Jump to content

Marcoprato

Salusmaster User
  • Posts

    285
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Everything posted by Marcoprato

  1. Ciao, e grazie a te che sei l'unico che si è degnato di rispondermi. Menomale che questa dovrebbe essere la sezione dedicata alla "richieste agli esperti". Chiedo un consiglio: sarebbe magari preferibile anzichè scendere subito a 0,5 mg/die fare fino a 45 anni con 0,8mg/die con i 2 mesi di pausa estiva, e valutare? Sai, ho una grossissima paura di perdere tutto quello che sono riuscito a mantenere negli anni. Volevo capire se per la mia età potrebbe andare bene questa soluzione. Grazie ancora.
  2. Buongiorno a tutti, dopo 20 anni di utilizzo costante di finasteride galenico 1mg e 3 autotrapianti, ho ottenuto una capigliatura soddisfacente con leggero diradamento fisiologico nel vertex ma nessuna zona glabra. Oggi ho 42 anni, e negli ulti 3 anni ho sospeso Propecia galenico 1mg. solo 2 mesi (luglio e agosto), per poi riprendere a Settembre. Non ho notato visivamente nessun peggioramento della capigliatura, nei 2 mesi di sospensione ho notato solo un leggero aumento della libido (forse di natura più psicologica che altro visto che non ho mai avuto problemi in questo senso), ed una maggiore densità del liquido seminale. Per il resto non noto nessuna differenza tra quando utilizzo finasteride e quando la sospendo per 2 mesi. Detto questo vorrei avere un parere dagli esperti: ho letto sul web che dopo i 40 anni i follicoli risultano meno sensibili al DHT e quindi finasteride comincia a perdere la propria efficacia. Secondo voi è possibile adottare una terapia di mantenimento, magari diminuendo la dose giornaliera a 0,5 e mantenendo i 2 mesi di pausa estiva, o pensate sia troppo rischioso? Ho faticato tanto per ottenere questa capigliatura che non vorrei tra 5 anni ritrovarmi come quando ne avevo 20! Penso di essere uno dei pochissimi che quando riguarda le proprie foto da ragazzo esclama in controtendenza: "Guarda quanti POCHI capelli avevo!" Con me finasteride è stata miracolosa! Grazie a chiunque mi risponda.
  3. Come mai professionisti che effettuano molti trapianti (Cole, HAsson ecc. ecc.) prendono propecia anche se non hanno problemi di capelli perchè dicono che finasteride previene l'insorgenza di tumori alla prostata? Io prendo finasteride dal 2000, faccio esami del sangue periodici ed il mio dermatologo continua a prescrivermela senza alcun problema. Sides? ASSOLUTAMENTE NULLI.
  4. Vi ringrazio prima di tutto per le risposte, e poi volevo specificare che ovviamente la cicatrice a capelli asciutti non si vede assolutamente, si nota solo a capelli inzuppati semplicemente perchè è ancora rosa in alcuni punti. Dopo 3 autotrapianti + revisione della cicatrice ho una scar che varia dai 0,3 mm ai 0,5 mm nella zona più spessa, per cui mi ritengo pienamente soddisfatto. Il problema è semplicemente il rossore che permane ancora in pochi punti e quindi a capelli inzuppati, secondo come si spostano, lascia intravedere qualcosa sotto. Volete sapere la mia sfxxx? Avere la ragazza parrucchiera!!!! Ecco perchè sono abbastanza preoccupato, lei non si è mai accorta di nulla e vorrei che continuasse a non accorgersene ;) p.s. Ho acquistato ora l'aquamatch da salustore, dicono sia resistente all'acqua.... vedremo! Ho provato ad applicarlo direttamente con la matita e viene una chiazza troppo scura e troppo innaturale, poi sporca parecchio, stasera provero a colorarmi con la matita il polpastrello e a massaggiare delicatamente sulla cicatrice.Ovvio che facendo tutto da solo l'operazione è un pochino complicata visto la posizione della scar...
  5. Ciao a tutti, mi sono autotrapiantato per la terza volta da Gambino il 6 Giugno e purtroppo ho ancora la Scar dietro la nuca arrossata e quindi visibile a capelli completamente bagnati. Ho i capelli abbastanza lunghi (3/4 cm) Ho però un grosso problema, ho prenotato già da tempo le vacanze, partirò la prossima settimana. Qualcuno sa darmi qualche consiglio su come riuscire a mascherare la scar dietro la nuca? Il chirurgo mi ha detto che posso tranquillamente andare al mare e prendere il sole, ma l'idea che si veda la cicatrice mi blocca parecchio! Attendo vostri consigli, grazie mille! p.s. dopo quanto sparirà questo maledetto rossore dalla scar dietro?Le mia cicatrice nella parte più ampia è spessa 0,5mm ed è stato usato il metodo della "doppia sutura" un'evoluzione della sutura tricofitica che consente la rimozione dei punti esterni dopo appena 5 giorni!!!
  6. Ciao a tutti io dopo 5 giorni dal mio autotrapianto ho applicato toppik e lacche per nascondere le crosticine. Pensate che questo possa causare una cattiva ricrescita? Al contrario di dermatch o altri prodotti che si applicano direttamente sulla cute, le fibre di cheratina e le lacche si appoggiano sullo scalpo e quindi penso che questo non possa causare danni per l'autotrapianto. Specialmente se tutte le mattine si lava la cute come faccio io. Cosa ne pensano i forumiani e i medici a riguardo. Grazie
  7. A me è stata diagnosticata un'alopecia androgenetica all'età di 20 anni circa. La mia evoluzione è stata tempie e vertex risparmiando sempre il Crown, per indenderci ero un 3a della scala Norwood. Grazie a finasteride ed a 4 trapianti, ora a quasi 32 anni sono un Norwood 2 leggermente diradato sul vertex. Il chirurgo che mi ha operato mi ha detto che nella peggiore delle ipotesi, "senza trapianti", secondo lui sarei diventato un Norwood 5A. Secondo voi, per uno che ha iniziato molto presto come me a perdere i capelli, quando ci sarà un rallentamento dell'alopecia? Leggevo che chi inizia presto a perdere i capelli ha il picco di Alopecia tra i 20 ed i 30 anni e poi l'aga rallenta. Vorrei avere un vostro parere e quello degli esperti se possibile. Grazie p.s. finasteride continuo a prenderla e non smetterò mai di farlo visto che mi ha portato solo benefici e nessun sides!
  8. Ciao a tutti, leggevo che un soggetto sano ha in media 100.000 capelli in testa. Secondo voi come sono distribuiti in percentuale i capelli sul vertice, crown e frontale? Domandona che sembra stupida ma che in realtà è molto utile ai fini di un autotrapianto.... Provo ad azzardare: 15% SUL VERTICE 5% SUL FRONTALE 20% SUL CROWN ED IL RESTANTE NELLE ZONE RIMANENTI ;) Grazie a chiunque mi risponda
  9. Ciao a tutti, premesso che l'evoluzione della calvizie è molto soggettiva mi chiedevo se a grandi linee si potesse prevedere a che grado di calvizie arriverà un uomo di 32 anni che assume regolarmente propecia è che dopo 4 trapianti è un norwood 2 leggermente diradato sul vertex. Penso che siano da escludere gli stadi più gravi della calvizie: 6-7.... Mi interesserebbe il parere sia degli esperti che dei forumiani Grazie a chiunque mi risponda
  10. Grazie aspirina per la risposta, ho seguito il tuo consiglio ma pare che proprio il colore che serve a me sia finito e bisogna attendere un bel po' prima che sia disponibile su salustore.... Che sfxxx! Per me il Maxithick castano scuro era PERFETTO!
  11. Ciao a tutti, sono un ottimo risponditore di Propecia, la prendo da quando avevo 20 anni, ora ne ho 31. Volevo chiedere agli esperti se l'uso continuo di Propecia per i buoni risponditori può evitare gli stadi più gravi di alopecia, mi riferisco al 6-7 grado della scala di Norwood. Soprattutto per chi come me ha cominciato a perdere i capelli sulle tempie a 18 anni e ora si ritrova a 31 anni con una situazione decisamente migliore (anche grazie a 3 trapianti). Penso che senza trapianti sarei un 3a adesso....
  12. Qualcuno sa dirmi quando sarà nuovamente disponibile questa tonalità di colore su Salustore? Oppure qualcuno ce l'ha da vendere? Grazie
  13. Oh raga, uno alla volta!!!!Non vi scannate per rispondermi! :)
  14. Buongiorno a tutti, quando ho iniziato ad assumere propecia nel lontano 2000, all'età di 20 anni, avevo una situazione molto critica in quanto la stempiatura era evidente con un diradamento frontale generalizzato. Il vertex non aveva grossi problemi e anche oggi mantiene una discreta densità. Pur ottenendo buoni risultati con finasteride, con sides pressochè nulli, ho eseguito 2 trapianti con l'equipe del professor Gambino, il primo nel 2004 in cui mi è stata ridotta la stempiatura ed il secondo nel 2007, in cui mi è stata infoltita tutta la linea frontale. Oggi, all'età di 31 anni, confortato dagli ottimi risultati dei 2 trapianti che mi hanno consentito di avere una più che accettabile densità su tutto il frontale, sto prendendo in seria considerazione il fatto di adottare una terapia di mantenimento che mi consenta di mantenere la capigliatura ottenuta diminuendo drasticamente la possibilità di avere in futuro effetti collaterali. Premetto che io forse sono uno di quei pochissimi che con propecia ha avuto un aumento della libido anzichè un calo!!! Ho letto su svariati forum che la terapia migliore per mantenere la capigliatura annullando quasi del tutto la possibilità di effetti collaterali sarebbe quella di prendere 1 mg di fina a giorni alterni o alternare 2 settimane di assunzione ad una di stop. Vorrei avere il parere di voi forumiani a riguardo. Grazie a tutti.
  15. Quindi se gli esami risultano tutti nella norma, e non ci sono esami specifici, posso continuare tranquillamente con l'assunzione senza pericolo di aver problemi giusto? Un'ultima cosa, ho letto che chi assume Propecia da circa 10 anni ed è un buon risponditore come me, può tranquillamente ridurre la dose ad 1 pastiglia ogni 2 giorni, così facendo si manterrebbero i risultati raggiunti nel tempo riducendo drasticamente la possibilità di effetti collaterali??? Anche se io, ripeto, in 11 anni, ho avuto effetti collaterali pressochè NULLI! Grazie
  16. Si ma infatti io ho chiesto dei consigli genrici... Ad esempio, a cosa serve la pausa di 2 mesi ogni 9?Per ridurre i rischi collaterali a lungo termine o per cosa? E poi avevo chiesto, sempre in maniera generica, quali valori bisogna tenere sotto controllo negli esami del sangue per capire se finasteride sta causando effetti collaterali gravi o meno.
  17. Ho capito che deve valutare il mio medico, ma le ho chiesto solamente una sua opinione, non una diagnosi, senò la sezione "chiedi all'esperto" a cosa serve? Per farsi dire: "chiedi al medico"? Grazie per la disponibilità. Saluti
  18. Ma finitela di dire stupidaggini!!! Argomentate le vostre accuse invece di sparare a zero su un farmaco che magari per voi non è stato efficace e quindi provoca tutti i deliri che scrivete sui vari forum! Uso propecia da 11 anni, con pause annuali di due mesi seguite da esami prescritti dal mio dermatologo e urologo, Effetti collaterali: ZERO Problemi vari: ZERO Possibilità di avere anche in minima parte le conseguenze da voi descritte: NULLE Ho fatto leggere stampando ciò che avete scritto.... i medici che mi hanno in cura (ho detto medici e non forumiani che scrivono per sentito dire con tutto il rispetto per i forumiani di cui faccio parte) si sono messi a ridere!! Dico solo questo. Non fate terrorismo di informazione per nulla se non sapete le cose e non siete laureati in medicina, e soprattutto argomentate le vostre stupidate, senò fate a meno di scriverle che ci fate più figura! Passo e chiudo!
  19. Io ho fatto circa un mese fà degli esami del sangue in cui i valori erano tutti nella norma. Posso quindi secondo lei continuare tranquillamente con Fina o devo richiedere degli esami specifici? Mi consiglia di sospendere ugualmente per 2 mesi per poi riprendere? Grazie mille
  20. Grazie mille Dott. Gigli per la sua risposta, sempre molto puntuale. Potrebbe essere più preciso nel spiegarmi cosa intende quando dice di fare cicli di cura alternati a cicli di pausa della finasteride come mantenimento? Ho paura che aver preso propecia ininterrottamente per 11 anni possa avermi causato problemi anche se di sides non ne ho avuti.Cosa ne pensa? Ed un'ultima cosa, anche se sò che non ci sono regole precise, indicativamente intorno a quale età il fenomeno dell'aga tende a rallentare definitivamente?Potrebbe essere proprio quello il periodo migliore in cui smettere con Propecia? Grazie ancora ;)
  21. Buongiorno a tutti, quando ho iniziato ad assumere propecia nel lontano 1999, all'età di 20 anni, avevo una situazione molto critica in quanto la stempiatura era evidente con un diradamento frontale generalizzato. Il vertex non aveva grossi problemi e anche oggi mantiene una discreta densità. Pur ottenendo buoni risultati con finasteride, ho eseguito 2 trapianti con l'equipe del professor Gambino, il primo nel 2004 in cui mi è stata ridotta la stempiatura ed il secondo nel 2007, in cui mi è stata infoltita tutta la linea frontale. Oggi, all'età di 31 anni, confortato dagli ottimi risultati dei 2 trapianti che mi hanno consentito di avere una più che accettabile densità su tutto il frontale, e tenendo conto del fatto che uso Propecia ininterrottamente da 12 anni, sto prendendo seriamente in considerazione l'ipotesi sospendere gradualmente propecia, passando prima per una terapia di mantenimento. Le domande che vorrei fare agli esperti del forum o cmq a chiunque voglia darmi un consiglio, sono le seguenti. 1) Quale terapia di mantenimento mi consigliate, e per quanto tempo è consigliabile adottarla, prima di sospendere definitivamente finasteride?Ho sentito parlare di Propecia 3 volte alla settimana: vi sembra una terapia che possa consentire un mantenimento dei rusultati ottenuti con finasteride? (Anche se sinceramente dopo 2 trapianti non sò quanti capelli siano direttamente attribuibili a Propecia e quali ai trapianti!) 2) Ho letto che l'alopecia androgenetica tende a rallentare con il passare degli anni. A che età quindi è cosnigliabile sospendere propecia senza notare un peggioramento?Inoltre, a quale età è possibile effettuare eventualmente un ultimo trapianto, con la concreta possibilità di non dover più intervenire per l'avanzamento dell'alopecia? Grazie mille a chiunque voglia rispondere
  22. Vorrei chiedere a tutti i trapiantati se sono riusciti a mascherare la vera identità del trapianto di capelli per il certificato di malattia. Che causale siete riusciti a far mettere al medico di base per non fare risultare il vero motivo dell'intervento? GRAZIE 10000
  23. Perchè sinceramente mi ero rotto le scatole di sentirmi schiavo di quell'intruglio schifosissimo. E ti dirò, lo rifarei altre mille volte. La mia situazione è accettabile in quanto fortunatamente mi sono già fatto un trapianto per le tempie che quindi sostengono la mia zona frontale leggermente diradata. In più sto continuando propecia e l'8 febbraio sono 4 mesi che ho smesso con minoxidil. Il mio diradamento penso sia più un fatto psicologico da quando ho letto post su questo sito a riguardo....perchè tutti quelli che mi conoscono nn notano nessun cambiamento nonostante adesso ho tagliato i capelli più corti e quindi secondo me questo ha contibuito al mio allarmismo. Anche perchè, anche quando prendevo minox avevo ugualmente la zona che ho adesso diradata ma evidentemente i capelli più lunghi riuscivano a mascherarla. Però ho deciso, prevenire è meglio che curare. Secondo trapianto con reinfoltimenzo zona frontale da Gambino e via! Di modo che la mia calvizie verrà combattuta gradualmente con dei ritocchini poco invasivi, in modo da sembrare sempre con la testa a posto con il passare degli anni. Mi ritengo abbastanza fortunato perchè mi è stata diagnosticata nella peggiore delle ipotesi un grado di calvizie al massimo 4a. Per cui con l'aiuto di qualche trapiantino negli anni potrò risolvere definitivamente questo schifo di problema ;)
  24. E' possibile che sto avendo un telogen effluvium dopo la sospensione definitiva da circa 4 mesi di minoxidil??? L sospensione è stata graduale e continuo a prendere fina. E' possibile che dopo questo effluvium la situazione si stabilizza e migliori facendo ricominciare il ciclo biologico natuarale dei follicoli? Avevo pensato in questo periodo all'assunzione la mattina di 1 pastiglia di benaprost (e la sera mantenere propecia). Che ne pensa? Riuscirei così ad affrontare meglio il telogen?
×
×
  • Create New...