Vai al contenuto


Foto

5 Novembre - Visita dal Dott. Tesauro


  • Per cortesia connettiti per rispondere
44 risposte a questa discussione

#21 shon67

shon67
  • Banned
  • 598 Messaggi:

Inviato 16 novembre 2002 - 12:08

Ottima osservazione quella del tatuaggio per correggere la cicatrice.
cmq ti ho risposto in pvt,Pep
-Ciao e fatti sentire-

-Shon-

#22 Geronimo

Geronimo
  • Banned
  • 1140 Messaggi:

Inviato 17 novembre 2002 - 03:25

Vorrei spendere due parole in breve riguardo al controverso problema della cicatrice.

Alcuni utenti del forum sono convinti che la cicatrice post-trapianto sia uno sbrego
ripugnante, destinato a sfigurare il paziente rendendolo simile ad una specie di Frankenstain.

Questa disinformazione e discriminazione
è dovuta purtroppo al tenore di alcuni post
(come quelli di Vikingo ad esempio),
scritti spesso da persone che di autotrapianto ne sanno ben poco,
i quali hanno come unico intento la misitificazione di questa tecnica e della categoria di professionisti che la pratica.

La cicatrice, se eseguita da un chirurgo capace ed esperto, è soltanto una sottilissima linea di colore rosa dello spessore di pochi millimetri che corre da un orecchio all'altro dietro la nuca.
Ultimamente ho avuto modo di incontare un ragazzo trapiantato al quale il chirurgo aveva applicato una soluzione ancor meno evidente: un incisione a forma di V.

Le cicatrici, così come si presentano, posson
o essere tranquillamente nascoste anche adottando un taglio corto. Soltanto rasandosi a zero (stile Ronaldo per intenderci) il segno lasciato dal bisturi appare evidente.

Molto dipende ovviamente (come già ripetuto) dalla soggettività. Ci sono soggetti che hanno tessuti elastici, i quali si rimarginano in fretta lasciando pochissime tracce. Altri sono meno fortunati e nei casi più critici si possono verificare alcune complicanze, come ad esempio la diastasi, alle quali comunque si è sempre in grado di porre eventualmente rimedio nella maggior parte dei casi.

#23 Lottatore

Lottatore
  • Salusmaster User
  • 203 Messaggi:
  • Località:Olanda
  • Interessi:Musica, Sport, Arte

Inviato 17 novembre 2002 - 08:58

Ciao Shon,contraccambio il saluto. In effetti le aree rade ma non troppo sono quelle che piu' possono essere sottoposte allo shock operatorio, ed e' ovvio che sia cosi': se ci pensi, piu' l'area e' provvista di capelli "originali" piu' e' difficile inserirne degli altri in mezzo senza danneggiarne alcun altro.

Ti consiglio di prendere appuntamento con qualche chirurgo, magari un paio di italiani e se ce la fai due o tre amercani, li puoi contattare ai loro siti, e quando sono in europa li vai a vedere ( come ho fatto io con Shapiro a Londra).

Piu' ti informi piu' capirai cose, piu' sarai determinato ad ottenere il massimo risultato.

Concordo che la foltezza di 80 UF non e' richiesta nelle aree riceventi, lontanamente.

Classicamente con due sessioni puoi arrivare a 40 UF per centimetro quandrato, che ti danno un look esattamente UGUALE a occhio nudo alle 80 UF naturali.

Il ruolo del trapianto e' proprio questo, non ridare esattamente i capelli persi, ma giocando sul fatto che non ti accorgi di perdere i capelli finche' non ne perdi la meta' in una zona, tornare a "quella meta'".

Ciao
Lott.

#24 MORFEUS

MORFEUS
  • Salusmaster User
  • 51 Messaggi:

Inviato 18 novembre 2002 - 03:04

Geronimo...
ti faccio notare che alcune persone del forum hanno dichiarato che la cicatrice dovuta al trapianto è stata disastrosa!!!!c'è, se non ricordo male un tale "succone", che portava i capelli corti al quale la cicatrice ha rovinato la vita perchè non ha potuto piu' rasarsi e si è trovato con quattro peli in testa! Cerco solo di guardare la realtà da piu' angolazioni e di frenare alcuni eccessivi entusiasmi sui trapianti!!!!Caro Geronimo non mi pare ci voglia una laurea in medicina per dire questo. Quello che penso e che ho il diritto di sostenere è che date le notizie sulla HM converrebbe aspettare qualche annetto piuttosto che sottoporsi a 3-4sessioni di trapianti che richiederebbero comunque un tempo di circa 1 2 anni con un costo molto elevato.L'HM pare essere meno costosa!Poi per fortuna ognuno è libero di fare come meglio crede!

#25 Aragorn

Aragorn
  • Salusmaster User
  • 844 Messaggi:

Inviato 18 novembre 2002 - 10:17

Prendi in analisi magari anche una tecnica "scalpel free" che non produce cicatrici evidenti come ad esempio la FT di Gho o di Woods.
Per darti un'idea dei costi, puoi trovare informazioni al link: http://www.hairsite8...draft/faq12.htm

#26 Geronimo

Geronimo
  • Banned
  • 1140 Messaggi:

Inviato 18 novembre 2002 - 07:46

Vikingo......

sul forum ci sono stati diversi utenti che hanno raccontato esperienze negative legate all'autotrapianto. Oltre al caso di scuccone possiamo aggiungere quello di Underdog, Gemini ed altri ancora.

Tuttavia non possiamo limitarci a questi esempi per buttare nel cesso la chirurgia della calvizie monobulbare e sostenere (come hai fatto tu) che:

"il trapianto illude soltanto,l'immagine peggiora invece di migliorare.. poi fate voi,almeno date conferma che il masochismo va ancora di moda.."

Se scrivi frasi del genere non dimostri affatto di essere una persona interessata a
guardare la realtà da più angolazioni poichè la raltà dell'autotrapianto non è questa, perlomeno lo è solo in minima parte.

Come ti ho già ripetuto ho avuto modo di incontrare xxxxx sottoposti a molteplici interventi i quali non presentavano affatto le aberrazioni descritte nei tuoi post: niente buchini in controluce, niente cicatrici disastrose ed una chioma che andava certamente oltre i quattro peli in termini di densità.

Come ti è già stato spiegato questa tecnica chirurgica (come tutte le tecniche chirurgiche) comporta dei rischi che purtroppo è difficile prevedere se non addirittura impossibile in fase pre-operatoria.

Tuttavia questa componente di rischio può essere notevolmente ridotta se si ha l'accortezza ed il buon senso di mettersi nelle mani di professionisti seri e competenti.

Spero di essere stato chiaro.

#27 KapeLLon

KapeLLon
  • Moderatore Salusmaster
  • 738 Messaggi:

Inviato 19 novembre 2002 - 09:44

Mi accorgo che purtroppo molti vecchi forumisti si perdono nel tempo...oppure rinascono sotto altri nick (lo trovo scorretto); per cui molti si limitano a raccontare le loro esperienze per poi scomparire...tuttavia i contributi in tema di autotrapianto riportati (chi non ricorda la storia di underdog, che se non sbaglio si affidò la prima volta proprio al sig. Silvano...) riguardano sempre (tranne rare eccezioni)interventi eseguiti da chirurghi "improvvisati" e con tecniche e strumenti ormai superati.
E' fondamentale per la buona riuscita dell'operazione affidarsi ai migliori a livello nazionale e internazionale; ciò perchè la manualità e l'esperienza del chirurgo giocano un ruolo decisivo; ma questo riguarda in genere tutta la materia della chirurgia plastica (e gli esempi anche nel mondo dello spettacolo sono innumerevoli).
Alimentare entusiasmi sulla HM, ancora in "alto mare" ma denigrare l'autotrapianto, comunque con i suoi limiti una realtà, mi sembra un atteggiamento contraddittorio e non costruttivo.
Ma giustamente ognuno qui può pensarla come vuole ; l'importante, xxxxx, è separare ciò che è informazione dalle opinioni personali

#28 gibsonsg

gibsonsg
  • Salusmaster User
  • 9 Messaggi:
  • Località:roma

Inviato 21 novembre 2002 - 12:17

Il successo di un trapianto di capelli e' dato fondamentalmente dalle aspettative di chi si sottopone all'operazione: se ne deduce che importantissima e' l'informazione che l'eventuale paziente deve raccogliere prima di sottoporsi al trapianto.
Ideale sarebbe che a cose fatte, il paziente stesso, non rimanga sorpreso di nulla e che le cose siano andate proprio come lui se le aspettava.Leggendovi capisco pero' che vi e' un rischio (non eccessivamente basso).
Ora, spendere milioni (milioni) per poi sentirsi dire dal chirurgo che qlcs e' andato storto, beh francamente e' seccante.
In termini di risultati il trapianto e' mediocre e per quanto bravo sia il chirurgo un'attaccatura naturale non te la rida' nessuno.
A questo punto non posso che augurarmi che la hm o altro tipo di rinfoltimento (no protesi, no trapianto) funzioni e sia una cosa reale...e non la solita bufala.
Poi volevo farvi una domanda: come mai costano cosi' tanto i trapianti?
Un saluto

#29 Aragorn

Aragorn
  • Salusmaster User
  • 844 Messaggi:

Inviato 21 novembre 2002 - 11:26

Il costo dell'intervento è generalmente giustificato (3000-5000 Euro).
E' una vera operazione chirurgica che consiste in una prima fase nella quale si preleva tessuto dalla zona donatrice e alla successiva sutura.
La seconda fase consiste nel taglio minuzioso della zona asportata e all'innesto dei singoli follicoli.
Durata dalle 3 alle 5 ore (dipende da quante unità follicolalari vengono trapiantate). Se paragonata ad altri interventi estetici, il costo mi pare equo.
Tutt'altro discorso è il grado di soddisfazione del cliente dopo una seduta:
risultati assolutamenti non soddisfacenti se si è un under 40.
Nei casi migliori (vedi Antonio Conte) si parla di 4 o più interventi ripetuti, cosa che non sempre è possibile poichè si pregiudica la zona donatrice.
Devo dire che risulta interessante la tecnica di Gho dal momento che prelevando i singoli follicoli singolarmente, oltre a non impoverire vistosamente la zona donatrice, ha rilevato una discreta ricrescita dei capelli dove i follicoli sono stati estratti (basato sullo studio sulla rigenerazione del follicolo che puoi trovare nella home page di Salusmaster).

#30 gibsonsg

gibsonsg
  • Salusmaster User
  • 9 Messaggi:
  • Località:roma

Inviato 21 novembre 2002 - 11:48

Grazie tante, Aragorn, per la risposta.
Se volete sapere la mia, forse, e' meglio attendere finche' non si hanno notizie certe e prove concrete dei nuovi metodi; qualche anno in piu' pelati non fa poi tanta differenza (almeno per me).
Un saluto
ps: Aragorn...salutami Gollum...se lo vedi :-)

#31 shon67

shon67
  • Banned
  • 598 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2002 - 01:03

Sono molto dispiaciuto di non aver trovato,leggendo i posts di questa sezione, quell'input in cui speravo e che ritengo necessario per vincere l'esitazione e sottopormi ad un trapianto.
Ho letto con attenzione,ho valutato le esperienze descritte,ho visitato i siti consigliati,ho ..........scisso concretezze da aspettative fiduciose,prove tangibili e fatti concreti da speranze e tentativi.
Ho capito che c'è poco da stare allegri e ci sono poche garanzie:"...il successo dipende oltre che dalla bravura del chirurgo(e di chi fidarsi?),dalla qualità del capello(sembra che i capelli neri e corposi siano garanzia di miglior risultato),dalle"ASPETTATIVE"del paziente(insomma ma è ovvio che ci aspettiamo una buona capigliatura indipendentemente dall'età....certo non si pretende di avere capelli come un ventenne se si hanno 35 anni ma.......cmq una buona massa capillare che consenta anche pettinature alla moda o che permetta di esprimere la personalità di ciascuno........non di certo un numero esiguo di capelli da pettinare a mo di riporto per non lasciar spoglia la testa),dal numero di sessioni..".
Non capisco in verità come alcuni utenti del forum facciano ad affidarsi con fiducia,ad esempio a"....un bravo chirurgo della Toscana" o al "....medico italiano tanto osannato su Salusmaster",ma cosa si aspettano?Parliamoci chiaro,questa "materia"è ancora agli albori e forse solo pochi eletti hanno il dono di sapersi giostrare fra la manualità necessaria e i pochi capelli che ci mette a disposizione l'area donatrice gni minimo errore è fatale!
Ho seguito le critiche fatte da Vikingo al Dott. Tesauro(.....perchè non impara anche lei la tecnica....?)e mi permetto di pensare che se il Dott.Tesauro è una persona di coscienza non l'avra' presa come un'offesa.
Io sono un Odontoprotesista lavoro in una struttura associata con medici dentisti ed altri colleghi protesisti....ci aggiorniamo costantemente con corsi anche in USA e nonostante non siamo gente famosa, sappiamo il fatto nostro.....documentazioni fotografiche di "casi trattati" testimoniano risultati tangibili di bocche "disastrate"a cui abbiamo ridato un sorriso da attore cinematografico(/e questo lo si sapeva ancor prima di iniziare l'opera).
Mi rendo conto che ripristinare una bella dentatura(che oltre alla funzionalità ha anche una notevole importanza dal punto di vista estetico)non è difficile come ripristinare una bella capigliatura ...ma allora....DICIAMOLO:avere un buon risultato(e dico buono ...senza scuse varie) è possibile oggi o no?i limiti dipendono dalle tecniche stesse oggi a disposizione o dal valore dei chirurghi?
Devo dire in tutta sincerità(e con il massimo rispetto)che dopo aver visitato i siti di alcuni noti chirurghi americani ,avevo cmq un po' di dubbi perchè nonostante si vedessero buoni lavori,rimaneva la difficoltà di contattare persone così lontane(fra l'altro non parlo bene l'inglese)e il dubbio che le foto fossero veritiere(sarebbe dura andare a protestare in posti tanto lontani se l'intervento fosse deludente).
Per la miseria ma quando ho visto l'archivio fotografico del Dott.Tesauro mi sono sentito rabbrividire.....preferirei un parrucchino!!!
senza offesa ma con la schiettezza che mi contraddistingue non posso far a meno di notare che non c'è una sola foto che possa farmi entusiasmare(pochi capelli e pettinati"obbligatoriamente"a "coprire" la testa....guai portarli corti o con un taglio moderno.....INSOMMA caro Tesauro....lo spirito di chi vuole i capelli sul cranio è quello di piacersi attraverso pettinature che gli permettano di esprimere il suo senso dell'immagine e non di "coprire").
con delusione,saluto tutti e aspetto tempi migliori(sono più alla moda io con il mio cranio rasato a zero che un trapiantato di oggi da un chirurgo italiano!).
-Shon-

#32 pep1930

pep1930
  • Salusmaster User
  • 128 Messaggi:
  • Località:Marigliano
  • Interessi:finanza

Inviato 05 dicembre 2002 - 02:26

il 18 dicembre ho l'intervento. Il Dott. Tesauro mi ha prospettato 1400 UF, ma io spero e penso che me ne inserisca di più. Ho contattato un altro ragazzo di Napoli, da lui operato il 19 Novembre, cui ha inserito 1700 UF. Questo per rispondere a chi dice che Tesauro al max arriva a 1200UF. Comunque vi terrò aggiornati. ciao

#33 Karime

Karime
  • Salusmaster User
  • 565 Messaggi:
  • Località:europe

Inviato 05 dicembre 2002 - 09:11

Pep, dopo il trapianto posso conoscerti di persona?
*kamine*

#34 shon67

shon67
  • Banned
  • 598 Messaggi:

Inviato 06 dicembre 2002 - 12:56

Pep,ti avevo già proposto io d'incontrarti di persona...........siamo concittadini ,siamo coetanei,ti ho contattato in pvt,ti ho lasciato il cell.ma.........niente.
Qual'è il problema?in questo campo dovremmo essere solidali non trovi?
ciao -Shon-

#35 pep1930

pep1930
  • Salusmaster User
  • 128 Messaggi:
  • Località:Marigliano
  • Interessi:finanza

Inviato 06 dicembre 2002 - 04:48

Per shon

guarda che io ti ho lasciato il mio numero in priv, controlla la posta

#36 pep1930

pep1930
  • Salusmaster User
  • 128 Messaggi:
  • Località:Marigliano
  • Interessi:finanza

Inviato 06 dicembre 2002 - 04:53

Per kamine.

Io non ho problemi, ma ovviamente ci vediamo a Napoli. Tu di dove sei?

#37 pep1930

pep1930
  • Salusmaster User
  • 128 Messaggi:
  • Località:Marigliano
  • Interessi:finanza

Inviato 06 dicembre 2002 - 04:54

sempre per Kamine

.... sperando che tu non sia gay...

#38 gavin3

gavin3
  • Moderatore Salusmaster
  • 2452 Messaggi:
  • Località:Roma

Inviato 06 dicembre 2002 - 06:04

Che genta strana! boh!

#39 Karime

Karime
  • Salusmaster User
  • 565 Messaggi:
  • Località:europe

Inviato 06 dicembre 2002 - 09:05

Per niente!!
Mi interessa solo farti qualche domanda dopo il trapianto,osservare il tutto da vicino e chiederti qualche consiglio. Tutto qui.

x gavino: siamo due xxxxx che abitano nella stessa citta' e con lo stesso problema(credo anche il tuo)....cosa ci vedi di tanto strano in noi?? Che str....!!!

#40 Karime

Karime
  • Salusmaster User
  • 565 Messaggi:
  • Località:europe

Inviato 06 dicembre 2002 - 09:05

Per niente!!
Mi interessa solo farti qualche domanda dopo il trapianto,osservare il tutto da vicino e chiederti qualche consiglio. Tutto qui.

x gavino: siamo due xxxxx che abitano nella stessa citta' e con lo stesso problema(credo anche il tuo)....cosa ci vedi di tanto strano in noi?? Che str....!!!


*kamine*




1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi