Vai al contenuto


Foto

LA BUONA RIUSCITA AUTOTRAPIANTO


  • Per cortesia connettiti per rispondere
3 risposte a questa discussione

#1 JEREMY

JEREMY
  • Salusmaster User
  • 38 Messaggi:
  • Località:PUGLIA

Inviato 06 ottobre 2003 - 04:52

la buona riuscita di un autotrapianto e' condizionata da molte variabili, penso, ecco secondo voi(specialisti, dottori, e forumisti)quali sono le percentuali da assegnare alle stesse???
1) proprieta' del capello (spessore,etc)
2) mani del chirurgo
3) situazione della zona donatrice
4) fortuna(per quanto riguarda l'attecchimento)
In oltre , per un buon risultato in termini di naturalezza, risulterebbe "avvantaggiato" una persona con i capelli fini e lisci, o quella con capello robusto??
Aspetto vs risposte
saluti

#2 Aragorn

Aragorn
  • Salusmaster User
  • 844 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2003 - 07:17

A mio avviso (le percentuali sono puramente indicative):

1) proprieta' del capello (spessore,etc) 30%
2) mani del chirurgo 60%
3) situazione della zona donatrice 10%
4) fortuna(per quanto riguarda l'attecchimento) 0%

I capelli fini sono quelli che si adattano peggio all'intervento, in questi casi è necessario raggiungere una maggiore densità per garantire una copertura soddisfacente.

Ciao

#3 JEREMY

JEREMY
  • Salusmaster User
  • 38 Messaggi:
  • Località:PUGLIA

Inviato 06 ottobre 2003 - 07:35

OK ARAGON,
ho inserito questo post perchè l'operazione autotrapianto è sempre un operazione chirurgica(con tutte le conseguenze) e che "azzuffarsi" su chi e' il miglior chirurgo al mondo su questo tipo di operazione puo' risultare non producente, o meglio non utile. I migliori oltre oceano e in italia si sanno oramai chi sono, e su questo nn ci piove. Detto questo, credo che il risultato dipeda molto "dal singolo" e sia propriamente soggettivo.
Quindi non farsi "bindolare" dal primo chirurgo che ti promette mare e monti, ma essere consapevoli della propria situazione per la buona riuscita dell'operazione.
saluti

#4 Perfezionista

Perfezionista
  • Salusmaster User
  • 140 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2003 - 11:53

secondo me le mani del chirurgo sono tutto e sono condizionate solo da due fattori: 1)la zona da coprire in base alle cartucce che hai (zona donatrice appunto..) 2) portafoglio!

per il resto uno che ha liquidità nell'ordine dei 10-15 mila euro ed è al primo trapianto, beh anche se è Jerry Scotti potrà diventare Cocciante in max. due interventi.

salute!




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi