Vai al contenuto


Foto

2Nd International World Fue Institute Workshop -Atene-


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1 GanjaMan

GanjaMan

    Asmed Manual Trapianto di capelli FUE

  • Salusmaster User
  • 2142 Messaggi:
  • Sesso:Maschio
  • LocalitÓ:Istanbul
  • Interessi:Trapianto di capelli

Inviato 12 luglio 2017 - 08:58

wfi%202nd%20meeting_zps6qm4cjok.jpg

 

Dal 22 al 24 giugno si è svolto ad Atene il 2nd International World Fue Institute Workshop.

In questo articolo tratteremo solo gli spunti principali da parte del dottor Koray sulle sue nuove tecniche.

 

 

Koray%20Erdogan_zpsibvmd2iz.jpg 

 

FUE A CAPELLI LUNGHI - (VIDEO PRESENTAZIONE)

 

 

Il Dr.Koray ha presentato l'evoluzione della sua tecnica di estrazione FUE a capelli lunghi.

 

Durante il worskhop di Atene il dottore ha mostrato alcune novità ulteriori come l'uso di un punch per l'estrazione con uno speciale uncino per facilitare il distacco dell’unità follicolare dal sistema di ancoraggio.

 

Qui il video integrale della presentazione: https://youtu.be/WAzyQFxcUGU

 

 

 

K.E.E.P - (VIDEO PRESENTAZIONE)

 

Il Dr.Koray ha presentato nuovamente ad Atene il suo placer KEEP, progettato per posizionare le unità follicolari in incisioni pre realizzate.

Questo il video della presentazione: https://youtu.be/yIJCNIzJAEE

 

 

COVERAGE VALUE E GRAFT CALCULATOR - (VIDEO PRESENTAZIONE) 

 

Condividiamo ora il video della interessante presentazione fatta dal Dr. Koray durante il 2nd World Fue Meeting Workshop ad Atene:

https://youtu.be/O-gu9rJZhiY

 

 

 

DR. KORAY ERDOGAN: UNO STUDIO COMPARATIVO DI DIFFERENTI TECNICHE FUE, STRUMENTI E SOLUZIONI DI CONSERVAZIONE IN UN PAZIENTE - (VIDEO PRESENTAZIONE)

 

 

VIDEO IN INGLESE:

https://youtu.be/kvUlorlXfDs

 

Interessante presentazione del Dr.Koray che ha fatto vari test sul suo paziente Burak che lavora nell'area IT di Asmed. Dopo aver tricopigmentato diversi quadretti da 1 cm2 ciascuno il dottore ha innestato e confrontato i risultati in termini di ricrescita modificando alcune variabili.

 

Nei primi due quadratini da 1 cm2 usati come controllo il dottore ha posizionato 45 unità follicolari e 30 unità follicolari usando per le estrazioni un punch manuale di 0.7 mm, con un angolo di incisione di 45° gradi e lame su misura per le incisioni, eseguite a 5mm di profondità. I tassi di ricrescita nei due quadratini si sono rivelati simili 97% e 96% non mostrando quindi differenze significative.

 

Il Dr.Koray ha poi incrementato la densità innestando 70 u.f in un quadratino di 1 cm quadrato usando sempre punch da 0.7 per le estrazione, lame da 0.9 mm per le incisioni e 5 mm di profondità d'incisione. Il tasso di ricrescita si é ridotto al 93%

 

I seguenti 2 quadratini hanno ricevuto lo stesso numero di innesti ma in uno sono state innestata unità follicolari singole ottenute dividendo un'unità doppia (splitting) mentre nell'altro box sono state usate unità follicolari singole derivanti da transection di un'unità doppia. Il tasso di ricrescita é stato dell'80% per le singole splittate e del 90% per le singole derivanti da transection.

 

Il seguente test sempre su due quadratini da 1 cm2 puntava a verificare se vi fosse una differenza nel tasso di ricrescita legata alla profondità dei incisione. In entrambe i casi il dottore ha usato un punch di 0.7 per l'estrazione lame da 0.9 mm per le incisioni ma profondità diverse d'incisione rispettivamente di 6 e 3 mm.

 

Nel box in cui le incisioni erano meno profonde (3mm) si é notata una ricrescita minore pari all'85% e non comparabile con il 100% di ricrescita del box in cui le unità follicolari sono state innestate più in profondità.

 

Nel seguente gruppo di 2 quadratini il Dr.Koray ha variato la dimensione del punch di estrazione per verificare se la presenza di maggior tessuto connettivo attorno all’unità follicolare garantisse una maggior ricrescita. Il box che conteneva le grafts estratte con un punch di dimensioni maggiori mostrava una ricrescita del 96% e quelle con un punch di diametro minore del 90% a parità delle altre condizioni.

 

Nel seguente box da un 1cm2 il Dr.Koray ha innestato in incisioni più strette rispetto a quelle che fa normalmente.

Innestando in incisioni da 0.6 mm rispetto a quella da 1.1 mm che fa normalmente ha ottenuto una ricrescita del 0%.

 

Nei seguenti 2 box da 1cm2 il Dr.Koray ha innestando variando solo l'angolo d'incisione (a parità di misura delle lame, diametro del punch e profondità d'incisione). Il box in cui le incisioni sono state fatte con angolo acuto (20°) ha mostrato una ricrescita degli innesti pari a solo l'80% contro il 90% di ricrescita nel box in cui gli innesti sono state eseguite con incisioni ad angolo ottuso (80°)

 

Il dottore ha poi innestato in un box cambiando il tipo di incisione e passando dall'usuale lateral slit alla sagittale.

La variazione del tipo di incisione ha comportato una riduzione del tasso di ricrescita che si è attestato all'86%.

 

Va sottolineato che lo studio è stato eseguito solo un paziente e quindi non è statisticamente significativo.

 

Il dottore ha poi voluto verificare il tasso di ricrescita estraendo le unità con un micromotore ad alta velocità di rotazione (30000 RPM) per verificare se la rotazione rapida e la frizione potessero inficiare il tasso di ricrescita che però non è stato influenzato negativamente attestandosi su un 90%,

 

Il Dr.Koray ha innestato poi BHT da barba a scalpo per verificarne il tasso ricrescita ottenendo un 76% (ma ha ammesso che non utilizza questa tecnica usualmente e quindi non ha molta esperienza)

 

Il successivo test aveva l'obiettivo di verificare se la temperatura di conservazione potesse influire sulla ricrescita.

30 grafts sono state conservate in soluzione salina a temperatura ambiente ed altre 30 grafts a 4 gradi Celsius.

I tassi di ricrescita sono risultati identici e pari all'86%

 

Un'ulteriore test puntava a verificare se cambiando totalmente la direzione d'innesto rispetto a quella originale dei capelli indigeni vi fossero problemi nel tasso di ricrescita. Il risultato del 90% di ricrescita lascia pensare che non sia così.

 

Il Dr.Koray ha poi confrontato il tasso di ricrescita di unità follicolari singole ma in diverse condizioni ottenendo i seguenti risultati:

 

Unità follicolari singole integre: 90% di ricrescita (su 10 innestate ne sono ricresciute 9)

Unità follicolari singole derivanti da transection parziale: 70% di ricrescita. In questo caso é interessante vedere come un’unità singola derivante dalla transection parziale di una doppia sia ricresciuta poi in area ricevente come doppia e non come singola. Questo lascia pensare che sia meglio cercare ed utilizzare unità originariamente singole per la hairline e non utilizzare unità singole derivanti da transection parziale che per qualche ragione potrebbero crescere come doppie o triple nei primi mm di attaccatura.

 

La presentazione prosegue con un test interessante, il Dr.Koray ha sezionato l'unità follicolare alla metà innestando la parte superiore ed ottenendo ovviamente una ricrescita pari a 0%.

 

Lo stesso risultato si ha avuto tagliando l'unità follicolari in 3 parti uguali e innestando quella superiore 0% di ricrescita.

 

Il Dr.Koray ha poi concluso la presentazione mostrando i risultati di ricrescita di unità follicolari doppie che presentavano una curvatura accentuata. I bassi tassi di ricrescita di queste unità follicolari hanno spinto il Dr.Koray a sviluppare il suo strumento per il posizionamento KEEP.

 

Il tasso di ricrescita delle unità follicolari é stato dell'80% ma il tasso di ricrescita dei capelli solo del 65% (le unità sono state innestate con le pinzette e non con il KEEP).






3 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 3 ospiti, 0 utenti anonimi