Vai al contenuto


Foto

Trapianti In Italia


  • Per cortesia connettiti per rispondere
25 risposte a questa discussione

#21 Cappy

Cappy
  • Salusmaster User
  • 328 Messaggi:

Inviato 17 febbraio 2004 - 02:02

C'E' TROPPO GAP TRA ITALIA E AMERICA. FIGURARSI CHE LA FUE LA PRATICANO I GRECI DA DIVERSI ANNI CON LA DHI , HO DETTO I GRECI.

La DHI offre la FUE da meno di un anno (Agosto 2003 mi pare) e considerando i primi risultati che ho visto non li prenderei come termine di paragone di qualita' :)

Anche gli altri dottori che iniziano ad offrirla come alternativa alla strip lo fanno da meno di 12 mesi mi sembra (Woods escluso chiaramente).

#22 El Funambolo

El Funambolo
  • Salusmaster User
  • 591 Messaggi:

Inviato 17 febbraio 2004 - 02:31

"stai calmino " funambolo io sto calmissimo ma.....apri gli occhi o migliora le prestazione del tuo cervello

io non ho offeso nessuno,quindi modera i termini,capito?

#23 DAVID

DAVID
  • Salusmaster User
  • 20 Messaggi:

Inviato 17 febbraio 2004 - 03:57

xxxxx NON VOGLIO FARE POLEMICHE. QUELLO CHE DITE E' CORRETTO.
LA MIA E' SOLO UNA CONSIDERAZIONE A CARATTERE GENERALE ESPRESSA DAL DESIDERIO DI AVERE I MIGLIORI CHIRURGHI E LE MIGLIORI TECNICHE A PORTATA DI MANO. MI GIRANO LE PALLE DOVER PRENDERE L'AEREO PER ANDARE DALL'ALTRE PARTE DEL MONDO CON TUTTI I PROBLEMI LOGISTICI CONNESSI. NON DICO CHE COLE ALVI JONES ECC. SI DEVONO TRASFERIRE A MILANO. PER QUANTO MI RIGUARDA SI PUO' CHIAMARE PINCO PALLINO, BASTA CHE OFFRA QUELLO CHE OFFRONO I SOPRACITATI. TRA L'ALTRO SONO CONVINTO CHE IN FUTURO LA FUE/FIT/BHT SOSTITUIRA' DEFINITIVAMENTE LA STRIP, QUINDI PER IL MOMENTO NON CI RESTA CHE PRENDERE L'AEREO.

SALUTI A TUTTI
DAVID

#24 RAFFAELE1

RAFFAELE1
  • Banned
  • 1494 Messaggi:

Inviato 17 febbraio 2004 - 04:02

david ma io sono pienamente daccordo con te io ho scritto quel post perche mesi fa alcuni si sono lasciati entusiasmare dal miraggio che ALVI aprisse una clinica a roma il mio voleva essere solo un monito a tutti i forumisti di capire che per qualche annetto mi sa che dovrete rinnovare il passaporto se volete determinati risultati ;)

#25 Geronimo

Geronimo
  • Banned
  • 1140 Messaggi:

Inviato 17 febbraio 2004 - 07:06

Non serve a niente innervosirsi.

Nel suo post di apertura l'utente Joejoe chiedeva se, a giudizio degli utenti della community, esistono chirurghi in Italia capaci di avvicinarsi agli standard qualitativi di quelli Nordamericani.

Chi ha partecipato all'incontro con il dottor Tesauro ed ha osservato la galleria fotografica dei suoi pazienti ha potuto ammirare alcune immagini che mostravano trapianti di ottima qualità, molto vicini ai capolavori di alcuni mostri sacri come Shapiro o Hasson in termini di risultato estetico finale.

Molto vicini ma non alla pari.

Lo stesso Tesauro ha riconosciuto la superiorità di alcuni suoi colleghi statunitensi e canadesi ed ha ammesso il limite massimo di u.f. che fino ad oggi, lui e la sua equipe, sono in grado di innestare in una singola sessione.

#26 Dott. Massimo Morselli

Dott. Massimo Morselli
  • Salusmaster User
  • 156 Messaggi:

Inviato 17 febbraio 2004 - 07:50

I follicoli utilizzabili per l’autotrapianto vengono prelevati dalla nuca del paziente, sede dei cosiddetti capelli permanenti che albergano in un’area di cuoio capelluto che non supera i 125 cmq di superficie totale.
Tale area contiene all’incirca ¼ dell’intero patrimonio di capelli non soggetti a caduta posseduti da ciascun individuo, mentre i restanti ¾ sono a rischio di caduta anche totale nei soggetti affetti da alopecia androgenetica.
La quantità complessiva di follicoli trapiantabili (in una o due o cento sedute) rappresenta la “dote”, squisitamente personale in ciascun soggetto, e corrisponde al loro numero iniziale, calcolabile in base alla densità delle unità follicolari (FU) per cmq dell’area permanente ed al numero medio di follicoli che costituiscono ciascuna unità, sottratto del numero di follicoli da lasciare in situ perché necessari a garantire la copertura dell’area medesima dopo il prelievo.
Tenuto conto del fatto che l’area di prelievo mantiene pressochè le proprie dimensioni originali anche dopo ripetuti trapianti, per garantirle un’adeguata copertura vi si debbono lasciare almeno 12.500 follicoli, corrispondenti a 100 follicoli/cmq.
Anche ammettendo che ogni individuo abbia nell’area permanente una densità di 100 FU per cmq (il che non sempre corrisponde alla realtà potendosi constatare densità anche notevolmente inferiori), la “dote” personale di follicoli utilizzabili,ovvero di capelli trapiantabili senza danno all’area permanente varia notevolmente da individuo a individuo:

da 0 nei soggetti con densità 1 follicolo/FU a 12.500 in soggetti con densità 2 follicoli/UF a 25.000 in soggetti con densità 3 follicoli/FU che sono appunto i risultati della sottrazione tra l’intero patrimonio variabile da soggetto a soggetto di capelli permanenti e il residuo fisso minimo di 12.500 capelli.

Chi si sottopone a un autotrapianto, dovunque venga operato, porta al chirurgo che lo opererà questa propria dote personale di follicoli trapiantabili, ripeto da 0 a 25.000, dalla quale il chirurgo non potrà prescindere nel programmare la strategia dell’intervento.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi