Vai al contenuto


Foto

5 Novembre - Visita dal Dott. Tesauro


  • Per cortesia connettiti per rispondere
44 risposte a questa discussione

#1 pep1930

pep1930
  • Salusmaster User
  • 128 Messaggi:
  • Località:Marigliano
  • Interessi:finanza

Inviato 08 novembre 2002 - 12:03

Voglio riportare la mia esperienza, ne ho parlato anche con lo stesso Dott. Tesauro, il quale NON è stato assolutamente contrario.
Mi introduco: ho 37 anni, sono un 3H anteriore (Dottore se legge il post mi corregga, io non l'ho mai saputo bene, però credo un 3H), la caduta si è ridotta notevolmente con gli anni, anche perchè ho usato assiduamente il Minoxidil al 5%, ora in lozione galenica insieme a Locoidon, Ciproterone, Progesterone, Estrogeni coniugati, così come prescrittami dal simpaticissimo Dott. Marliani. Ho deciso di fare un autotrapianto e dopo aver consultato alcuni chirurghi in zona (Napoli), mi sono deciso a fissare un appuntamento col Dott. Tesauro che opera a Milano, come tutti sapranno, ma che periodicamente visita a Napoli. Vi riporto il resoconto di questo incontro.
Innanzitutto vorrei parlare della sensazione che mi ha fatto: è molto giovane, elegante, pieno di capelli (beato lui), molto professionale, si avverte la sua padronanza della materia, e soprattutto la schiettezza e la precisione con cui prefigura la sua strategia di autotrapianto. Si capisce che ne sa più degli altri.
Veniamo al dettaglio. Il Dottore mi dà uno sguardo ad occhio nudo nella zona donatrice e in quella ricevente, dove ho un marcato diradamento ma i capelli ci sono. Infatti lui dice che il mio è uno dei casi rognosi, perchè c'è la zona glabra delle tempie e dell'attaccatura, però c'è anche la zona della piazza dove qualche capello c'è ancora.
Mi dice che il prelievo dalla zona ricevente (abbastanza folta, lui dice circa 70 UF x cmq) riguarderà una striscia di lunghezza 20cm X 1cm di larghezza, per un totale di 20cmq, che fa circa 1400 UF più o meno, al minimo 1300 UF, lui dice.
La densità con cui li innesterà è di 20 UF per cmq.
Tempo dell'intervento 4 ore circa, costo 4000€.
Prende un pennarello, ci avviciniamo allo specchio e mi disegna la zona su cui andrà a innestare le UF, con un accenno all'attaccatura.
Durante il colloquio gli posi molte domande (circa 1 ora), cui lui rispose sempre con molta franchezza e precisione.
Riporto le domande e le risposte:

d: i capelli preesistenti cadranno?
r: una piccola percentuale cadrà per il trauma dell'intervento, ma se era destinato a ricrescere, ricrescerà normalmente.

d: quanto vanno tagliati corti i capelli nelle due zone?
r: nella donatrice non ha importanza, nella ricevente mai rasati, perchè devo vedre l'orientamento dei capelli, lunghezza ideale 1,5 cm.

d: dopo quanti giorni cadono le crosticine?
r: 10gg

d: quanto tempo prima devo sospendere la lozione che uso e quanto tempo dopo la posso riprendere?
r: 15gg prima e 15gg dopo

d: dopo quanto tempo tolgo i punti nella nuca?
r: dopo 10gg


d: dopo quanto tempo posso usare il toppik?
r: dopo 15gg


d: posso usare un cappello nel periodo post intervento?
r: si, meglio se il modello a pescatore


d: dopo quanto tempo posso riprendere la palestra?
r: 3 o 4 mesi, se trattasi di sport che possono recare traumi, evitare le flessioni o altro che possano in qualche modo interessare la nuca.

d: come fa a contare le UF?
r: abbiamo una specie di contenitore per raccogliere le UF in file di 200, se vuole io gliele conto, stia sicuro che noi innesteremo tutte le UF prelevate.


d: posso avere il nome di una persona nelle mie condizioni che lei ha operato?
r: si


d: come è composta la sua equipe?
r: facciamo in media 4 - 5 interventi a settimana, quindi l'equipe è addestrata ed è composta da me e un altro mio collega, l'anestesista (1 o 2 non ricordo), e due infermiere.

d: posso avere il suo cellulare?
r: solo se deciderà effettivamente di fare l'intervento


d: quanto tempo prima e dopo posso sottopormi a lampade abbronzanti?
r: 15gg prima; dopo l'intervento la zona ricevente dovrebbe essere tenuta sempre al riparo dal forte sole, e dalle lampade per almeno 4 mesi


d: essendo lei a Milano chi seguirà il mio post-operatorio?
r: lei resterà con noi anche il giorno dopo l'intervento, i punti glieli leva a Napoli un mio collega che poi le dirò, il quale seguirà anche il suo post-operatorio a Napoli, poi comunque mi potrà sempre contattare sul cellulare.

d: mi descrive la giornata dell'intervento?
r: eseguiamo un intervento alle 8.00 e uno alle 13.00, quindi lei viene a Milano in aereo o treno, viene in clinica, mi presenta gli esami che le ho prescritto, parliamo dell'intervento per un ventina di minuti, poi passa all'anestesia della zona ricevente, col prelievo della striscia, si richiude la parte, il sezionamento delle UF,poi passiamo alla parte di innesto vero e proprio con anestesia della zona ricevente e produzione dei microtagli che accoglieranno le UF. Si benda la zona e andrà in un albergo convenzionato con la nostra clinica dove passerà la notte. Il giorno dopo verrà in clinica, la visiteremo, le rifaremo il bendaggio e le daremo le istruzioni per il successivo lavaggio della cute con Restiv Oil (mi ha detto altro ma non ricordo con precisione)

Alla fine gli ho espresso la mia preferenza per la data del 20 Dicembre e lui mi ha detto di contattare la clinica. L'ho contattata e mi hanno risposto che per il 20 Dicembre già c'erano due prenotazioni, mattina e pomeriggio, ma da confermare. Allora ho bloccato il 18 pomeriggio in attesa che si liberi il 20. Poi mi faranno sapere. La visita mi è costata 80€, e il Dott. Tesauro mi ha detto che la visita successiva sarà gratuita.

Chiunque voglia fare domande, non si faccia problemi.
Chiedo scusa al Dott. Tesauro se sono stato impreciso o incompleto e colgo l'occasione per salutarlo e lo invito a contattarmi al più presto per la questione della data, in modo tale che prenoto anche l'aereo.

Salve a tutti

#2 axel

axel
  • Salusmaster User
  • 60 Messaggi:

Inviato 09 novembre 2002 - 12:12

1 anestesista e 3 infermiere... (o infermieresse?)

#3 Zio

Zio
  • Salusmaster User
  • 6 Messaggi:

Inviato 08 novembre 2002 - 07:09

Ciao pep1930 sapresti dirmi quanto tempo dopo l'intervento si possono utilizzare lacche,spume,gel.

Grazie mille

#4 Zio

Zio
  • Salusmaster User
  • 6 Messaggi:

Inviato 13 novembre 2002 - 12:38

Pep1930 potresti per cortesia rispondermi?
È abbastanza importante per me!!!

Grazie.

#5 MORFEUS

MORFEUS
  • Salusmaster User
  • 51 Messaggi:

Inviato 12 novembre 2002 - 05:40

Se pensi di poter mettere il gel sui capelli trapiantati ti sbagli di grosso..gia' sono molto radi in piu' se ci metti il gel sembri un gatto spelacchiato! Perchè volete i capelli di Pippo Baudo o di Bruno Vespa non lo capirò mai,il trapianto illude soltanto,l'immagine peggiora invece di migliorare.. poi fate voi,almeno date conferma che il masochismo va ancora di moda..

#6 Zio

Zio
  • Salusmaster User
  • 6 Messaggi:

Inviato 12 novembre 2002 - 09:11

Prima di tutto la mia situazione non è alla Pippo Baudo o Bruno Vespa, comunque la tua la considero una opinione molto personale ma malamente espressa!!!Io penso che ogni persona sia un caso differente.

Un saluto

#7 Geronimo

Geronimo
  • Banned
  • 1140 Messaggi:

Inviato 12 novembre 2002 - 10:49

Ho avuto occasione di conoscere xxxxx felici e contenti, i quali hanno migliorato la loro immagine a seguito di uno o più autotrapianti, vedendo con i miei occhi e toccando persino con le mie mani i risultati da loro raggiunti in termini di naturalezza e densità.

Se l'intervento viene eseguito da un valido chirurgo si possono avere discrete soddisfazioni. La buona riuscita dipende ovviamente anche da molti fattori variabili concomitanti: la qualità e quantità dei capelli presenti in zona donatrice, il fatto che siano lisci o ricci (quelli ricci fanno più volume) ed altri ancora. Ci sono soggetti maggiormente predisposti ed altri meno predisposti a questo tipo di pratica chirurgica e comunque resta sottointeso che un autotrapianto non potrà mai dare quello che è in grado di dare una protesi come foltezza. Così come resta sottointeso che ci sono stati casi di individui sfortunati, ai quali l'autotrapianto ha causato più danni che benefici a seguito di complicanze.

Questi casi tuttavia rappresentano l'eccezione, non certo la regola.
Rappresentano spesso e volentieri la triste casistica di chi, per superficialità o mancanza di informazione, è incappato in pseudo-chirurghi incapaci ed improvvisati, privi di qualsiasi competenza.

Scrivere in questa sezione che l'auotrapianto illude e che l'mmmagine peggiora invece di migliorare significa fare disinformazione e diffamazione.
Vikingo purtroppo continua a non capire come si affrontano le discussioni relative a questo problema e continua la sua battaglia contro l'autotrapianto un pò come Don Chisciotte contro i mulini a vento.

Autotrapianto e protesi non sono soluzioni antagoniste tra loro, sono due opzioni possibili. La scelta cade sull'una o sull'altra a seconda delle aspettative e ciascuna di queste scelte comporta aspetti positivi ed aspetti negativi.

Per quanto riguarda Baudo e Vespa:

Baudo si è sottoposto all'autotrapianto quando esisteva ancora la vecchia e superata tecnica a zolle, successivamente ha cercato di migliorare la situazione quando si è resa disponibile la tecnica monobulbare, non poteva certo pretendere di cancellare il lavoro fatto in passato, il chirurgo ha cercato di fare il possibile.

Vespa non sappiamo nemmeno se il trapianto lo ha fatto veramente, tutto quello che abbiamo sono solo voci di gossip. Inoltre (messo e considerato che lo ha fatto) può darsi che abbia chiesto al suo chirurgo soltanto pochi innesti poichè non interessato ad avere un cambiamento accentuato della propria immagine. Vespa inoltre, da quello che si vede in TV, non ha una grande abbondanza in zona donatrice.

#8 MORFEUS

MORFEUS
  • Salusmaster User
  • 51 Messaggi:

Inviato 12 novembre 2002 - 11:09

Geronimo ma quali mulini a vento..è la verità!!!ho visto moltissimi xxxxx trapiantati e sembravano tutti gatti spelacchiati con qualche buchino che si vedeva in controluce dietro l'attaccatura quelli che si usano per fare volume brrr a me facevano veramente cagare poi se a uno piace...de gustibus!!!e non mi dire che con il trapianto ti puoi mettere il gel perchè diresti una azzata...Io ai capelli ci tengo quanto te ma preferisco aspettare l'HM invece di trapanarmi la testa visto che forse in 2 anni ci siamo!!! e non ci posso fare niente se mi trovo a mio agio con la protesi..è la mia esperienza soggettiva che racconto!!

#9 pep1930

pep1930
  • Salusmaster User
  • 128 Messaggi:
  • Località:Marigliano
  • Interessi:finanza

Inviato 13 novembre 2002 - 12:28

per Zeta:
li puoi usare dopo 15gg, come il toppik

#10 KapeLLon

KapeLLon
  • Moderatore Salusmaster
  • 738 Messaggi:

Inviato 13 novembre 2002 - 09:17

Completamente d'accordo con Geronimo (come sempre).
Risultati ottimi/pessimi si possono avere con entrambe le soluzioni; i fattori da cui dipendono e gli esiti sono molteplici e soggettivi.
Mi capita ultimamente di osservare gente quarantenne con protesi così folte da far invidia a una bambina ; così come si vedono autotrapianti fatti molto male e con tecniche non all'avanguardia.
Ma ci sono anche casi di autotrapianti e di protesi riusciti molto bene, così bene che sfuggono anche ad un occhio esperto.
La scelta di optare per l'una o per l'altra sono considerazioni esclusivamente personali che non hanno e non possono avere una valenza di "legge" universale. Basta dare un'occhiata alla sezione gossip per capire che anche nel mondo dello spettacolo si riscontrano risultati negativi e positivi.
Vikingo è un sostenitore della "sua" protesi (che non è xxxxx né dermatrix), buon per lui che ha trovato la "sua" soluzione ideale;qui si confrontano e si scambiano le varie esperienze cercando di affrontare il problema il più informati possibile.

PS: ricordo come tra i forumisti in passato (scomparsi...) ci fosse un altro gran sostenitore della "sua" protesi; peccato si trattasse di una protesi "winner's"...

#11 Lottatore

Lottatore
  • Salusmaster User
  • 203 Messaggi:
  • Località:Olanda
  • Interessi:Musica, Sport, Arte

Inviato 13 novembre 2002 - 03:37

Scusa Vikingo se mi permetto, ma vai a dare un'occhiata a questo sito (serio supervisionato da Kobren) www.iahrs.org e dimmi se questi risultati (ho detto questi, non tutti ne' quelli che vedi in giro in italia ad opera in molti casi di finti chirurghi) non sono soddisfacenti.

E ricorda che la HM se uscira', ma non aspettarti che esca esattamente il 13 nov 2004, sara' un passo in avanti ma semplicemente perche' portera' (se) il 60-80% di densita' indipendentemente dall'area donatrice.

Ora Vikingo mi sembra di poter dire che le cose possono essere viste secondo due angolazioni:

Prima - si desidera una capigliatura perfetta e senza una grinza, con lo scopo principale dell'approccio con l'altro sesso; non si ammettono vie di mezzo se non il recupero totale dei capelli da teenager non importa se bisogna usare una protesi, mantenerla, o si debba essere limitati nelle attivita' come sport, contatto con l'acqua, etc.

Seconda - si desidera un miglioramento (sensibile ovviamente) della propria capigliatura con un risultato assolutamente naturale, sicuramente anche per l'approccio con l'altro sesso, ma anche e soprattutto lo si fa per se' stessi, per stare meglio, per riavere quello (diciamo parte di quello) che si aveva prima; per riconoscersi ancora nella propria immagine, sapendo che questo fatto non fara' altro che giovarci.

Vikingo, la verita' e' che il trapianto e' sempre un salto nel buio perche' un intervento chirurgico con tutte le sue possibili varianze e complicanze, inoltre non ci si possono permettere sprechi.

Certo e' che io personalmente sono in contatto con persone che utilizzano protesi, e devo dire che dopo alcuni anni ( e anche averne giovato ) molti si stancano, desiderando il trapianto per riavere i "propri" capelli anche se potrebbero continuare cosi' ... ma forse sono cose che si comprendono dopo 10-15 anni di a.a.

Dai un'occhiata al iahrs e non ti arrabbiare



#12 Lottatore

Lottatore
  • Salusmaster User
  • 203 Messaggi:
  • Località:Olanda
  • Interessi:Musica, Sport, Arte

Inviato 13 novembre 2002 - 05:04

Dimenticavo su www.iahrs.org guarda Reed, Seager, Shapiro, Rassman, Kleene, True ...

#13 Guest_tegel_*

Guest_tegel_*
  • Ospite

Inviato 13 novembre 2002 - 05:07

Ciao a tutti ho visto la discussione trapianto si trapianto no da scarsi risultati ecc. ecc.
Qualcuno gentilmente mi spiega come ha fatto lo Juventino Conte!!! Non penso sia 1 parrukkino altrimenti basterebbe un colpo di testa a farlo volare via...e se fosse un trapianto monobulbare?!?!
Cosa ne dite!

#14 Lottatore

Lottatore
  • Salusmaster User
  • 203 Messaggi:
  • Località:Olanda
  • Interessi:Musica, Sport, Arte

Inviato 13 novembre 2002 - 06:02

Conte ha fatto un trapianto a UF a piu' sessioni, probabilmente 4. A volte non ha avuto neanche problema ad ammetterlo. E' un chiaro esempio che con sessioni multiple ed un ottimo chirurgo si ottengono risultati veramente buoni.

#15 MORFEUS

MORFEUS
  • Salusmaster User
  • 51 Messaggi:

Inviato 13 novembre 2002 - 06:37

Si le foto sono interessanti!Be se fosse proprio cosi' ci farei un pensierino..Pero' secondo voi a questo punto non conviene aspettare l'HM?Per 2 o 3 anni? Gronimo e Lottatore voi che soluzione avete trovato?La parrucca di Vergassola?

#16 Geronimo

Geronimo
  • Banned
  • 1140 Messaggi:

Inviato 13 novembre 2002 - 08:10

Di Antonio Conte si è parlato spesso nell'angolo del gossip ed anche io mi sono spesso posto delle domande sul suo evidente (se non addirittura eclatante) recupero in termini di capelli.

Tempo fa un utente del forum aveva inserito in un post una vecchia fotografia di Conte trovata in Internet. In quella foto un giovane Antonio Conte, agli esordi della carriera con addosso la maglia del Lecce (avrà avuto non più di 25 anni), mostrava la zona frontale completamente glabra.

Cosa ha fatto Conte per ottenere la capigliatura odierna?

Cure farmacologiche?
Non credo che i farmaci anticalvizie collaudati ed attualmente disponibili (Fina e Minox) possano portare a risultati del genere, anche nella migliore delle ipotesi.

Protesi?
Potrebbe essere ma lo escluderei. La densità non è eccezionale. Inoltre, per uno che di mestiere fa il calciatore di serie A e della Nazionale, credo sarebbe un impresa ardua portare in testa una protesi, il condizionamento psicologico sarebbe troppo eccessivo. Pensa che figura di ***** se durante una partita di calcio, davanti a migliaia di spettatori allo stadio e telespettatori in TV, l'impianto si stacca per un qualsiasi motivo lasciando la capocchia scoperta???

Autotrapianto?
E' l'ipotesi alla quale propendo. Ipotesi confermata implicitamente qualche mese fa dallo stesso Conte, durante la polemica con l'interista Materazzi al termine del Campionato. Alle battute di Materazzi lanciate al suo indirizzo: "Con i soldi del premio scudetto adesso Conte potrà comprarsi un nuovo parrucchino" il calciatore juventino rispose con lo stile che contraddistingue un Campione d'Italia: "Materazzi non sa che oggi esistono tecniche di trapianto che possono dare capelli a chi li ha persi. Purtroppo non esistono ancora trapianti di cervello"

O qualcosa del genere.......

#17 Karime

Karime
  • Salusmaster User
  • 565 Messaggi:
  • Località:europe

Inviato 13 novembre 2002 - 09:02

Grande Antonio Conte!
Secondo me si tratta di un ottimo trapianto. Gioca la sua parte il toppik. Sono contento per lui.
*kamine*

#18 Guest_tegel_*

Guest_tegel_*
  • Ospite

Inviato 13 novembre 2002 - 09:27

Scusate la mia ignoranza ma ke significa trapianto UF e cosa e' HM?

#19 shon67

shon67
  • Banned
  • 598 Messaggi:

Inviato 15 novembre 2002 - 03:12

Ciao Pep1930,mi ha colpito il tuo post in maniera particolare dal momento che anch'io abito a NA e sono all'incirca tuo coetaneo(a giugno saranno 36!).
Inoltre,altra cosa in comune credo,la mia calvizie interessa in maniera totale le tempie,e in maniera piu' leggera il resto della testa che risulta cmq non piena di capelli un po' ovunque(con maggior interessamento della zona "Chierica" dove cmq i capelli sono radi ma non del tutto inesistenti).
Attualmente sono rasato a zero(un look che devo dire,è risultato piacevole anche all'altro sesso)e la mia situazione si presenta così:attaccatura tipo"Diabolik"a causa delle stempiature dove non ci sono affatto capelli;trasparenze un po' sparse a causa credo anche della tipologia di capelli che ho(chiari e sottili),che si evidenziano or qua or la a seconda di dove cade la luce solare o di altra natura;trasparenza più marcata in zona "chierica"dove trasparenza non vuol dire assenza di capelli ma cmq non risulta certo un buon colpo d'occhio a causa dell'evidente differenza di densità rispetto alle altre zone.
Già da tempo penso al trapianto(avevo preso anche in considerazione l'idea di una protesi........poi accantonata)ma i miei dubbi sembrano trovare sempre nuove conferme,chiedo oltre al tuo parere Pep,quello di altri forumisti semmai già "trapiantati"o per lo meno in possesso di buone e fondate informazioni.
Correggetemi se sbaglio ma dall'idea che mi son fatto sembrerebbero emergere due(e SOLO due)problemi,anche se di importanza determinante:
1)ti resta una cicatrice sotto la nuca,che nel mio caso mi vieterebbe di avere il look "a zero"(vi dico che se risolvessi i problemi delle tempie e le trasparenze della "piazza"al vertice,mi piacerebbe cmq avere tal look,ovviamente con densità più uniforme,visto che quest'estate mi ha fatto tanto "cuccare"e che malgrado tutto continua a piacere!!!).
2)la zona ricevente non potrà mai essere densa come la donatrice(anzi siamo molto lontani se ho ben capito:anche Pep nel riportare ciò che gli ha spiegato il Dott.Tesauro specifica che gli verranno innestate 20 U.F. per cm2 nentre nella zona donatrice ne presenta piu' o meno 70 per cm2!!!).
Ad occhio e croce mi pare di immaginare una differenza che risulterà ABISSALE(zona ricevente con densità inferiore a 1/3 rispetto alla zona donatrice!.....pensa al colpo d'occhio....mah!
Che mi dite?
Ho anche dato uno sguardo al sito consigliato dal caro amico Lottatore(che saluto con simpatia),dove sono illustrate alcune "opere" dei grandi maestri della materia.....devo dire che se quelli sono i più bravi,sono un po' deluso dalla tecnica:
è vero che i risultati ci sono ma è anche vero che si tratta di esempi di persone con grandi aree di calvizie e che alla fine non hanno certo una densità ottimale.
Sicuramente il confronto tra il "prima" e il "dopo"puo' farli sentire più che soddisfatti ma.........ALTRO QUESITO"ANTICO" er le zone NON totalmente vuote che si può fare?è possibile lavorare tra i capelli già
esistenti senza danneggiarli e garantendo un
infoltimento delle zone più rade?(o rognose?come dice lo stesso Tesauro?).
Grazie per l'attenzione -Shon-

#20 pep1930

pep1930
  • Salusmaster User
  • 128 Messaggi:
  • Località:Marigliano
  • Interessi:finanza

Inviato 15 novembre 2002 - 06:11

Ciao shon,
La cicatrice resta senz'altro, ma personalmente non vedo perchè uno con una cicatrice anche grande così non può rasarsi i capelli. Si vede, sì, ma sta sempre dietro la nuca. E poi si può correggere con tatuaggi, etc.
Per quanto riguarda la densità, devi considerare che 20UF per cmq sono più che accettabili per noi alle soglie degli -anta. E' chiaro che essendo diradato l'impatto di 1400 UF è notevole. Attenzione che 70 UF per cmq è la densità della nuca (e di quando avevo 18 anni), mentre sulle tempie una densità di 20UF per cmq è più che sufficiente a ridare un aspetto più folto e ad abbassare un poco l'attaccatura.
Chi rivuole i capelli di quando aveva 20 anni, se lo deve scordare con una sola seduta di autotrapianto, forse con 4 o 5!
ciao




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi