Vai al contenuto


Foto

Ricerca Shampoo Per Dermatite Seborroica Patologica


  • Per cortesia connettiti per rispondere
6 risposte a questa discussione

#1 Eoghan

Eoghan
  • Salusmaster User
  • 7 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2015 - 02:29

Salve. Soffro di questa patologia praticamente dalla nascita. Nell'adolescenza il problema si è intensificato (di pari passo con l'acne), coinvolgendo petto, orecchie (sia dentro che sul retro), sopracciglia, naso e talvolta ascelle e parte del collo. Attualmente, all'età di 21 anni, si è avviata anche la fase della perdita dei capelli (alopecia seborroica), o meglio dire della non-ricrescita (visto che il problema si è manifestato dopo la mia iniziativa di raderli molto corti).

Ho sempre fatto uso di shampoo adatti al problema (Bioscalin, Nizoral, ecc...). Mi è stato spiegato che, malauguratamente, il cuoio capelluto si abitua poco alla volta all'azione degli agenti contenuti negli shampoo e che di conseguenza è necessario variare i prodotti. Per quanto riguarda le creme, mi sono trovato particolarmente bene con Gentamicina e Betametasone 0,1%, che uso ormai da parecchi anni.

Di recente, mi sono reso conto che shampoo un tantino meno aggressivi (come Restiv Oil et similia) risultano vagamente migliori rispetto ai medicinali anti-sebo veri e propri. Inoltre, ho trovato particolare beneficio  facendo uso della crema capillare Seres (balsamo alla lavanda), lasciata agire per circa 10 minuti a contato con la pelle e poi risciacquata via. Il problema però non si è mai veramente risolto e di recente (dopo l'acquisto dello shampoo Vichy, sotto consiglio del farmacista) la situazione è tornata critica.

Ho sentito parlare di un certo shampoo Aluseb Alukina, che sono curioso di provare. Qualcuno di voi ne ha già fatto uso, per caso? Sapete consigliarmi se vale la pena acquistarlo?


Messaggio modificato da Eoghan il 22 settembre 2015 - 02:39


#2 Eoghan

Eoghan
  • Salusmaster User
  • 7 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2015 - 03:01

P.s. Mi chiedevo anche se non fosse il caso di passare ad una cura dall'interno. Ho letto di tali integratori "Anti-sebum" Vitaminity. Secondo voi sarebbe un rimedio più efficace? Effettivamente, sto sperperando fin troppi soldi tra vari shampoo e creme...

Messaggio modificato da Eoghan il 22 settembre 2015 - 03:02


#3 Eoghan

Eoghan
  • Salusmaster User
  • 7 Messaggi:

Inviato 12 febbraio 2016 - 12:32

Dopo aver provato una cura interna con pillole di tarassaco e bardana - che non ha portato granché risultati - ho acquistato l'Aluseb, il quale si è rivelato una delusione. La situazione era decisamente peggiorata.

 

Poi, però, è arrivata la manna dal cielo: da tre settimane sto usando lo shampoo Piesse della Noreva (sostituto del Sebodiane), e posso dire che mai nessun altro shampoo ha avuto un simile effetto sul mio cuoio capelluto. Chiaramente non posso dire che la dermatite seborroica è stata debellata, ma senza dubbio è diminuita incredibilmente. Sopracciglia, retro/interno orecchie e lati del naso sono altresì lisci e raramente screpolati. Per ora effettuo il lavaggio ogni 2 giorni, come da trattamento intensivo, ma per come stanno andando le cose penso che da qui a poco potrei resistere senza shampoo anche per oltre 5 giorni.



#4 Eoghan

Eoghan
  • Salusmaster User
  • 7 Messaggi:

Inviato 28 ottobre 2016 - 12:43

Come sospettavo, la pelle si è abituata allo shampoo Piesse, e l'iniziale effetto benefico è diminuito col passare del tempo. Così ho dovuto trovare un sostituto poco aggressivo da alternare a questo shampoo: ho optato per lo shampoo con estratto di peonia della Klorane. Gli effetti sono stati discreti, all'inizio, ma poi sono stato costretto a tornare al Piesse (che fortunatamente ha ripreso a funzionare).

 

Ad un certo punto, poiché la dermatite aveva cominciato a manifestarsi con prepotenza all'attaccatura dei capelli, mi era venuto il dubbio che potesse trattarsi di una leggera forma di sebo-psoriasi e che quindi avessi bisogno di uno shampoo adatto anche alla forfora secca. Ho provato lo shampoo all'estratto di capuccina della Klorane (da usare 2 volte a settimana), ed è stato un disastro. La forfora è diventata più dura ed eccessivamente attaccata al cuoio capelluto, tant'è che quando la tiravo via con essa perdevo anche un considerevole numero di capelli (mentre prima, al contrario, veniva via da sola, divincolandosi dal capello, senza bisogno che tentassi di scorticarmi).

 

Attualmente sono tornato allo shampoo Piesse, che continua a dare risultati soddisfacenti. In questo periodo ho anche avuto problemi con la zona sopracciglia, naso e fronte. Ho applicato la pomata della Sebodiane, ma con scarsi risultati. Poi, la svolta: utilizzando per puro caso un "lavaggio" antibatterico per il viso, il famoso Topexan (per pelli grasse e normali), la pelle è improvvisamente  diventata liscia e morbida e il problema della desquamazione su fronte-sopracciglia-naso e all’attaccatura dei capelli è svanito.

Attualmente faccio questo lavaggio due volte al giorno (mattino e sera) utilizzando il topexan come sostituto del sapone.


Messaggio modificato da Eoghan il 28 ottobre 2016 - 12:43


#5 Sea

Sea
  • Salusmaster Newbie
  • 3 Messaggi:

Inviato 02 novembre 2016 - 11:11

Grazie per aver riportato dettagliatamente le tue esperienze Eoghan!

Penso che possano essere d'aiuto a molti.

Personalmente ho il problema della ds in forma abbastanza importante su viso e cuoio capelluto.

In questo periodo sto utilizzando saltuariamente Elocon, mio malgrado perché si tratta di cortisone, che ho sempre voluto evitare negli anni, ma ultimamente l'infiammazione era eccessiva e non ho trovato per il momento un'alternativa che mi aiuti a gestirla con la stessa efficacia.

Proverò a fare qualche lavaggio con il Topexan comunque, speriamo bene! 



#6 Eoghan

Eoghan
  • Salusmaster User
  • 7 Messaggi:

Inviato 05 novembre 2016 - 03:20

Confermo che nei periodi di eccessivo prurito, con conseguente rossore/desquamazione, l'unico mezzo efficace è l'utilizzo di pomate cortisoniche. Io uso da sempre la "Gentamicina e Betametasone" e posso dire che l'effetto lenitivo è pressoché immediato. Di recente ho dovuto usarne una modesta quantità su naso e fronte, perché anche i lavaggi con il Topexan a lungo andare non sono più bastati.

Adesso utilizzo il Topexan solo occasionalmente (usarlo due volte al giorno è stata una cattiva idea,  poiché ne deduco che la pelle si sia abituata all'azione dei suoi componenti); idem per lo shampoo Piesse.

Per contrastare la desquamazione sul viso, ho intenzione di trovare una crema idratante neutra che si presti alle pelli sensibili, onde evitare di dover ricorrere spesso al cortisone.

 

Fortunatamente, in questo periodo il cuoio capelluto si presenta meno irritato e mi permette di resistere per più di mezza settimana senza avvertire il bisogno di lavare la testa. Ed, effettivamente, sono in molti a dire che - per chi ha problemi di dermatite - meno si adopera lo shampoo, meglio è.


Messaggio modificato da Eoghan il 05 novembre 2016 - 03:22


#7 Eoghan

Eoghan
  • Salusmaster User
  • 7 Messaggi:

Inviato 03 novembre 2017 - 11:28

Riporto gli ultimi aggiornamenti sulla mia condizione. In questo momento, sono riuscito a stabilizzarmi. È da un paio di mesi che riesco a mantenere la pelle (soprattutto quella del viso) liscia e quasi del tutto priva di rossore e desquamazione (dico quasi perché non si potrà mai raggiungere la perfezione, purtroppo). Innanzitutto, è stato fondamentale cambiare il mio regime alimentare. Assumendo cibi ricchi di biotina (e altre sostanze utili alla pelle) - come broccoli, cavolfiori, soia, legumi (piselli, fagioli, lenticchie, ecc.), frutta secca e vegetali in generale - ho notato un repentino e soddisfacente cambio di rotta. Attualmente, mangio almeno una volta al pasto (ovvero, sia a pranzo che a cena) verdure o legumi (broccoletti e lenticchie a tempesta!). Per colazione/snack, assumo un modesto quantitativo di fibra (io uso le Cruschelle della balocco, ma qualsiasi altro alimento che ne contiene va ugualmente bene). Infine, consumo una/due volte al giorno una tazza di tè verde, che possiede proprietà purificanti utili all'epidermide.

 

Ho trovato anche particolare beneficio dall'integratore alimentare Lievito Sohn, che contiene biotina, zinco e vitamine B.

 

Per quanto riguarda il cuoio capelluto, ho abbandonato lo shampoo Piesse, che a lungo andare aveva perso l'effetto che inizialmente mostrava sulla mia cute. Adesso mi affido agli shampoo della Klorane, alternandone tre in particolare: quello alla peonia, quello all'ortica e quello alla chinina.

 

Ricapitolando, ecco come gestisco attualmente il problema (con discreti risultati):

 

- verdure, legumi e fibre almeno una volta a pasto (colazione inclusa)

 

- tè verde 1-2 volte al giorno

 

- integratore alimentare Lievito Sohn (1 bustina a giorni alterni, 2 bustine se la dermatite degenera o se non si è in grado di assumere abbastanza alimenti ricchi di biotina durante la giornata)

 

- shampoo Klorane alla peonia (utile a lenire il prurito)

 

- shampoo Klorane alla chinina (arresta la caduta dei capelli e li rende più voluminosi)

 

- shampoo Klorane all'ortica (riduce il sebo e voluminizza anch'esso i capelli)

 

 

Per il momento, questa routine pare funzionare. Spero che la situazione rimanga stabile.

Se siete in un periodo di forte desquamazione e non sapete più a cosa appigliarvi, vi consiglio di provare.


Messaggio modificato da Eoghan il 03 novembre 2017 - 11:52





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi