 anni e sei mesi per biotecnologie. io mi sento a posto!

Edited by Lobo
Link to comment
Share on other sites

Brasileiro: ora vuoi mettere sullo stesso piano un drogato ed uno studente fuoricorso di 2 anni, magari anche uno studente di una facoltà impegnativa?

 

 

http://www.jobtel.it/rubriche/dossier/Arch...i_futuro.aspx#4

 

• la percentuale dei laureati sugli immatricolati (5, 6, 7 anni prima) passa dal 62% del 1970 al 45% del 2000;

• il tasso degli abbandoni giunge, a metà degli anni '80, al picco del 70% degli iscritti, per assestarsi negli ultimi anni intorno al 60%;

• il numero dei fuori corso sugli iscritti passa dal 17% del 1970 al 41% del 2000, quasi un iscritto su due;

• la durata effettiva degli studi si allunga progressivamente, con un ritardo medio, rispetto alla durata legale dei corsi, di oltre tre anni; l'età media a cui ci si laurea è intorno ai 27 anni;

• la percentuale di coloro che conseguono la laurea in corso (cioè nella durata legale prevista) si abbassa al 4%, quella di coloro che conseguono il diploma universitario in corso è del 37%.

 

Caro Lucapc, la mia è - lo ripeto - è una provocazione per mostrare come azioni apparentemente "normali" - stare 2 anni fuori corso in una facolta impegnativa- si traducono dal punto di vista sociale, in uno sperpero di risorse non solo finanziarie, ma anche umane quando moltiplichi l'innocente studentello fuori corso di 2 anni per 10. 1000, 10.000, 100.000 etc etc.

Per questo dico....meglio non giudicare e non avere la vista corta.

 

In questo caso immagino che molti degli studenti fuori corso darebbero la colpa al sistema..... :) .....certo anche chi si droga da le colpe al sistema..... :) .

 

Io sono contrario all'uso di droghe, e sono contrario a perdere tempo all'Universita'.

 

Il danno sociale prodotto da chi si laurea in 6/7/8 anni e piu' c'è, è grande, e lo paga chi lavora (le tasse universitarie coprono, ovviamente, solo una minima parte delle spese complessive degli Atenei), che vengono sorrette in gran parte dai finanziamenti pubblici, ossia denaro della comunita' produttiva.

 

Il danno sociale prodotto da chi si droga c'è.

 

 

Io non condanno, ne' disprezzo chi impiega anni per laurearsi, perche' le persone non le valuto con questi parametri "di intelligenza sociale" e non disprezzo chi si droga per il fatto che lo fa, magari penso che sta facendo una grossa scemenza e cerco di dissuaderlo.

 

Ma se applichi l'approccio di comportamenti socialmente intelligenti, allora devi raddrizzare la schiena a meta' della societa.....in bocca al lupo :fiorellino:

 

e come direbbe il mio amico latinista....

 

Intelligenti Pauca :D

 

ciao

 

Brasi

Link to comment
Share on other sites

se volgiamo guardare il capello si può dire che chi studia lavorando con le tasse che ci lascia dallo stipendio contribuisce a quello che spende mettendoci più tempo a finire

e cmq l'entità della cosa è diversa,io disprezzo chi usa droga perchè è una azione stupida,estrememente stupida,e che va a danneggiare non solo la società da un punto di vista economico,ma le persone dal punto di vista psicofisico,tutte le persone che ruotano intorno a un tossicodipendente

uno studente fuoricorso può anche ledere l'economia se non lavora,ma non fa del male psicofisico a nessuno se non se stesso al limite

poi ci sono anche gli studenti che ci mettono più tempo perchè trovano più difficili gli esami da sostenere rispetto ad altri,quindi non credo c'entri,è un esempio,ma non un esempio che calza in questo caso

l'intelligenza sociale a cui alludevo non aveva nulla a che vedere con l'economia,ma con il rapporto con la società intesa come gruppo di persone

non essere troppo intelligenti o avere delle difficoltà economiche che ti mettono davanti alla necessità di lavorare studiando non è una scelta,drogarsi sì,quindi mi permetto di dire che scelte del genere io non le rispetto,come mi rifiuto di rispettare le persone che ne vanno fiere.

Link to comment
Share on other sites

finire i propri studi in 6/7/10 anni è spesso una scelta, al di là delle solite scuse che molti studenti mettono davanti.

 

E' una scelta di comodo e di debolezza, per stare a casa dei genitori, e non prendersi le proprie responsabilita'.

 

E' una scelta che produce costi non necessari.

Link to comment
Share on other sites

avendolo messo sul finale di una parte di discussione, credevo fosse riferito alle mie parole del post precedente :60: e non alle canne che ho spento nel posacenere...

tutto ok

Bras cambia esempio se no fai arrabbiare lady :angry: ...magari parla della dedizione al lavoro degli statali :D

Link to comment
Share on other sites

danno per la società? Ma chi è 'questa società?

Te lo spiego in due parole a me della società non frega un cxxxx, sono discorsi di un qualunquismo spaventoso, a me interessa una sola linea guida: tu non rompi il cxxxx a me io non lo rompo a te.

Non mi interessa se ti droghi, ti fai le canne, sei un alcolista, sei un fan di maria de filippi, ti fai di coca, mi interessa il rispetto per gli altri che molto spesso con i post scritti in questo thread non si evince.

SFortunatamente quando qualcuno cerca di imporre il suo stile di vita agli altri e non semplici regole di rispetto si cade nella dittatura, nella censura e in questi modi di pensare di una chiusura mentale profonda.

Link to comment
Share on other sites

è vero la vita reale mi è del tutto sconosciuta!! la vera vita la conoscono i tossici!

 

hai fatto una libera e abbastanza distorta interpetrazione di cio che ho detto.

 

ciccio io solitamente mi metto in mezzo quando so di poterne uscire vittorioso...nel caso contrario, e se volessi veramente farlo ma vedo che la tua mente annebbiata non capisce che i calci in bocca erano metafora d'odio, davanti ad una massa di tossici mi porterei una massa di amici!

ora che mi sono messo al tuo basso livello spero che tu abbia capito altrimenti ti chiarifico ancora di più con il sistema binario:

drogato = schifo assoluto

 

io ho un nick t invito ad usare quello se vuoi rivolgerti a me perche io nn ti ho bollato con nomignoli.......ti ripeto la tua violenza nel mondo reale nn credo che esca fuori perche primo tu nn puoi sapere in quale situazione ne puoi uscire vittorioso perche se una persona sta fumando e tu gli rompi i coglioni che ne sai che nn ti ficca una pistola in bocca e ti fa pisciare dalla paura?e credi veramente che portandoti un massa di amici cambia qualcosa?questo discorso nn vale solo per tossici perche se tu fai un discorso del genere con tale arroganza dalle mie parti ti squartono pure chi nn si buca.

il mio era un consiglio nn me ne puo fregar di meno se l accetti o meno e nn ti auguro neanche di ritrovarti un giorno a far i conti con la realta perche hai famiglia.

 

io a differenza tuo conosco l odio e vedo cio che è capace di fare ogni giorno ma nella vita reale.

cmq quando andrai a farti la spaghettata con castano in costiera amalfitana mi raccomando poniti con tale arroganza che mi sa che mi telefoni per scortarti fuori dalla campania -_-

 

ps io nn interverro piu in questa discussione perchè putroppo i superman si possono far maturare solo quando li acchiappi di persona.

Edited by RAFFAELE10
Link to comment
Share on other sites

lady qualche giorno fa ti ho preso in giro dicendoti che vivevi nel paese dei balocchi però se veramente perdi le staffe per un estranea che si droga come cavolo fai vivere una vita abbastanza felice?nella vita di tutti i giorni ci vuole elasticita un certa capacita di farsi scivolare le cose addosso che nn mi sembra tu abbia poi mi potro anche sbagliare ma la sensazione che mi stai dando è questa.

 

io cio 22anni e gia sono andato a due funerali di amici morti ammazzati e ho avuto tante altre belle esperienze(qualcuna tu la sai) ma che cavolo me ne puo fregar se uno si fa la cocaina o qualocos'altro specialmente se la persona in questione nn la conosco e nn la conoscero mai stesso discorso vale per lobo che mi frega che spara cazzate alla vendicatore della notte perche nn vivendole certe cose nn si possono capire perciò nn gliene posso fa na colpa e fino a quando avro la fortuna di nn incontrarlo nn è un problema figurati se m incxxxx per uno sconosciuto in un forum mi chiama ciccio(la differenza tra me e lui è proprio questa)...... mi sono permesso di dargli un consiglio perche credo che na persona ad una certa eta con una famiglia sulle spalle dovrebbe avere una maturita sia che abiti a treviso sia che abiti a palermo.......anzi a me diverte anche quando lui dice di essere cattivo se fossero come lui i cattivi.......

 

ps e anche se io alla tua eta gia saro autonomo e indipendete figurati se ti condanno per il fatto che ancora ti devi laureare io ti auguro di essere felice poi la strada per arrivare ad esserlo la devi scegliere tu figurati se io mi metto a sindacare.

Edited by RAFFAELE10
Link to comment
Share on other sites

(Ognuno fa ciò che vuole e ci mancherebbe il contrario...).Riguardo alle droghe, cè droga e droga.

 

Avevo 2 compagni di classe, cugini, tutte e due in gamba:

Uno ha 29 anni, si fa REGOLARMENTE di coca e di hascish e rimane sempre il numero uno in tutto quello che fa, dirige quasi da solo un'azienda e riuscirebbe a mettersi sotto le scarpe chiunque.

 

L'altro era ancora più in gamba( ha preso soltanto un paio di pasticche in vita sua, l'ultima un anno fa). L'unica cosa è che non esce di casa appunto da quella volta PERCHE' VEDE RAGNI DAPPERTUTTO.

E VI ASSICURO CHE LUI LI VEDE VERAMENTE,ANCORA OGGI.

I medici dicono che non tornerà più.....

 

A volte ne basta una di pasticca....

Link to comment
Share on other sites

Anche avere un male incurabile è un danno per la società.

 

Ma scegliere di essere un danno per la società è diverso che "capitare" di essere un danno per la società.

 

bellissimo post

 

 

hai fatto una libera e abbastanza distorta interpetrazione di cio che ho detto.

io ho un nick t invito ad usare quello se vuoi rivolgerti a me perche io nn ti ho bollato con nomignoli.......ti ripeto la tua violenza nel mondo reale nn credo che esca fuori perche primo tu nn puoi sapere in quale situazione ne puoi uscire vittorioso perche se una persona sta fumando e tu gli rompi i coglioni che ne sai che nn ti ficca una pistola in bocca e ti fa pisciare dalla paura?e credi veramente che portandoti un massa di amici cambia qualcosa?questo discorso nn vale solo per tossici perche se tu fai un discorso del genere con tale arroganza dalle mie parti ti squartono pure chi nn si buca.

il mio era un consiglio nn me ne puo fregar di meno se l accetti o meno e nn ti auguro neanche di ritrovarti un giorno a far i conti con la realta perche hai famiglia.

 

io a differenza tuo conosco l odio e vedo cio che è capace di fare ogni giorno ma nella vita reale.

cmq quando andrai a farti la spaghettata con castano in costiera amalfitana mi raccomando poniti con tale arroganza che mi sa che mi telefoni per scortarti fuori dalla campania -_-

 

ps io nn interverro piu in questa discussione perchè putroppo i superman si possono far maturare solo quando li acchiappi di persona.

 

 

lady qualche giorno fa ti ho preso in giro dicendoti che vivevi nel paese dei balocchi però se veramente perdi le staffe per un estranea che si droga come cavolo fai vivere una vita abbastanza felice?nella vita di tutti i giorni ci vuole elasticita un certa capacita di farsi scivolare le cose addosso che nn mi sembra tu abbia poi mi potro anche sbagliare ma la sensazione che mi stai dando è questa.

 

io cio 22anni e gia sono andato a due funerali di amici morti ammazzati e ho avuto tante altre belle esperienze(qualcuna tu la sai) ma che cavolo me ne puo fregar se uno si fa la cocaina o qualocos'altro specialmente se la persona in questione nn la conosco e nn la conoscero mai stesso discorso vale per lobo che mi frega che spara cazzate alla vendicatore della notte perche nn vivendole certe cose nn si possono capire perciò nn gliene posso fa na colpa e fino a quando avro la fortuna di nn incontrarlo nn è un problema figurati se m incxxxx per uno sconosciuto in un forum mi chiama ciccio(la differenza tra me e lui è proprio questa)...... mi sono permesso di dargli un consiglio perche credo che na persona ad una certa eta con una famiglia sulle spalle dovrebbe avere una maturita sia che abiti a treviso sia che abiti a palermo.......anzi a me diverte anche quando lui dice di essere cattivo se fossero come lui i cattivi.......

 

ps e anche se io alla tua eta gia saro autonomo e indipendete figurati se ti condanno per il fatto che ancora ti devi laureare io ti auguro di essere felice poi la strada per arrivare ad esserlo la devi scegliere tu figurati se io mi metto a sindacare.

 

 

mi scusino tutti gli amici del sud con un minimo di intelletto!

tu sei del sud vero ciccio? quello che tu chiami "farsi scivolare addosso" si chiama omertà! sai cosa significa omertà vero ciccio? non voglio entrare anche in questa piaga tutta italiana ma invece voglio dirti che, come molti hanno capito, la mia enfasi è dovuta a fatti che mi sono capitati in passato e che qualcosina ne so anche io. certo non vivrò nella "giungla del terrore" come te che se uno fa rispettare le proprie ragioni (fumare in posti pubblici è contro la legge, drogarsi è contro la legge ecce cc) viene ucciso o se gli va da cxxx diventa incontinente (e già hai detto tutto su che intelligenza circola dalle tue parti...sto generalizzando). be io ti parlo del mio contesto, ti parlo con il mio background e ti dico cosa farei e le cose che si ha il dovere di denunciare, per me e per la società in cui devo, mio malgrado vivere e in cui devo rispettarne le leggi. hai capito ciccio? ma se imparassi a leggere meglio, e guarda che lo specifico + volte che i calci in bocca sono una metafora della mia collera contro i drogati anche perchè non mi ci rovinerei le scarpe ne rischierei anche solo una denuncia per uno scarafaggio, forse non spareresti tutte queste minchiate che mi fanno capire cosa avverrebbe se gente della tua mentalità approdasse dove c'è civiltà!

nel tuo piccolo, con la frase riguardante la mia famiglia, stai perfettamente immedesimandoti nel tuo contesto....bravo, ti stai facendo "scivolare addosso" proprio bene ciccio.

adesso ti spiego,dovresti già essere cotto a puntino, cosa significa ciccio! qui dentro non siamo nella giungla del terrore e spesso tra di noi usiamo epiteti..a me chiamano bananone a daltri storpiano simpaticamente nick casty, latinista, toki ecc ecc...capito CICCIO è uno scherzo, una burla...non tirare fuori il coltello...non sbudellarmi! la tua enfasi nel dirmi come dovevo chiamarti è esemplificativa del tuo qi e del lavaggio del cervello che l'omertà e il lasciar andare ti hanno inferto....ma non preoccuparti...hai ancora 22 anni...ti farai...nel senso che crescerai non nel senso che credi tu :fiorellino:

 

 

una domandina in chiusura...perchè dovrei rischiare una coltellata se uno fuma sotto un cartello con scritto "vietato fumare" e a me da fastidio? perchè dovrei aver paura di far valere i miei diritti? perchè uno stronzetto senza cultura ne voglia di adeguarsi può mettersi una pistola nei pantaloni come simbolo fallico per sentirsi alla mia altezza? si...stai proprio immedesimandoti bene in quella che è la TUA italia.

 

fatti un giro dove ci sono degli esseri umani, non stare sempre in mezzo agli animali, magari comprendi qualcosa in +.

hai capito....CICCIO?

Edited by Lobo
Link to comment
Share on other sites

grazie amico! sei la dimostrazione che c'è gente che vale anche al sud! ed anzi, come da me sempre detto, avreste molto da insegnare con la parte buona della vostra cultura ad alcuni imbecilli del nord!

l'italia è una...le leggi dovrebbero essere uguali ovunque! la definizione di droga è una, dovrebbe essere spietatamente combattuta ovunque!

Link to comment
Share on other sites

La prossima volta leggiti attentamente gli interventi prima di commentare in modo impreciso, come spesso ti capita, ciò che viene detto :) .

 

Brasi ... io al contrario invito te a leggere bene quello che scrivi prima di accusare gli altri di fuorvianti interpretazioni.

 

Non vi sono molti modi per equivocare questa frase:

Ovviamente sbagliano ad usare droghe, ma nonostante ciò sono oggettivamente molto piu in gamba svegli intelligenti ed interessanti del 99% delle persone che li criticherebbero solo per questo.

 

Ciò detto...

sono convinto che l'assunzione di droghe ove derivi da disagio psicologico (non credo assolutamente nell'assunzione di droghe a scopo conoscitivo - forse Sid Barret ne trovava ispirazione ma tutti sanno in quale stato versa) sia un serio problema. E come tutti i problemi psicologici di difficile soluzione: saremmo tutti più felici se potessimo sempre individuare nell'altrui malattia una causa specifica, tangibile (una gamba rotta, una vena occlusa, un tumore ecc.) Al contrario ci è molto più difficile comprendere quando un cervello non ragiona normalmente (dove "normalmente" deve essere inteso nella più ampia accezione dell'insieme di tutti i personali sentire) proprio perchè viene negato il principio fondamentale del nostro essere: il raziocinio. Cosa spinge una persona anoressica a negare il giusto nutrimento al proprio corpo ? Come è possibile che quella persona si veda migliore quando è magra come uno stecco ed ha un sacco di problemi di salute ?

Come fa una persona drogata a non capire che la droga distrugge l'unico anticorpo che potrebbe aiutarlo a combattere il male ovvero la propria volontà ed il proprio raziocinio ?

 

Noi (c.d. normali) non riusciamo a capire perchè ci possa essere una persona che di fronte ad un foglio bianco dice che è nero: ma c'è.

 

Eppure l'unico dato inconfutabile che ne possiamo trarre è uno ed uno solo: c'è qualche cosa che non funziona in quella testa. Non nascondiamoci dietro la storielle delle persone "più sensibili", "più vere": sono persone che hanno bisogno di aiuto, certo, ma anche di riappropriarsi delle regole che, giuste o sbagliate (non è questa la sede deputata a determinarne la validità) reggono la nostra società. Regole che in molta parte ci siamo costruiti per comodità o per convenzione ma che, in linea di massima, permettono la determinazione di un nostro (inteso per il singolo) valore all'interno della società e quindi di uno scopo alla propria esistenza (grande o piccolo che sia).

La droga è solo la negazione di tutto questo: è un generico "io non mi ci ritrovo. Punto." Quale valore aggiunto ? Quale sensibilità ?

Una persona come te, sempre generosa con il prossimo, dovrebbe essere in grado di capire dove ci sia bisogno di aiuto, certo, e parimenti astenersi da giudizi assoluti sulla "qualità" di questi soggetti: hanno bisogno di tante cose, prima fra tutte la comprensione, ma non certo di essere assecondate e "ninnolate" nel loro essere particolarmente dotate in animo.

 

Non arriviamo alle patetiche sentenze giuridiche che impediscono ai genitori di dare due sani scappellotti ai propri figli perchè "ne va' dell'equilibrio psichico del fanciullo" (e tragicamente ce ne sono). Non arriviamo, ti prego, a giustificare tutto con un blando " ehhh.... poverino/a ... è tanto sensibile ... non possiamo capire cosa gli passi per la testa".

 

Come in tutte le cose poi ci sono le vere e proprie t.d.c (vedasi i rampanti che amano sniffare per piacere personale o che "si fanno" per reggere ritmi che umanamente non sarebbe possibile reggere) e quelli che soffrono davvero disagi (sociali o solo psicologici) che impediscono loro di avere una visione chiara della propria esistenza. Ma sono mondi distinti che meritano valutazioni distinte.

Consideriamo pero' con decenza e con rispetto il coraggio di chi parimenti non vede con chiarezza il proprio futuro o la propria esistenza e non per questo si arrende o si abbandona.

Link to comment
Share on other sites

ANLAN, UN ALTRO BELLISSIMO POST FIRMATO DA TE.

 

"o che "si fanno" per reggere ritmi che umanamente non sarebbe possibile reggere"

 

a tal riguardo sono anchio un drogato...di droghe endogene però...adrenalina su tutte! per questo vi chiedo scusa se ogni tanto esagero..heheh ma cosa volete da un drogato? :fiorellino:

Link to comment
Share on other sites

tu sei del sud vero ciccio? quello che tu chiami "farsi scivolare addosso" si chiama omertà! sai cosa significa omertà vero ciccio?

 

e secondo fregarsene di uno che si fa na canna significa essere omertosi?

 

io ti parlo del mio contesto, ti parlo con il mio background e ti dico cosa farei e le cose che si ha il dovere di denunciare, per me e per la società in cui devo, mio malgrado vivere e in cui devo rispettarne le leggi.

 

tu vuoi dirmi che nella vita reale ogni volta che vedi commettere un comportamento sazionabile lo denunci alle autorita competenti?

 

hai capito ciccio? ma se imparassi a leggere meglio, e guarda che lo specifico + volte che i calci in bocca sono una metafora della mia collera contro i drogati anche perchè non mi ci rovinerei le scarpe ne rischierei anche solo una denuncia per uno scarafaggio, forse non spareresti tutte queste minchiate che mi fanno capire cosa avverrebbe se gente della tua mentalità approdasse dove c'è civiltà!

 

prima dici che se li becchi in mezzo alla strada li dai a calci in cxxx ora che eviteresti allora ho ragione che usi questo forum come valvola di sfogo perche questa rabbia la esprimi solo qui(e guarda che fai bene)

io proprio qui volevo farti arrivare tu qui ti poni in questo modo ma nella vita reale in tutt altro modo ,llora dico va bene che qui vi sfogate pero cercate di trovare una via di mezzo da come vi comportate realmente e come vi sentite dentro.

 

nel tuo piccolo, con la frase riguardante la mia famiglia, stai perfettamente immedesimandoti nel tuo contesto....bravo, ti stai facendo "scivolare addosso" proprio bene ciccio.

adesso ti spiego,dovresti già essere cotto a puntino, cosa significa ciccio! qui dentro non siamo nella giungla del terrore e spesso tra di noi usiamo epiteti..a me chiamano bananone a daltri storpiano simpaticamente nick casty, latinista, toki ecc ecc...capito CICCIO è uno scherzo, una burla...non tirare fuori il coltello...non sbudellarmi! la tua enfasi nel dirmi come dovevo chiamarti è esemplificativa del tuo qi e del lavaggio del cervello che l'omertà e il lasciar andare ti hanno inferto....ma non preoccuparti...hai ancora 22 anni...ti farai...nel senso che crescerai non nel senso che credi tu

 

ancora con sta omerta?maron mo scendo di casa e se trovo un parcheggiatore abusivo vado a chiamare i vigili

allora guarda che se un estraneo mi chiama ciccio con il chiaro scopo di provocarmi in qualsiasi contensto mi trovo mi da fastidio se puo fartelo notare in maniera educata per te è dimostrazione di scarso qi nn so che dirti.

e nn ti preccupare che neanche se mi stessi davanti ti farei del male e nn perche l omerta di cui tanto di stai riempiendo la bocca mi ha fatto il lavaggio del cervello ma per il semplice fatto che nn ne varebbe la pena.

 

 

una domandina in chiusura...perchè dovrei rischiare una coltellata se uno fuma sotto un cartello con scritto "vietato fumare" e a me da fastidio? perchè dovrei aver paura di far valere i miei diritti? perchè uno stronzetto senza cultura ne voglia di adeguarsi può mettersi una pistola nei pantaloni come simbolo fallico per sentirsi alla mia altezza? si...stai proprio immedesimandoti bene in quella che è la TUA italia.

 

fatti un giro dove ci sono degli esseri umani, non stare sempre in mezzo agli animali, magari comprendi qualcosa in +.

hai capito....CICCIO?

 

un conto far valere i proprio diritti e un conto come dichiari di comportarti tu.........te lo ripeto per l ennesima volta il problema nn è il tuo punto di vista ma questa tua arroganza questa tua collera che giustamente da quando si è capito l hai solo in questo forum allora dico visto che nella vita reale nn sei cosi nn potresti darti na calmata anche qui?nn lo vuoi fare certamente nn verro a farti del male.

 

l unico animale sembri tu che aggredisci chiunque nn la pensi come te secondo me nn ti rendi conto di come appari all esterno.

Link to comment
Share on other sites

e secondo fregarsene di uno che si fa na canna significa essere omertosi?

 

---si, soprattutto il fregarsene.

 

tu vuoi dirmi che nella vita reale ogni volta che vedi commettere un comportamento sazionabile lo denunci alle autorita competenti?

 

---si. se ho tempo si. pensa che ho denunciato il cotruttore di una casa che ha lasciato a metà il lavoro per 2 anni...ho avuto ragione chiaramente. adesso dove prima c'era una villetta a metà c'è un bel campoda basket con tanto di fontanella.

 

 

prima dici che se li becchi in mezzo alla strada li dai a calci in cxxx ora che eviteresti allora ho ragione che usi questo forum come valvola di sfogo perche questa rabbia la esprimi solo qui(e guarda che fai bene)

io proprio qui volevo farti arrivare tu qui ti poni in questo modo ma nella vita reale in tutt altro modo ,llora dico va bene che qui vi sfogate pero cercate di trovare una via di mezzo da come vi comportate realmente e come vi sentite dentro.

 

---sono lo stesso straccia palle sia qui che nella vita reale. ti ripeto che c'è una molteplicità di persone che hanno ben interpretato il perchè della frase "calci in bocca" mentre tu continui ad asserire che essa è scritta quale reale sintesi del comportamente che avrei davanti ad un drogato. chiaramente non faccio elemosina ma ti ripeto che mai mi sporcherei la scarpa.

quindi la mia valvola di sfogo è la mia vita stessa...non certo un forum e come spesso ho detto anche tu sei invitato a venir a vedere la genuinità di quello che sono.

 

 

ancora con sta omerta?maron mo scendo di casa e se trovo un parcheggiatore abusivo vado a chiamare i vigili

allora guarda che se un estraneo mi chiama ciccio con il chiaro scopo di provocarmi in qualsiasi contensto mi trovo mi da fastidio se puo fartelo notare in maniera educata per te è dimostrazione di scarso qi nn so che dirti.

e nn ti preccupare che neanche se mi stessi davanti ti farei del male e nn perche l omerta di cui tanto di stai riempiendo la bocca mi ha fatto il lavaggio del cervello ma per il semplice fatto che nn ne varebbe la pena.

 

 

dovresti farlo certo! il parcheggiatore abusivo è nell'illegalità! vsito come ti comporti non dare la colpa ad altri se vivi in mezzo al caos. il termine ciccio all'inizio era utilizzato come amico, frà, ragazzo o come vuoi tu...non era per innervosirti all'inizio...poi l'ho utilizzato per farti capire la tua bassa ironia e la tua alta voglia di imporre il mondo "scivolare addosso" di cui tanto vai fiero.

 

 

 

un conto far valere i proprio diritti e un conto come dichiari di comportarti tu.........te lo ripeto per l ennesima volta il problema nn è il tuo punto di vista ma questa tua arroganza questa tua collera che giustamente da quando si è capito l hai solo in questo forum allora dico visto che nella vita reale nn sei cosi nn potresti darti na calmata anche qui?nn lo vuoi fare certamente nn verro a farti del male.

 

l unico animale sembri tu che aggredisci chiunque nn la pensi come te secondo me nn ti rendi conto di come appari all esterno.

 

il mio aggredire è dato dal fatto che sfortunatamente non sono un figlio di papà e mi da noia vedere che chi ha già la pappa pronta butti tutto alle ortiche. mi riferisco alla tua amica 19enne, o a tal peppe che si sta rovinando la giovinezza per nulla, giovinezza che io ho dovuto affrontare in ben altro modo e contando solo sulle mie forze! non ci pensavo neanche a spendere soldi per un tricologo o che so io per una qualsiasi altra cazzata estetica.

Link to comment
Share on other sites

scusate per l'uso sbagliato del reply.

 

p.s. caro, (posso chiamarti caro vero? ti assicuro che non sono gay) tutto il tuo post fa capire quanto menefreghista sei verso le illegalità che ti circondano. è un peccato che delle bellissime città del sud vengano ridotte a quello schifo grazie a persone come te!

ti lasci scivolare addosso talmente tante cose che mi domando se tu sia sempre ricoperto di vasellina!

riguardo a come mi vedono gli altri:

 

1- all'esterno sono xxxxxx miei ma puoi sempre venire a controllare

 

2- nel forum...che so...vatti a leggere su off topik "ciao salus-lobo se ne va".

 

la differenza lampante tra me e te è che io ho grinta e voglia di fare...tu no.

Link to comment
Share on other sites

vorrei alla fine porre una domanda, soprattutto agli amici del sud:

 

 

le vostre città sarebbero più vivibili se tutti fossero rompi balle come me o se tutti fossero unti di vasellina come il nostro ragazzo (posso chiamarti ragazzo vero? non sei entrato ancora nella terza età!) della campania?

 

pensateci...e poi se volete datemi del xxx.

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share


×
×
  • Create New...