Vai al contenuto


Foto

perdita capelli "dermatite seborroica"


  • Per cortesia connettiti per rispondere
5 risposte a questa discussione

#1 ginevra

ginevra
  • Salusmaster User
  • 2 Messaggi:
  • Località:vero

Inviato 17 ottobre 2007 - 10:48

non so bene come si utilizzino i forum, pertanto spero di non sbagliare. Il mio problema è molto recente nel senso che da circa 1 anno ho iniziato a pedere capelli con un peggioramento vistoso negli ultimi 2/3 mesi. mi sono rivolta da un dermatologo che mi ha diagnosticato (senzaalcun esame) il problema come "dermatite seborroica" e mi ha prescritto il diane (che non posso prenedere) o in alternativa aloxidil 2% lozione .
ora sono molto spaventata da quanto ho sentito dire sull'utilizzo dell'aloxidil, chi dice che si perdono ancora più capelli e il farmacista che invece dice il contrario.
Qualcuno può darmi qualche consiglio? forse dovrei camabiare specialista...sono un pò confusa!!!!!!!!!!!!!!! :(
grazie a che mi potrà consigliare.
ginevra

#2 Juno

Juno
  • Utenti Esperti
  • 2026 Messaggi:
  • Sesso:Maschio

Inviato 17 ottobre 2007 - 02:30

la dermatite seborroica con come cura quella per un'alopecia androgenetica?
e le cause della dermatite come le elimini secondo lui? a parolacce? :blink:
che io sappia ci sono cose specifiche per curare una dermatite (se quella è), il diane si usa nei casi femminili di androgenetica invece perchè contrasta in parte il processo che porta all'assottigliamento (e poi sparizione) dei capelli.
per quanto riguarda l'aloxidil. le cose dette sono entrambe vere :okboy: si, c'è una perdita vistosa. ma in genere parte dopo qualche settimana (circa un mese) da inizio cura e dura più o meno un mesetto, si chiama "caduta indotta". l'aloxidil è minoxidil al 2% e quindi sincronizza il ciclo dei capeli, per questo casua dopo un pò questa caduta, e per questo bisogna fare attenzione ad usarlo nel caso di effluvio (si perdono tanti capelli, dell'ordine di 200 a giorno). però, una volta terminato questo maledetto mese, inizia la ricrescita, l'aloxidil stimola anche i capelli ormai semiatrofici a riprendersi , stimola la crescita di capelli da bulbi ormai sulla via del "non ritorno".
insomma la caduta c'è ma i risultati in ricrescita anche :mago:
ti conviene sentire un bravo dermatologo però, se davvero hai una dermatite prima di tutto bisogna curare quella. questo ti ha dato la cura per un'androgenetica
un bacio

#3 ginevra

ginevra
  • Salusmaster User
  • 2 Messaggi:
  • Località:vero

Inviato 17 ottobre 2007 - 03:20

grazie juno per la tua gentile risposta. :)
secondo questo dermatologo la dermatite seborroica ( ripeto ha fatto l'analisi quardando solo la testa e senza alcun esame specifico) provoca assotigliamento del capello, indebolimento e perdita precoce. Così peraltro mi sta capitando, tant'è che ho fatto l'extension per coprire il mio problema.
Ritiene che il diane possa modificare tale alterazione seborroica, mettendo - dicamo così- a riposo gli ormoni che la secernono. Mi spiegò inoltre che l'alternativa , nel caso in cui il ginecologo non fosse stato concorde, come in effetti non lo è, sarebbe stata l'aloxidil 2% in soluzione .
I dubbi che hai sollevato tu sono gli stessi che mi sono posta io, ma che fare?
l'aloxidil aspetterei a prenderlo, vorrei nel frattempo sentire un altro specialista: andrologo?; tricolgo?; dermatologo? :wacko: :blink:
Oltretutto abito a Verona e sinceramente non conosco nessun esperto che sia effettivamente in grado di risolvere questa "dermatite seborroica" in maniera più professionale e andando all'origine della causa.
conosci qualche esperto? :diavoletto: :34:
ritieni che sia giusto aspettare l'utilizzo di aloxidil?
vorrei evitare di perdere altro tempo per analisi così superficiali ! anche perchè nel frattempo il tempo passa e per il momento la perdita dei miei "bellissimi" capelli sono frenati dal pavimento....... :supersorriso:
scusa per il disturbo e per le altre mille domande.
grazie ancora,
ginevra

#4 Illidan

Illidan
  • Salusmaster User
  • 28 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2007 - 03:50

Salve a tutti...da qualche mese anch'io ho un problema molto simile a quello di Ginevra...con la piccola differenza che,quella che io ed io il mio dermatologo riteniamo essere una detrmatite seborroica,ha avuto inizio a causa dell'utilizzo di alcune fialette per rafforzare il capello(almeno a questo sarebbero dovute servire).E tutto questo solo perchè inizialmente utilizzavo spesso la piastra e credevo che questi prodotti potessero giovare alla salute dei miei capelli dato anche che li indebolivo con cera e piastra molto frequentemente(specifico che nessuno nella mia famiglia è affetto da calvizie e che io fino a qualche mese fa avevo moltissimi capelli...e tuttora non ho stempiatura ne zone vuote,ma solo meno folte...).
Grazie alle cure del primo mese ho rimosso del tutto le desquamazioni seborroiche che,poichè curate solo dopo molto tempo,avevano raggiunto dimensioni notevoli e in alcuni punti(quelli dove mettevo le fialette) della testa mi occludevano e soffocavano i capelli...portandoseli con sè quando venivano rimosse...
Adesso non ho più croste,ne desquamazioni visibili...ma solo alcune zone più arrossate...e nonostante stia proseguendo le cure prescrittemi dal dermatologo(tial cap shampoo e propso cap crema)...continuo a perdere una quantità notevole di capelli...e noto che la maggior parte dei capelli che perdo sono capelli più o meno corti(a volte minuscoli...molto meno di 1 cm) che hanno delle crosticine(o accumuli di sebo appunto) alla base,ma a volte anche più su...verso il centro del fusto del capello...senza poi contare che a volte tiro fuori queste piccole palline bianche dai miei capelli...e noto che ad ognuna di queste "palline" corrisponde un capello attaccato(che quindi perdo) o più raramente 2....
L'unico lato positivo è che li vado sentendo progrssivamente più liberi e morbidi...MA NE PERDO ANCORA :(
...Gradirei un vostro parere a riguardo...negli ultimi messi ho perso davvero una quantità enorme di capelli...(anche se come già detto per i primi mesi non ho adottato nessuna cura e ho anzi peggiorato la situazione)...Il dermatologo mi dice che la quantità d capelli che ho attualmente e,in generale, i sintomi che ho mostrato,non sono preoccupanti e che queste palline attaccate al fusto o alla radice del capello possono essere rimosse solo proseguendo le cure...secondo voi ha ragione?devo preoccuparmi?potrebbe trattarsi di altro?
Grazie per la vostra attenzione e perdonate l'eccessiva minuziosità descrittiva...ma,anche se può suonare sciocco ,purtroppo è un problema che mi preoccupa molto...

Ciaooo e grazie!
Andrea

#5 TeaTreeOil

TeaTreeOil
  • Salusmaster Newbie
  • 3 Messaggi:
  • Sesso:Maschio

Inviato 16 ottobre 2011 - 03:45

Avendo risolto da tre settimane il problema dermatite seborroica+caduta dei capelli (che per quanti Gigli o Margherite vogliano replicare io sono testimone del fatto che possono essere problemi concomitanti) vi scrivo la mia soluzione: olio di malaleuca o Tea Tree Oil, fino a 10 gocce nella dose di shampoo con effetti totali dalla prima applicazione. Il problema della dermatite, come saprete, è dovuto all'accoppiata sebo+lieviti. L'olio di malaleuca agisce sui microrganismi; per l'eccesso di sebo va curata l'alimentazione e si può pensare ad un integratore come il Liposkin. Per chi ha forte prurito, infiammazione, caduta inspiegata, lo straconsiglio. Son passato da 40-50 capelli per doccia a meno di 10, a volte nessuno.... prurito sostanzialmente sparito. Le dosi sono quelle consigliate dagli erboristi (l'olio costa meno di 10 euro in erboristeria per il flacone da 10 ml mi sembra, non son sicuro sui ml). Fatemi sapere, ma se è seborroica vedrete... mi vorrete bene

#6 ziep

ziep
  • Salusmaster Newbie
  • 1 Messaggi:

Inviato 01 novembre 2011 - 09:54

Ciao a tutti! Da maggio ho notato una perdita di capelli abbastanza elevata: sono arrivata a perdere anche 100 e più capelli a doccia e ho notato un diradamento a partire dalla riga centrale...diciamo che adesso non ho più la testa completamente coperta da capelli, dove c'è la riga. Ho notato questo diradamento anche in mia sorella gemella, apparentemente sembra più vistoso. A maggio,quando avevo forte prurito sono andata dal dermatologo che mi ha detto che non avevo niente,soltanto il capello " seborroico " e mi ha prescritto uno shampoo da utilizzare una volta al mese. La situazione in famiglia é questa: mia nonna paterna ha capelli molto diradati ma anche 79 anni, anche se la situazione è la stessa da qualche tempo. Mio padre soffre di calvizie, conserva anche lui i capelli lateralmente,mentre ha pochissimi capelli in alto ( sopra per intenderci ). Ad una visita dermatolognca gli hanno diagnosticato dermatite seborroica e deve usare anche lui uno shampoo ma senza grandi risultati. Per concludere, io ho il terrore che questo sia un quadro di alopecia androgenetica. Secondo voi? Sto prendendo da qualche giorno yaz come anticoncezionale, può peggiorare la situazione. ? Grazie :)




1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi