Vai al contenuto


Foto

Consulto Da Specialista Per Trapianto


  • Per cortesia connettiti per rispondere
9 risposte a questa discussione

#1 Brasileiro

Brasileiro
  • Salusmaster User
  • 2817 Messaggi:

Inviato 03 aprile 2004 - 10:58

Nell'iter decisionale che porta un paziente a scegliere di fare il trapianto e di affidarsi con fiducia ad un professionista, la visita costituisce sicuramente um momento fondamentale.

Serve al paziente per capire se il medico che gli sta davanti può meritare la sua fiducia.

Serve al paziente anche per capire che aspettative avere in relazione all'intervento.

Queste aspettative però secondo me non devono essere generiche e il chirurgo visitante non può lasciarle tali alla fine del consulto, sia esso remunerato o meno.

Capisco che il trapianto, come qualsiasi intervento in medicina, non può garantire nessun risultato certo, però un medico si deve secondo me sbilanciare sui risultati probabili.

In qualunque ramo dell'attivita umana uno scambio deve avere un rendimento aspettato: nel caso della chirurgia estetica, ossia un ramo nel quale l'intervento in sè non è sempre a presidio della salute, credo che questo aspetto non debba essere trascurato ma gestito con grande attenzione.

Il paziente secondo me ha il diritto di sapere durante la visita senza che ne faccia esplicità domanda e senza incalzare il chirurgo in tal senso.

1) Se è un candidato credibile per il trapianto

2) Sulla base dei parametri noti (lassità dello scalpo, densita) il numero di uf prelevabili e la dimensione del prelievo, con scarti minimi (fino all' 1%) di errore. Questo vale anche la FUE.

3) Il piano operatorio (la distribuzione complessiva delle uf) disegnato sulla sua testa con possibili alternative (direi almeno 3, laddove possibile) con associate conseguenze di copertura vs densità delle varie zone dello scalpo

4) La densità attesa alla fine dell'8 mese dopo il trapianto e il rischio medio di transection delle unità follicolari

5) Risultato massimo, minimo e medio associato al suo caso sulla base dell'esperienza in pazienti con caratteristiche simili.

Come sapete, prima di sottopormi all' intervento ho visitato tre professionisti di cui ho apprezzato e apprezzo la serietà e la preparazione.

Tuttavia nessuno di questi 3, in una ipotetica check list uguale a quella che ho fatto, mi ha dato tutte queste informazioni.

C'è chi me ne ha date alcune, parziali e dietro sollecitazione

Altri che me ne hanno date alcune e non me ne hanno date altre,

Altri ancora cmi hanno risposto che non era possibile darle.

Altri me le hanno date ma non con una precisione accettabile.

Tutti alla fine mi hanno dato però' in modo preciso l'informazione riguardante il prezzo :lol: :ossia il lato che dal punto di vista del rendimento dello scambio è chiaro e sicuro.

Ho quindi una domanda per i dottori e una per i forumisti comuni

per i dottori: credete che non sia possibile o giusto che il paziente non debba avere tutte queste informazioni, pur inquadrate in un contesto "probabilstico"?

per i forumisti; credete che un medico che non adempia in modo coscienzioso e circostanziato a darvi le informazioni contenute nella mia "checklist" vi stia proponendo una prestazione il cui rendimento di scambio sia chiaro?

ciao a tutti


Un Brasileiro oggi un po' provocatore....

#2 ciby2003

ciby2003
  • Salusmaster User
  • 236 Messaggi:

Inviato 03 aprile 2004 - 11:32

Ciao Brasileiro........ leggo i tuoi post sempre con gran piacere.
Come va...... procedi? Credo proprio di si!!
I tuoi interrogativi mi metto no un po' di timore...... ti spiego: come sai, dopo due consulti con chirurghi Italiani, ho fatto la mia scelta. Mi sono informato molto sul web, ho letto post di forum stranieri, ho visionato quasi tutte le foto pubblicate, ho valutato le esperienze vissute da pazienti Italiani e non. Ho potuto vedere anche un paio di trapianti dal vivo su due persone che abitano vicino a me (uno è addirittura cliente del mio barbiere), che non hanno avuto problemi a mostrarmi il lavoro eseguito su di loro. Uno fu operato circa un anno fa dal Dott. Rosati di Ferrara, l'altro dal Dott. Buttafarro.
Dopo tutto questo training ho preso la mia decisione!!
Del resto io rappresento un classico caso di A.A. del 4° grado H, come se ne vedono tantissimi, la zona donatrice è stata giudicata buona (non ottima!!), assumo fina da circa due anni, ho 44 anni e da circa due il tutto sembra stabilizzato
Ora mi viene il dubbio malefico......... Prima dell'intervento, che sia il caso di fare una capatina sul posto come giustamente hai fatto tu?
In bocca al lupastro.......... ciao.
ciby

#3 Brasileiro

Brasileiro
  • Salusmaster User
  • 2817 Messaggi:

Inviato 03 aprile 2004 - 11:54

Che devo dirti Ciby....a parte che ti ringrazio :okboy:

Wong mi aveva detto min 4500 max 5000

Me ne ha messe 4283

Nell'altro post ho detto che per me non ci sono problemi, meglio rivedere in basso le stime che prendere dei rischi sulla mia pelle tagliando una striscia piu del necessario. L'errore non è stato certo questo.

Pero mi chiedo: come si fa a "sbagliare" da un min. di 300 ad un massimo di 800 uf sulla mia capoccetta osservata dal vivo? E dopo aver fatto gli esercizi ogni santo giorno per 20 giorni e avermi detto che avevo migliorato la mia lassità?

E' carenza di strumenti per misurare la densita della Donor?
Fretta?
Altro ? (malizioso :diavoletto: )

A questo punto se vai in Canada ti direi di andarci comunque, però ci devi andare con lo spirito di fidarti.

Devi tenere presente che quello che ti hanno detto nelle foto potrebbe non essere attendibile.

Devi tenere presente quindi che il giorno dell'operazione potrebbero prenderrene di meno o un po' di piu di quello che ti aspetti.

Puoi pero essere fiducioso del fatto che non giocheranno sulla tua pelle, visto che molti amici sono andati e sembrano soddisfatti.

Io so che Cole- me lo aveva detto Aragorn - utilizza delle tecniche di misurazione precise per arrivare a quantificare in modo geometrico la donor prelevabile.

Non so pero se queste tecniche siano affidabili e se lui le utilizzi durante la visita, prima che tu abbia deciso di operarti (molto chirurghi ti disegnano il piano operatorio solo dopo che hai deciso di operarti con loro, cosa sulla quale io non sono assolutamente d'accordo).

E' il discorso del rendimento dello scambio che non è chiaro come dicevo prima: ma come vedi nemmeno una visita sul posto nel mio caso è servita ex post a produrre stime ragionevoli.

E questo non è una considerazione rassegnata, cari dottori, ma un invito a superare una mentalità che a mio giudizio non garantisce un buon bilanciamento nell'informazione tra chirurgo e cliente potenziale.

In Canada, in Italia, in Brasile e dovunque.

Sarebbe un notevole vantaggio competetivo e di immagine di fronte ai pazienti.

#4 ciby2003

ciby2003
  • Salusmaster User
  • 236 Messaggi:

Inviato 04 aprile 2004 - 12:09

Grazie Bras...... come al solito, puntuale, preciso, giustamente critico e concreto.
E' vero, le stime e le previsioni eseguite su foto inviate con e-mail lasciano un po' perplessi (lo scrissi tempo fa in un mio post). 4500/5000 grafts sono sicuramente una stima ottimistica certamente da prendere con le dovute cautele...... non mi sono illuso...... e non rimarrò deluso se alla fine saranno molte meno!
Del resto io desidero mantenere l'attuale profilo della linea frontale (stempiata da circa 10 anni) reinfoltendo l'interno della stessa e la parte superiore, compreso il vertex. Non desidero la frontal line di un ventenne, il contrario sarebbe veramente da stupidi!!!
Diciamo che mi aspetto un trapianto da 3000/3200 grafts, distribuite all'interno dell'attuale profilo.
Credo tu lo sappia....... aspetto un tuo commento.......
Grazie ancora, ti auguro un buon rientro e una pronta guarigione, (come va il gonfiore?).
A presto.
ciby

#5 Brasileiro

Brasileiro
  • Salusmaster User
  • 2817 Messaggi:

Inviato 04 aprile 2004 - 12:23

credo che le tue aspettative saranno soddisfatte, non credo che le stime possano essere riviste cosi al ribasso, soprattuto in un paziente primario.

il gonfiore è sceso agli occhi ce li ho semichiusi

ma come dicevo in un altro post penso sia una propensione individuale all'edema, unito al fatto che mi sono preso un sacco di anestesia 4283 uf!

ciao !

#6 billo

billo
  • Salusmaster User
  • 1796 Messaggi:

Inviato 04 aprile 2004 - 01:06

Ciao brazil ,recentemente discutemmo del fatto ke oltre a saper operare,i canadesi sanno come vendersi,come proporsi;convincenti,sorridenti,casi risolti sbattuti sui siti ecc..purtroppo non tutti per motivi economici e di tempo possono recarsi li di persona(è questo il motivoper cui ho scelto l italia),aallora perciò dicevo ke avevqano l obbligo morale di inviare e mail differenti ke illustrino dettagliatamente la soluzione inerente al caso specifico.C è,il CONSENSO INFORMATO,ma se lo leggi con un pò di attenzione e lo firmi,attesti ke sei giunto a conclusione di sottoporti al trapianto in seguito a TUTTI i kiarimenti possibili avuti col chirurgo.Per non tirarla a lungo,l(e leggi ed i vari cavilli sono infiniti),conta come dici tu la fiducia ke si crea durante la prima visita...,l onestà ke traspare dalle parole di un medico,lascia ben sperare nell intervento!!Cmq,in bocca al lupo per tutto!! :okboy:

#7 Maionese

Maionese
  • Salusmaster User
  • 5 Messaggi:

Inviato 04 aprile 2004 - 03:03

ciao Brasileiro, anch'io ti ringrazio per i tuoi interventi. A breve effettuerò la mia prima visita e ho optato per il Doc. Tesauro. Spero di ricevere informazioni esaudienti, perchè le mie intenzioni sono quelle di un trapianto in Italia e quindi dal Doc. per ragioni di tempo e denaro, sperando di risolvere la mia situazione.
Ringrazio tutti i partecipanti del forum.

#8 RAFFAELE1

RAFFAELE1
  • Banned
  • 1494 Messaggi:

Inviato 04 aprile 2004 - 03:18

maionese ti va dirci la tua situazione?quanti anni hai?se fai qualche cura ecc........

#9 Maionese

Maionese
  • Salusmaster User
  • 5 Messaggi:

Inviato 04 aprile 2004 - 03:50

Raffaele, Ti rispondo volentieri.
Ho 39 anni e da ormai 4 assumo finasteride, all’inizio come propecia, poi visto i risultati non soddisfacenti e il prezzo, assunta come proscar.
Ormai la mia calvizie si è stabilizzata come segue: avanzato diradamento frantale che cerco di coprire con i capelli superstiti del vertice, con ampie stempiature laterali.
Dal trapianto mi aspetto un rinfoltimento della zona centrale, senza pretendere una linea frontale da “giovanotto” , con una buona densità, magari a discapito della zona superiore.
La mia speranza è di risolvere il tutto senza superare la cifra di 5.000 Euro (del resto nella vita c’è anche altro), Ciao.

#10 RAFFAELE1

RAFFAELE1
  • Banned
  • 1494 Messaggi:

Inviato 04 aprile 2004 - 04:15

sono sicuro che nn superai i 5000euro il doc nn è cosi caro o no :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi