Vai al contenuto


Foto

Cerco Conferme


  • Per cortesia connettiti per rispondere
9 risposte a questa discussione

#1 duca71

duca71
  • Salusmaster User
  • 135 Messaggi:

Inviato 19 marzo 2004 - 01:39

Grazie a tutti anticipatamente per le risposte,ho 32 anni e soffro di a.a. corrispondente ad un hamilton 3° che interessa solo la zona frontale.Ho un ottima area donatrice almeno penso, a questo punto vi chiedo posso risolvere con la fue,a che costo,chiedo il meglio del meglio,da chi mi devo rivolgere,non voglio una chioma pazzesca ma solo una stempiatura piu' naturale abbassando di circa 3 cm. la fronte,infatti a me la stempiatura piace la giudico molto mascolina a patto di non esagerare :D :D ,ciao a tutti per l' aiuto

#2 RAFFAELE1

RAFFAELE1
  • Banned
  • 1494 Messaggi:

Inviato 19 marzo 2004 - 04:41

vai da cole con la fue pero spenderai parecchio....

#3 billo

billo
  • Salusmaster User
  • 1796 Messaggi:

Inviato 20 marzo 2004 - 06:50

:o Ti consiglio di lasciare perdere.... :D :D :D :D

#4 duca71

duca71
  • Salusmaster User
  • 135 Messaggi:

Inviato 23 marzo 2004 - 10:38

ma come lascia perdere billo!!!!perche???

#5 Sambora

Sambora
  • Salusmaster User
  • 289 Messaggi:
  • Interessi:nessuno

Inviato 23 marzo 2004 - 11:08

abbassare la stempiatura di circa 3 cm non mi sembra pochissimo... non so se la FUE sia adatta a risolvere nel migliore dei modi il tuo caso... perchè non prendi in considerazione la strip? Un professionista come Hason farebbe un lavoro eccellente ne sono sicuro, e poi è un maestro anche per quanto riguarda la cicatrice, non si vedrà assolutamente niente... pensaci bene, il risultato che otterresti sarebbe senza dubbio superiore rispetto allaFUE e spenderesti sicuramente molto meno...

#6 Dott. Massimo Morselli

Dott. Massimo Morselli
  • Salusmaster User
  • 156 Messaggi:

Inviato 23 marzo 2004 - 01:29

William Rassman di Los Angeles, che è ad oggi l’unico ad aver pubblicato (assieme a R.M. Bernstein, R. McClellan e R. Jones) un resoconto scientifico sulla FUE, ha recentemente fatto il punto su questa tecnica che da un paio d’anni sta interessando notevolmente medici e pazienti.
Le sue conclusioni, presentate sull’ultimo numero di “Hair Transplant Forum International”, organo ufficiale della ISHRS, si possono così riassumere:

La FUE è indicata nei seguenti casi:
· Basso rapporto domanda/offerta di FU per ottenere il risultato finale: in altre parole, quando per correggere il diradamento non sono necessarie elevate quantità di follicoli. Il “paziente ideale” è un Norwood classe 3. che pretenda il minimo di cicatrice (modelli o star dello spettacolo che si rasano a zero), o che abbia un alto rischio di cicatrizzazione alterata.
· Trattamento di larghe cicatrici da prelievo di “strip”, e di altre cicatrici comunque prodotte, se il risultato si può ottenere con pochi graft e in poche sedute.
· Trapianto di ciglia, sopracciglia, barba.


Tra le controindicazioni della procedura si segnalano tra l’altro le aspettative non realistiche del paziente, e la negatività del test preintervento (“FOX test” che dimostri eccessivo sacrificio di FU in corso di estrazione).
Viene anche segnalato che il dichiararsi da parte molti medici “esperti nel campo” senza in realtà esserlo, l’aggressività con cui si propongono con la FUE anche megasession di oltre 2.000 FU, e l’utilizzazione di peli corporei senza che vi sia al riguardo alcuna documentazione scientifica né scritta nè verbale, tutti questi elementi contribuiscono a far diventare ordinaria la sperimentazione umana (“Human experimentation is becoming commonplace”).
:) :( :)

#7 billo

billo
  • Salusmaster User
  • 1796 Messaggi:

Inviato 23 marzo 2004 - 06:38

:okboy: :okboy: per duca 71:Il mio lascia perdere era provocatorio..in senso stai attento..a quanto pare hai a 32 anni una bella stempiatura ma non mi sembra ke tu abbia grossi problemi...Quindi non vorrei ke mettendoti in mano sbagliate un piccolo problema potresti ingigantirlo....ed una situazione controllabile diventi ingestibile!! :okboy:

#8 duca71

duca71
  • Salusmaster User
  • 135 Messaggi:

Inviato 28 marzo 2004 - 12:24

sapete come poso documentarmi anche visivamente e non solo sulla fue per vedere qualche caso risolto simile al mio?GRAZIE

#9 raffa75

raffa75
  • Salusmaster User
  • 2026 Messaggi:

Inviato 28 marzo 2004 - 01:59

ma,l'interpretazioned ello studio sulla FUE lascia adito a molti dubbi,forse al momento e' una tecnica indicata per interventi di chirurgia estetica in piena regola........mi spiego meglio,magari dico una cagata,ma puo' anche darsi che ci siano soggetti pur non colpiti da A.A. che volgliano correggere l'hair line...puo' essere no,e allora forse la costosa fue e' la tecnica migliore....poi puo' essere per caso(tipo sottoscritto) dove l'aa allo stadio iniziale ha ,per il momento,mangiato solo 6 cm2 da una parte sola,situazione che al momento uno copre con un taglio di capelli,alla fine per ricopiare l'latra tempia occorrebrebbero circa 250 UF,per cui ritengo valido anche l'eventuale "spreco" di UF,sperando che FINA,MINOX,SPIRO e compagnia bella facciano il loro bravo dovere rallentando e di parecchio la cosa.......per il resto credo sia il caso di farsi fare il taglietto..........

Tra l'altro,alla fine se l'unica diff e' il taglietto dietro la nuca,anche per ripristinare diciamo 300 UF io me lo farei anche fare,alla fine quanto sara' lungo??se ci penso bene di taglietti dietro la nuca ne ho almeno un paio cuciti al pronto soccorso e si notano solo con i capelli tagliati 0.5mm.........

#10 cripto

cripto
  • Salusmaster User
  • 603 Messaggi:

Inviato 28 marzo 2004 - 02:24

Un professionista come Hason farebbe un lavoro eccellente ne sono sicuro, e poi è un maestro anche per quanto riguarda la cicatrice, non si vedrà assolutamente niente... pensaci bene, il risultato che otterresti sarebbe senza dubbio superiore rispetto allaFUE e spenderesti sicuramente molto meno...


Su fatto che Hasson sia tra i migliori professionisti al mondo in questo campo, non ci piove.

Sul fatto che possa garantire un'ottima cicatrice, ci piove eccome, visto che alcune variabili del processo di cicatrizzazione non sono sotto il controllo del chirurgo ma dipendono anche dalle caratteristiche individuali del paziente.

Sul fatto che spenderesti di meno, questo è sicuro!




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi