Vai al contenuto


Foto

Per Pipirom


  • Per cortesia connettiti per rispondere
4 risposte a questa discussione

#1 Ho Chi Minh

Ho Chi Minh
  • Salusmaster User
  • 40 Messaggi:

Inviato 08 marzo 2004 - 12:39

Ciao Pipirom,
scusa se scrivo una nuova discussione in pubblico anziche' un messaggio privato ma magari il contenuto della discussione puo' interessare anche altri...

scrivo a te perche' la mia impressione e' che nonostante io sia una decina di anni piu' giovane sono nella tua stessa situazione alopeciale... o almeno lo ero, visto che tu sei appena passato sotto il bisturi magico di Shap!
Cioe' situazione di Norwood 5 circa molto diradato causato principalmente dalla conclusione della cura a base di minoxidil...

Ho provato a cercare delle tue foto in questo forum ma non ne ho trovato...
allora ti chiedo, visto che tu puoi andare nella sezione Tricofoto e vedere le mie, di foto (discussione di Ho Chi Minh, sono io...), se puoi confermarmi che la mia e la tua situzione di partenza si possono considerare simili...

in questo caso, ho delle domande da farti e ti ringrazio se riuscirai a rispondermi:
1) mi pare di aver letto che tu hai deciso di riprendere le cure farmacologiche a seguito del trapianto... e' questa una decisione tua oppure ti e' stata consigliata anche da Shapiro?
2) le cure le hai iniziate prima del trapianto oppure subito dopo? Se prima, quanto tempo?
3) perche' hai scelto Shapiro?
4) Mi pare che hai fatto un intervento da 2.500 UF... questo numero lo hai deciso tu? era possibile fare una sessione piu' ampia (che so, 4000 uf)? Oppure questo e' solo il primo di un intervento scaglionato nel tempo che prevede piu' interventi?
5) Dopo aver visto le mie foto, riusciresti a darmi un consiglio? Purtroppo io sono molto indeciso: a 27 anni, ho paura che programmando un intervento di autotrapianto non ho ancora idea dell'esatto svolgersi della calvizie nel mio caso, e dunque in futuro potrei avere diradamenti in zone non trapiantate molto antiestetici... e visto che le UF del donor non sono infinite... non ho idea se le cure farmacologiche siano ancora utili nel mio caso e se riprenderle o no... in pratica sono confusissimo e piu' cerco di documentarmi e piu' aumentano i miei dubbi....

beh... grazie se riesci a trovare il tempo per una risposta
in bocca al lupo per il tuo intervento
lo zio

PS hai mai postato foto in questo forum? per me sarebbe molto interessante vedere i tuoi risultati...

#2 pipirom

pipirom
  • Salusmaster User
  • 253 Messaggi:

Inviato 10 marzo 2004 - 12:21

Ciao Ho Chi Minh,

la mia situazione di partenza era un p˛ differente dalla tua.Praticamente tu hai un diradamento omogeneo diffuso su tutta la testa, io invece partivo da una situazione in cui il diradamento era maggiore sul Vertex e le tempie erano glabre, quindi l'hairline era da ricostruire totalmente.

1) mi pare di aver letto che tu hai deciso di riprendere le cure farmacologiche a seguito del trapianto... e' questa una decisione tua oppure ti e' stata consigliata anche da Shapiro?


Shapiro mi ha consigliato l'uso di Minoxidil al 2% principalmente per dare maggiore forza alla ricrescita dei nuovi capelli e, soprattutto, l'uso di proprecia per il Vertex.

2) le cure le hai iniziate prima del trapianto oppure subito dopo? Se prima, quanto tempo?


Ho iniziato a prendere propecia, per la mia prima volta, subito dopo il trapianto e uso il Minoxidil 5% una volta al giorno che , in ogni caso , devi sospendere un mese prima del trapianto.


3) perche' hai scelto Shapiro?


Ho scelto Shapiro principalmente perchŔ lo ritengo il Migliore nella ricostruzione dell'Hairline, quindi importante per il mio caso.

4) Mi pare che hai fatto un intervento da 2.500 UF... questo numero lo hai deciso tu? era possibile fare una sessione piu' ampia (che so, 4000 uf)? Oppure questo e' solo il primo di un intervento scaglionato nel tempo che prevede piu' interventi?


Avendo una zona donatrice media, abbiamo ipotizzato che dal mio retro si possano prelevare 6000UF, quindi,preferibilmente, per la mia testa, abbiamo previsto 2 interventi.
Il primo Ŕ servito a coprire 100cmq con 2400uf e a ricostruire un'hairline.Il secondo servirÓ ad ottimizzare la densitÓ e coprire il Vertex.

5) Dopo aver visto le mie foto, riusciresti a darmi un consiglio? Purtroppo io sono molto indeciso: a 27 anni, ho paura che programmando un intervento di autotrapianto non ho ancora idea dell'esatto svolgersi della calvizie nel mio caso, e dunque in futuro potrei avere diradamenti in zone non trapiantate molto antiestetici... e visto che le UF del donor non sono infinite... non ho idea se le cure farmacologiche siano ancora utili nel mio caso e se riprenderle o no... in pratica sono confusissimo e piu' cerco di documentarmi e piu' aumentano i miei dubbi....


Non sono in grado di darti un consiglio, non sono un medico, ma quello che ti posso dire e di mandare le tue foto a qualche Bravo Chirurgo.Devi considerare lo shock loss del tuo primo intervento, che, sicuramente, farÓ cadere,se ci sono ancora, tutti i capelli malati.Proprio per questo, l'unico consiglio che ti posso dare, Ŕ che nel tuo caso ti sottoponga ad una Megasessione che potrebbe compensare i capelli caduti per lo shock.

Riguardo le mie foto, le poster˛ a conclusione dei miei interventi, a crescita avvenuta.

Ciao..Pipi ;)

#3 fin

fin
  • Salusmaster User
  • 643 Messaggi:
  • LocalitÓ:napoli

Inviato 10 marzo 2004 - 01:30

pipirom hai avuto uno shock loss importante subito dopo l'intervento?

#4 Ho Chi Minh

Ho Chi Minh
  • Salusmaster User
  • 40 Messaggi:

Inviato 10 marzo 2004 - 02:20

Grazie per le risposte chiare e gentili....

mhhh, mi sa che aspettero' che tu posti le foto prima di decidere se andare da hasson o shapiro!!!

Scherzi a parte, hai chiarito alcuni miei dubbi importanti: adesso iniziero' a mandare le mie foto ai vari dottori per vedere che cosa mi consigliano loro in proposito... sia per il trapianto che per quanto rigaurda la eventuale cura farmacologica di complemento! Interessante pero' sapere che anche gli stessi chirurghi consigliano i farmaci dopo l'intervento...

solo lo shock loss non mi e' chiaro: io pensavo che si potesse verificare solo nella donor area a seguito della cicatrice, non nell'area ricevente... in questo caso se uno ha ancora molti capelli in testa (supponiamo 30-40 xcm2) rischia di perderne quasi di piu' di quelli che mette??? che casino....

quasi quasi sono contento che ne ho pochi, ne faccio mettere di nuovi e forti, ai malati dico addio e voila! mi torna una capigliatura magari non da ventenne ma che almeno posso pettinare alla mattina...

grazie ancora per le risposte e rimango in spasmodica attesa delle foto...

auguri di cuore
lo zio

#5 RAFFAELE1

RAFFAELE1
  • Banned
  • 1494 Messaggi:

Inviato 10 marzo 2004 - 03:34

solo lo shock loss non mi e' chiaro: io pensavo che si potesse verificare solo nella donor area a seguito della cicatrice, non nell'area ricevente... in questo caso se uno ha ancora molti capelli in testa (supponiamo 30-40 xcm2) rischia di perderne quasi di piu' di quelli che mette??? che casino....

lo shock loss avviene soprattutto nella zona trapianta anche se la maggior parte dei capelli che cadono sono gia quelli malati che cmq ti sarebbero caduti con l avanzare delle calvizia(cmq molto dipende dal chirurgo)...lo shock loss nella zona donatrice teoricamente Ŕ piu facile che avvenga quanto il prelievo viene effettuato tramite la tecnica fue




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi