Jump to content

L'alopecia È La Causa Della Mia Infelicità


greida
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti,

ho 24 anni e soffro di A.A. da quando ne avevo 17, ho fatto un sacco di cure,ho conosciuto molteplici dermatologi, ho sperato ogni volta che utilizzavo un nuovo prodotto di ritrovare la felicità...la felicità, forse qualcuno mi prenderà x una ragazza superficiale ,ma purtroppo è così, l'alopecia è la causa della mia infelicità.Sento che quando parlano con me ossevano la mia testa, ho paura di andare al mare o in piscina perchè i capelli bagnati sembrano ancora più pochi, vorrei potermi fare un taglio alla moda e non quelli omologati per mascherare il mio problema e poi,e poi vorrei parlarne, perchè non riesco a raccontare a nessuno questo mio disagio,perchè io me ne vergogno, mi sento privata della mia femminilità e faccio di tutto per mascherare questo mio insopportabile difetto. Ora sono in cura da un nuovo dermatologo, ho dei nuovi farmaci , ma chissà gli effetti...io ormai non ci credo più. Non volevo un consigli volevo solo qualcuno che mi capisse, a casa mi dicono che sono pesante e che ne sto facendo un dramma.Un bacione!!!!

Link to comment
Share on other sites

ti capisco perfettamente greida. io sono un maschio e soffro come un cane per questo problema,immagina tu poi che sei femmina. cmq spero che andando da tutti questi dermatologi avrai scoperto la causa della tua caduta di capelli. perche sai per le femmine da quanto ne so io se si scopre la vera causa di caduta allora si puo intervenire e recuperare se non proprio tutti i capelli persi ,almeno una gran parte di loro quindi dai abbi piu fiducia e si tenace nelle cure che fai. invece noi maschi siamo fottuti nel senso che la maggior parte di noi nel forum ha l'alopecia androgenetica e noi con le cure cerchiamo solo di ritardare unpo la caduta. cioe con le nostre cure guadagnamo solo unpo di tempo perche alla fine il nostro destino è segnato se magari nel frattempo non esce qualche nuova cura miracolosa. io purtroppo non ci credo piu quindi cerco di fare qualcosa con quello che ho a disposizione anche se è difficile visto che la mia alopecia e molto aggressiva. cioe per dirti che hai ancora speranze quindi non abbatterti perche sono sicuro che oltre ai capelli hai molto altro dentro di te da offrire quindi stringi i denti,curati ma cerca di vivere al massimo(lo so che e facile dirlo.son bravo a parlare ma anche io mi sento come te alla fine).

Link to comment
Share on other sites

ciao greida, sono una ragazza anche io e anche io conosco fin troppo quella sensazione di infelicità dovuta al problema :( quella speranza ansiosa di avere un nuovo prodotto, di trovare un dermatologo che trovi il problema giusto e la speranza che esso sia curabile. dopo un periodo di netto miglioramento adesso sto attraversando un periodo disastroso, quindi temo di sentirmi esattamente come descrivi tu :( faccio enormi sforzi di volontà per far finta di non pensare al problema, forzandomi a non permettere ai pensieri di tornarci su, ma è lotta persa per me. si certo, si nasconde con la pettinatura, ma sempre lì a controllare il "si vede? non si vede?", con una dose di ansia e pena che non mi permette neanche di gioire dei momenti felici :unsure: l'unica cosa che si può fare è continuare a curarsi, ad avere la speranza che esista la speranza di migliorare , almeno un poco

un bacio

Link to comment
Share on other sites

vorrei porvi un nuovo modo di vedere la cosa! meglio, vorrei descrivervi come ho reagito io quando in 3 mesi sono diventato quasi completamente calvo e non ne conoscevo la causa. è chiaro che quanto sto per dirvi potrà adattarsi su alcune di voi e potrà sembrare assurdo ad altre, a me ha aiutato moltissimo.

come parecchi ormai sanno ho perseguito sin da bambino il sogno di mettere su una famiglia bellissima sulla quale investire tutti i miei sforzi. poco mi è importato, da sempre, riuscire ad avere più flirt possibili ed anche se sono belloccio ho sempre preferito solo ed esclusivamente le ragazze che mi davano quel quid in più, tralasciando inesorabilmente le troppo scontate.

è chiaro che quando mi svegliavo la mattina e non vedevo più la mia immagine allo specchio mi sentivo deturpato nel profondo ma poi ho pensato che una famiglia come la volevo io poteva esistere solo se al mio fianco avessi avuto una donna che aveva la mia stessa visione, una donna che si innamorava di particolari e non dei capelli o dell'immagine di insieme. sarò stupido ma ritengo che tutte voi che dovete vostro malgrado affrontare un problema tanto grande per una donna abbiate quel valore aggiunto dato proprio dall'istinto di emergere con la vostra femminilità enfatizzata da altri fattori come gli occhi, il sorriso, il modo di fare.

non so cosa vogliate voi dal futuro, se piacere a tutti o piacere al vostro grande amore.... se scegliete la seconda allora il vostro non sarà più un problema insormontabile ma una piccola lotta per la bellezza come potrebbe essere quella del make up.

lo velote sapere? adesso io ho tutti i capelli ma l'unica cosa che penso quando mi guardo allo specchio e questa: "sono un pò più bello per la mia juliana".

 

lobo

Link to comment
Share on other sites

dopo il calvario dai dermatologi che molti di voi conosceranno...mi è stata diagnosticata una iperproduzione di prolattina....scoperto il problema, trovata la cura.

purtroppo l'iperproduzione da me descritta è causata da stress e quindi ogni tanto quando vedo cadere una ciocca...mi impasticco et voilà!

 

lobo

Link to comment
Share on other sites

mi dispiace ricadere nella solita banalità :sudato: ma temo che una donna ne soffra parecchio di più per come è lei, indipendentemente da flirt, famiglia o cosa. forse perchè cosa rara, mentre per gli uomini è frequente (anhce se certo non è che risollevi il loro morale se ne soffrono), forse perchè siamo più vanitose (alcune...ma non credo sia quì il problema) , forse semplicemente perchè ci vediamo noi. :cry: penso che per molte donne sia fondamentale piacersi per se stesse, non piacere a uomini, pochi o tanti.

nonostante xxxxx, uoomini si girino a guardarmi mi facciano complimenti, cosa che dovrebbe farmi sentire bene, io mi sento distrutta uguale quando penso al problema o mi vedo in uno specchio. è quello che io vedo di me che mi fa male non quello che gli altri pensano della mia bellezza.

il fatto di avere un marito che mi ama e mi conforta e aiuta in questo non cambia e non migliora la situazione, io non sto bene con me stessa, non è il timore di non piacere a lui che mi fa star male ma la chiara sensazione di non volermi io così :unsure:

un bacio

Edited by Juno
Link to comment
Share on other sites

juno ti senti cosi perchè non ammetti di far parte di qualcosa di superiore. non è retorica quando dico che il piacere a noi stessi non è oggettivo! come per l'anoressica che si vede grassa anche quando pesa 10 kg, chi ha un difetto fisico scioccamete basa tutta la sua vita su quell'unico motivo di pena. e se fosse proprio quello il segno che lo contraddistingue? questa è chiaramente una provocazione ma è per dire che tu non ti senti "brutta" per te ma per gli altri! se la normalità fosse essere calvi e tu avessi i capelli? ti piaceresti?

capisci? so che è difficile ma la cura migliore è sentirti parte di un'altra persona che il tuo "difetto" non arriverà mai a vederlo, si fermerà ad altro! è come quando una mi dice " che bel fisico che hai"...che gli devo rispondere? me ne sbatto! se me lo dice mia moglie gli rispondo "allora usalo pure a tua discrezione :D ".

 

lobo,

 

vorrei tanto regalarvi un pò della mia positività....mi dispiace vedere delle persone che potrebbero fare grandi cose abbattersi.

Link to comment
Share on other sites

si Basilio, sono i miei :gatto:

 

guarda Lobo, darei chissà cosa per riuscire a essere positiva come te :fiorellino:

tuttavia io potrei sapere di piacere al mondo intero ma è quello che i miei occhi vedono che deve essere approvato e apprezzato. se il problema lo vedo io in effetti potrebbe anche non esistere e starei male uguale (vedi anoressia).

forse è dovuto al fatto che non ho caopacità di appoggiarmi a nessuno tranne che me stessa che implica il dovermi sentire mio perfettamente a mio agio con me stessa.

mio marito non arriverà mai a "vedere" quello come un mio difetto, lo so e me lo ripete continuamente, ma il fatto che lo consideri io tale distrugge ogni aiuto anche da parte sua, me ne rendo conto :ph34r: non è neanche mio marito che devi dirmi " sei bella", figuriamoci un estraneo, me lo devo dire da sola, devo sentirmi a mio agio con quello che ho sia sopra che dentro alla testa insomma :)

un bacio

Link to comment
Share on other sites

"devo sentirmi a mio agio con quello che ho sia sopra che dentro alla testa insomma "

ecco! allora lascia le cure in secondo piano e lavora su questo!

essere positivi (con se stessi ed i propri cari-lo dico per il tono alto che ti ho rivolto in off topic) è uno stile di vita che si raggunge facilmente...basta volerlo.

 

lobo

Link to comment
Share on other sites

è difficile,moltissimo,essere così tanto positivi

io ho passato ,come è noto,momenti davvero di depressione,anche se nessuno mi ha mai fatto notare niente,nessuna battuta,anche se per strada mi guardano o mi vogliono abbordare,i complimenti a volte li sento quasi come una presa in giro,e se mi dicono che sono bellissima penso che per qualche motivo non si siano accorti del mio problema :)

il punto è che il problema lo vedo soprattutto io e secondo me è molto evidente,però..però...

dopo mesi anzi che dico mesi,anni di depressione angoscia e pianti ho capito che facendo così mi autodistruggevo,e che tanto non serve proprio a nulla se non a stare più male! ora non è che io sia felice e me ne sbatta del mio problema,lo sento ancora fortemente,semplicemente evito quegli atteggiamente,tipo guardare ossessivamente lo specchio o contare quanti capelli cadono o piangere,li sento quando sono in agguato e li evito,cerco di fare qualcosa che mi piace e che mi fa stare bene,me lo impongo perchè sono completamente inutili queste ossessioni,questo mi aiuta,poi in futuro chi lo sa? troveremo una soluzione

 

e poi oggi è una bella giornata!hanno annunciato la seconda data degli U2 e venerdi mi alzerò all'alba a caccia di biglietti :) :D

Link to comment
Share on other sites

ehhh Lobo, starsi a convincere che si è solo quello che hai dentro e non anche come sei fuori non è poi così facile :) diciamo che mi sento un tutt'uno, devo essere a mio agio sia per l'interiorità che con l'esteriorità, a mio agio con me stessa. non riesco a scindere la mia persona in "dentro" e "fuori". io sono entrambe le cose e mentirei a me stessa facendo finta che mi basti stare bene con solo una di queste parti. :)

per fortuna non passo tempo a contare "caduti" e "svaniti" o giornate a piangere, anche eprchè mi servirebbe ben a poco, ma questo non vuol dire che non senta il problema, che non ci debba convivere in modo forzoso, che io mi rassegni a questo. purtroppo l'angoscia non riesco a cancellarla, e forse per carattere non riesco ad accettare la situazione, diciamo che di mio accetto ben poco di quello che non posso controllare e visto che questo si rifà direttamente su di me... :ph34r:

devo dire che sui complimenti ho la stessa identica visione di Lady, se io vedo così il problema mi chiedo come possano non vederlo gli altri, ma forse un pizzico della questione "anoressia" c'è, e vedo amplificato il tutto. purtroppo io lo vedo e questo mi basta a non farmi satre granchè bene :ph34r:

un bacio

Link to comment
Share on other sites

si magari ha i capelli e si sente brutto lo stesso,oppure si sente grasso,o è timido

ognuno ha le sue,i capelli non fanno la felicità,se un calvo che si tira la paranoie li avesse,sicuramente per carattere si tirerebbe le storie per altre cose!

non c'è nessuno d invincibile,solo alcune persone che sanno nascondere più di altre le proprie insicurezze e le proprie paure

 

e poi tu mel i capelli li hai tutti,quindi che problema c'è? :)

Link to comment
Share on other sites

non dico che chi ha i capelli ha tutto...o che sia invincibile...

sicuramente ha altre paranoie, quello è vero.....

però almeno chi ha i capelli non perde tempo a mettere lozioni e controllarsi allo specchio la cute....

grazie per quel "tu i capelli li hai".....magari.... :wacko:

Link to comment
Share on other sites

no controlla allo specchio se le maniglie dell'amore o la cellulite in questione sono aumentati,oppure controlla se si vede molto che il setto nasale è deviato,che ha gli occhi piccoli,che ha i denti brutti,che è piatta,e che ne so cosa altro

 

i capelli o un altro problema per chi li vive sono di gravità analoga,per lo meno per un uomo

se tu fossi molto grasso probabilmente diresti "piuttosto mi sarei rasato,ma grasso non avrei mai voluto esserlo"

 

e poi tu i capelli li hai,non dire magari ,altrimenti io mi sento Collina

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...