Vai al contenuto


Foto

Del "cannibalismo" cosa mi dite?


  • Per cortesia connettiti per rispondere
9 risposte a questa discussione

#1 lonelyplanet73

lonelyplanet73
  • Salusmaster User
  • 46 Messaggi:

Inviato 04 settembre 2003 - 10:38

Ho letto del fenomeno del "cannibalismo" dei capelli subito dopo il trapianto ... mi spiego meglio:
se sono presenti ancora dei capelli nella zona dove si vuole intervenire con l'autotrapianto, si rischia (con molta probabilità - 50%) di perderli.
Il trauma degli innesti dei "nuovi" capelli in concomitanza con altri fattori, porterebbe alla caduta dei capelli che erano già presenti (come nel caso delle zone diradate ma con ancora dei capelli presenti).
Voi ne sapete qualcosa?
Chi di voi si è sottoposto all'intervento (magari affidandosi a Shapiro o Hasson) con uno stadio di diradamento?

#2 conguero

conguero
  • Salusmaster User
  • 281 Messaggi:

Inviato 04 settembre 2003 - 11:43

Il 50% è esagerato.
Per la mia esperienza 4 trapianti fatti ed uno in vista, e per quanto dice Hasson, cadono alcuni capelli che erano già sofferenti (praticamente avevano solo sei mesi di vita). Gli altri capelli ancora vitali che cadranno, sono destinati a ricrescere.
Tutto questo a patto che il chirurgo sappia il fatto suo.

#3 lonelyplanet73

lonelyplanet73
  • Salusmaster User
  • 46 Messaggi:

Inviato 04 settembre 2003 - 11:54

Sansone hai fatto gia 4 interventi????!!!
E' la prima volta ch eti rivolgi oltreoceano vero?
Che grado di calvizie hai?
... hasson sarebbe la mia prima scelta!

#4 conguero

conguero
  • Salusmaster User
  • 281 Messaggi:

Inviato 04 settembre 2003 - 12:29

He si! Quattro interventi senza risolvere il problema, quei bastar..
mi hanno condizionato gli anni migliori della vita che brucino all'inferno.

Non ho zone completamente vuote quindi non posso inquadrarmi nella scala Hamilton, devo inventare una scala SpelacchiHamilton.

Il 3 ottobre volo da Hasson, Ha noo?

#5 gordongekko

gordongekko
  • Salusmaster User
  • 106 Messaggi:
  • Località:miami

Inviato 04 settembre 2003 - 02:43

In bocca al lupo Sansone,vedrai che sta volta andra' bene,te lo meriti....

Riguardo a quelli che ti hanno operato,(come il primo fatto dal sottoscritto con ricrescita zero),e' una vergogna che la legge non permetta di impedir loro di lavorare ancora e di potersi annoverare nell albo dei medici.
Senza parlare poi di risarcimento danni...

#6 garcia76

garcia76
  • Salusmaster User
  • 380 Messaggi:
  • Località:roma
  • Interessi:tanti

Inviato 04 settembre 2003 - 02:52

Ha ragione Sansone.I capelli buoni ricrescono,quelli destinati a cadere non ricrescono,ma tanto li perderesti comunque.Sansone ma che anche tu sei passato sotto al ***** TERMINE CENSURATO PER PROBLEMI LEGALI ***** ?

#7 vorticoso

vorticoso
  • Salusmaster User
  • 56 Messaggi:

Inviato 04 settembre 2003 - 03:11

Ti capisco perfettamente Sansone, se dovessi quantificare la perdita della mia qualità di vita, non basterebbe un milione di euro di risarcimento.
La tua scala SpelacchiHammilton anche per me è perfetta, con quello di ieri sono quattro interventi arriverò si e no a 2500 capelli (non u.f.) trapiantati.
Grazie al famoso bisturi multilama che certi ritenuti famosi chirurghi italiani usano per far presto, ma che danneggia tantissimi bulbi.
In bocca al lupo per il tuo prossimo e mi auguro definitivo intervento.

Ciao Blu

#8 Cioran

Cioran
  • Salusmaster User
  • 73 Messaggi:

Inviato 04 settembre 2003 - 04:18

Quello di cui parlate voi è lo shock loss (la perdita di capelli "indigeni" nell'immediato, o relativamente tale, post operatorio). Ritengo che con il termine cannibalismo si faccia riferimento a un fenomeno diverso (su cui peralaltro non mi risulta esistano studi). Si tratterebbe, in questo caso, di un progressivo, lento e graduale, danno procurato dalla contiguità di capelli geneticamente diversi. Il meccanismo d'azione non (mi) risulta ancora molto chiaro, ma sembrerebbe che i capelli trapiantati, in un'area diversa dalla loro, tendano a innescare un processo di eliminazione dei capelli "indigeni" (una sorta di risposta immunitaria?). Naturalmente questa è solo teoria (della cui fondatezza peraltro io non sono affatto convinto).
Per quanto mi riguarda ritengo che l'eventuale verificarsi del fenomeno di una progressiva, lenta e graduale, perdita dei capelli "indigeni" nell'area interessata dall'intervento potrebbe essere compresa come una semplice evoluzione dell'A.A, senza la necessità di introdurre una causa diversa.

#9 conguero

conguero
  • Salusmaster User
  • 281 Messaggi:

Inviato 04 settembre 2003 - 08:14

Si Garcia, per ben due volte, la prima volta qualche miglioramento l'ho visto,
la seconda volta niente, come se le unità follicolari le avesse buttate al gatto, e pensa che gli avevo chiesto solo di metterle sulla parte destra dell'attaccatura frontale per mascherare i vecchi plug (ciuffetti), macchè niente milioni buttati al vento e una cicatrice in più anche se per la verità poco visibile, forse perchè faceva delle riprese cinematografiche mentre prelevava la strip.

#10 conguero

conguero
  • Salusmaster User
  • 281 Messaggi:

Inviato 04 settembre 2003 - 08:20

Grazie per gli le parole di incoraggiamento Gordongekko se mi va bene che risolvo questo problema sarò un altro uomo penso che potrei impazzire dalla gioia.
Hei uomo! Non illuderti troppo.(la voce della coscienza)..




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi