Vai al contenuto


Foto

speranze


  • Per cortesia connettiti per rispondere
2 risposte a questa discussione

#1 lady pr-oscar

lady pr-oscar
  • Salusmaster User
  • 408 Messaggi:

Inviato 02 marzo 2003 - 07:09

ciao a tutti.
mi trovo in un momento critico x la mia calvizie, come la coppia x un motore, il flesso x una gaussiana, la strambata x un velista. scusate gli esempi un po' fuori luogo ma cerco di spiegarmi al meglio,..,
Sono sempre stato un po' stempiato (dai 18 anni->ora ne ho 25) ma in questo periodo sto VERAMENTE diventando diradato. che dire.. non e' proprio bellissimo. ho usicchiato fina e da 2 settimane sono andato dalla Cappio (minox+fina+saw palmetto) che mi ha diagnosticato un aa I. (Quello che vorrei sapere e' quell'uno.. si intende molto forte o poco forte?)
Noto pero' che dalle foto di autotrapianti e' ancora possibile riottenere una media capigliatura!
questo mi da ancora speranza anche se volevo sapere perche' non e' possibile fare trapianti di capelli + densi nel senso di un maggior numero di capelli x zona. grazie e in bocca al lupo a tutti!

#2 whybob71

whybob71
  • Salusmaster User
  • 75 Messaggi:
  • Località:Napoli

Inviato 06 marzo 2003 - 08:47

Ciao lady proscar

penso in questo momento dovresti proseguire per la strada intrapresa (minx-fina), con costanza e convinzione. Potresti ottenere dei risultati soddisfacenti (a seconda ovviamente delle aspettative).

Penserei al tarpianto in caso di insuccesso sicuro di tale approccio conservativo che hai scelto.

La densità di capelli tapiantabili è legata ad aluni fattori.
Il primo è che la zona donatrice non è infinita, va usata con giudizio. La densità in questo caso è in funzione della zona da ricoprire. Il trapiato non è una tecnica che moltiplica i capelli, ma semplicemente li ridistribuisce, con tutte le ovvie considerazioni che ne derivano.
Il secondo è di natura tecnica; durante una sessione in genere si raggiungono densità massime di circa 20-25 UF/cm2 il che significa che in un piccolo quadratino di cuio capelluto di 2 x 2 mm viene fatta una microincisione ed inserito una UF. Più le incisioni vengono fatte vicine più aumenta il rischio di traumatizzare le UF e quindi il rischio che la stessa non ricresca, soprattutto in vrtù di una risposta infiammatoria eccessiva. Alcuni chirurghi si spingono verso densità più alte in una sola sessione (es 40-45 UF/cm2) ma in genere i pazienti che hanno i risultati ottimali sono pochi (area donnor estesa, area ricevente limitata, capello dal fusto spesso, reazione infiammatoria postintervento limitata). Per tale motivo in genere, onde evitare uno spreco di UF, si ricorre ad un primo intervento "base" in cui vengono applicate le 20-25 UF/cm2, quindi a distanza adeguata di tempo con un secondo intervento si porta la densità a 40-45, impiantando altre 20-25 UF/cm2 nelle zone già trapiantate. Questo intervento in due tappe è il più saggio e prudente, in quanto permette di valutare anche la risposta in termini di ricrescita del singolo paziente dopo il primo trapianto.

Ciao

#3 lady pr-oscar

lady pr-oscar
  • Salusmaster User
  • 408 Messaggi:

Inviato 06 marzo 2003 - 03:30

grazie whyboB!
effettivamente spero molto anch'io nella terapia minox-fina! e' una dura battaglia vecchio mio..
grazie e a presto!!




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi