Vai al contenuto


Foto

3 settembre intervento da Morselli.


  • Per cortesia connettiti per rispondere
63 risposte a questa discussione

#61 Geronimo

Geronimo
  • Banned
  • 1140 Messaggi:

Inviato 25 settembre 2003 - 07:36

Tutto molto interessante....

Credo di aver capito ogni dettaglio riportato nei post del dott. Morselli....eccetto uno...che ci azzecca un chirurgo plastico con il progetto di un sottomarino ??



#62 conguero

conguero
  • Salusmaster User
  • 281 Messaggi:

Inviato 25 settembre 2003 - 08:01

Io non ho nulla contro la FUE ma non capisco dove stà la novità.
Per favore qualcuno mi può spiegare dove stà la differenza tra la "fue" e la vecchia tecnica dei "punch" di Orrentreich, a parte il bisturi circolare piu' piccolo? Forse mi è sfuggito qualcosa.

#63 Aragorn

Aragorn
  • Salusmaster User
  • 844 Messaggi:

Inviato 25 settembre 2003 - 09:20

Per Sansone, la novità non sta nella tecnica chirurgica ma nella manualità di chi opera, che è determinante.
Un punch canonico asporta del tessuto sezionandolo trasversalmente, con una blind technique che quindi non risulta adeguata per questo genere di intervento poichè sacrifica gran parte dei follicoli.

La FUE utilizza un bisturi circolare da 1 o 0,6 mm di diametro che interviene per lo più perpendicolarmente e che separa le u.f. da prelevare dal tessuto circostante.
La singola u.f. viene poi estratta da minuscole pinze chirurgiche, generalmente senza necessità di utilizzare ulteriormente il bisturi.
Per chiarirti maggiormente le idee puoi vedere i filmati che avevo postato tempo fa e che riprendono l'intervento.
Da un punto di vista strettamente tecnico nessuna grande novità, ma dal punto di vista del paziente le implicazioni sono straordinarie.

Sai cosa vuol dire estendere di un terzo la zona di prelievo per un NW V-VI?

Sai cosa potrebbe voler dire utilizzare centinaia di migliaia di peli corporei per rendere più dense le zone riceventi?.

Scusate, ma se vedrò una minima possibilità di poter evitare ad un giovane paziente una cicatrice invalidante (se me ne postate una che sia inferiore ai 2-3- mm. sarò lieto di apprezzarla), continuerò a pubblicizzare tale eventualità e se questa si chiama FUE, FIT o FT non importa.

Per Garcia, tra Cole ed Hasson non corre buon sangue e questo lo so da tempo.
Questo non toglie che Cole è uno dei nomi di cui ho sentito parlare benissimo e malissimo dalle stesse persone.
Credo paghi la sua arroganza che lo ha portato nel tempo ad uscire sbattendo la porta prima dalla NHI e poi dalla DHI.
Tra l'altro non è una persona simpaticissima, almeno non lo era molti anni fa quando lo incontrai personalmente per la prima volta (spero per lui che con il tempo sia maturato).

Sai benissimo comunque che sono stato il tuo primo sponsor, condividendo in pieno la tua scelta personale di H&W.
Per la FUE come dissi tempo fa la mia scelta cadrebbe attualmente su Robert Jones, che tra l'altro è molto apprezzato da Hasson e che da lui ha appreso la scelta della lateral slit.

Concordo infine con te che quello che conta sono solo i risultati finali e quando qualcuno dei chirurghi italiani mi porterà un esempio come quello di Futsyhead (paziente strip di Victor Hasson), sarò lieto di cambiare idea sulle italiche virtù in fatto di trapianti e comincierò a sponsorizzarli senza preconcetti.
Per il momento quello che ho visto sia in foto, che personalmente, mi ha lasciato letteralmente atterrito (non parlo di Morselli sia ben chiaro).

Comunque non abbandonate il forum, mi sto tenendo in serbo un "ve lo avevo detto" e mi auguro per tutti di poterlo utilizzare tra qualche mese .

Saluti a tutti

#64 Ciccio79

Ciccio79
  • Salusmaster User
  • 392 Messaggi:
  • Località:Roma

Inviato 25 settembre 2003 - 10:23

X Garcia76 :

Io non contesto il fatto che il Dott. Morselli sia contro la FUE, ci mancherebbe, siamo in un paese libero e poi questa posizione è condivisa da moltissimi suoi colleghi di fama internazionale.
Ciò che mi fa venire i brividi sono le motivazioni che adduce per giustificare questa sua posizione.
Qualcuno mi ha detto di essere stato offensivo nei riguardi del dottore. Beh se volete faccio un collage delle affermazioni del dott. Morselli che possono essere considerate offensive verso qualsiasi chirurgo che ad oggi pratichi la FUE...


X Dott. Morselli :

"Gli holes della FUE non sono punture d'ago, cioè cavità virtuali che non asportano pelle, ma pozzetti vuoti del diametro di 1 mm che per chiudersi si devono riempire di tessuto fibroso ( = cicatrice)."

E dagli...
A me (e credo a chiunque altro) non interessa se tecnicamente ho una maggiore quantità di tessuto cicatriziale sul mio cranio, ciò che mi importa è che quelle cicatrici siano virtualmente invisibili a distanza di un mese dall'intervento. Spero di aver chiarito questo punto una volta per tutte...

"I dati di un anno di sperimentazione sono insufficienti: per poter essere presi in considerazione come prova scientifica in tutti i Paesi del mondo gli studi clinici debbono presentare un follow-up di almeno 5 anni su un numero consistente di soggetti, in modo da poter presentare dati riproducibili e statisticamente significativi: chi ha dimostrato (e non semplicemente detto) che le transection da FUE sono minime, o trascurabili come Lei afferma?"

Qui mi sembra che faccia un bel po' di confusione...come si fa a fare degli "studi clinici" con valenza universale su di un intervento come l'auto trapianto il cui successo per sua stessa natura dipende al 90% dalle mani di chi opera?
Ci sono gli interventi e ci sono le testimonianze dei pazienti con tanto di documentazione fotografica. Per quale motivo si dovrebbero attendere 5 anni per prendere in considerazioni i risultati ottenuti? Qui stiamo parlando di una semplice procedura di chirurgia plastica, non della sperimentazione di un nuovo farmaco...

"Non stenda veli, ci dica tranquillamente quello che sa anche sulle differenze tra punch e FUE"

Tutto ciò che so lo ha già esposto Aragorn nel suo ultimo post, non serve usare tecnicismi per cogliere la sostanza della questione.
Il vecchio prelievo tramite punch veniva fatto alla cieca senza seguire l'inclinazione dei follicoli ed il "ferro" usato paragonato a quelli usati nella FUE può essere assimilato ad una zappa. Ovviamente oltre a sprecare un enorme quantitativo di FU (praticamente tutte quelle poste sulla circonferenza esterna dell'area di prelievo) le cicatrici erano addirittura peggiori di quelle della strip odierna. Infine non tutte le tecniche di FUE prevedono l'utilizzo di punch per l'estrazione delle FU.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi